jump to navigation

La Deskbar Applet al posto della finestra “Esegui applicazione”, ecco come (e perché)

In Avanzate, per Guru!, Ergonomia, Felipizza la tua distro, Guide, Troiate del giorno il 25/12/06 @ 16:23 trackback

La Deskbar Applet di GNOME è uno di quei progetti che seguo che ho adocchiato sin da quando era un ammasso informe di codice con pochissime funzioni, e ne ho intravisto subito il potenziale enorme. Molte delle mie previsioni si sono avverate e in questa miniguida vi mostro come ottenere il massimo da questa semplice ma potente applet.

Adesso che la Deskbar è uno dei pezzettini più interessanti di GNOME ho deciso - sebbene sia ancora un po’ presto - di usarla al posto della ormai vecchia finestra di dialogo “Esegui applicazione” di GNOME. Ve le metto a confronto, per dare subito l’idea:

01.png
La vecchia finestra di dialogo “Esegui applicazione” di GNOME

02.png
La nuova Deskbar, strumento integrato e dalle tante funzionalità

Forse sono stato un po’ influenzato dalla recente discussione di Aaron Seigo “KDE4: “Esegui Comando” via da KDesktop“, fatto sta che ho cominciato a considerare l’attuale soluzione predefinita troppo vecchia… Adesso vi spiego come ho fatto il cambiamento e quali vantaggi si possono avere, sperando di coinvolgere o incuriosire qualcuno a lavorare sulla Deskbar, che è scritta in Python e quindi si presta ad hack “veloci” :-)

La prima cosa da fare è chiedere per piacere allo gnomo di dimenticarsi della combinazione di tasti “Alt F2″ e non connetterla più alla finestra “Esegui applicazione”. Per fare questo lanciamo la “configlet” Scorciatoie da tastiera che si trova nel menu Sistema->Preferenze->Scorciatoie da tastiera. Disabilitiamo la voce relativa a Mostra la finestra di dialogo “Esegui appliazione”. Così:

deskbar01.png
Per disabilitare la voce basta selezionarla e premere BackSpace (il tasto sopra ad Invio, non Canc)

So che molti lettori di pollycoke usano Compiz :) dunque disabilitiamo la combinazione di tasti “Alt F2″ anche per Compiz. Grazie al comodo backend gconf possiamo farlo in due modi, sia da riga di comando, sia grazie a gconf-editor. Ecco il comando per disabilitare direttamente da terminale:

$: gconftool-2 -t string -s /apps/compiz/general/allscreens/options/run_key Disabled

Ed ecco come raggiungere lo stesso scopo del comando appena dato tramite gconf-editor. Stesso risultato ma ottenuto in maniera grafica:

deskbar02.png
Con gconf-editor è altrettanto comodo disabilitare Alt F2, basta cancellare il valore F2, al suo posto apparirà la scritta “Disabled”

Bene, adesso ci siamo finalmente liberati di “Esegui applicazione”, vediamo come rimpiazzarla con Deskbar, riavere quella funzionalità ed aggiungerne molte altre :)

Installare ed attivare la Deskbar Applet

Il primo è un passaggio del tutto superfluo ma lo scrivo giusto per chiarezza. La Deskbar è inclusa in GNOME 2.16 e quindi automaticamente installata con Ubuntu Edgy. Dovrete invece aggiungere l’applet al pannello, visto che non è inclusa nella configurazione predefinita. Per fare questa operazione comportatevi come con qualsiasi altra applet: click destro sul pannello->Aggiungi al pannello e scegliere Deskbar dalla lista.

Dopo aver verificato che la Deskbar è comparsa sul vostro pannello, spostatela nella posizione che preferite. Potreste dover “sbloccare” le altre applet per poterle spostare, basta un click destro sulle applet bloccate e togliere la spunta dall’opzione “Blocca sul pannello”. Io ho posizionato l’applet in alto a destra dal momento che ho un solo pannello, voi regolatevi come meglio credete.

Configurare la Deskbar Applet al meglio

A questo punto siamo pronti per personalizzare il comportamento della Deskbar. Un click destro->Preferenze ci mostra questa schermata:

deskbar04.png
Ecco le estensioni che ho abilitato, ma ne esistono molte altre

Le più importanti estensioni da abilitare sono:

Ci sono molte altre estensioni, alcune utilissime e altre meno, ma cmq tutte da provare e personalizzare.

Gli unici piccoli problemi li ho riscontrati nell’estensione “Programmi”, li segnalo anche nella speranza di invogliare qualcuno che conosca un po’ di python a dare una mano al progetto :)

Bene, procediamo con la configurazione e completiamo affibbiando la combinazione “Alt F2″ alla Deskbar, possiamo farlo direttamente dalle opzioni di Deskbar, come visto prima per le estensioni, ma nella scheda “Visualizzazione”. Ecco i valori che ho scelto io:

deskbar03.png
Le opzioni di visualizzazione della Deskbar

Come potete notare io ho preferito non usare “Alt F2″ e ho optato per “Alt BackSlash” perché per me è molto più comodo da digitare.

Una cosa carina da scegliere è l’ultima opzione, che purtroppo non è tradotta in italiano ma sarebbe qualcosa come: “Ricercare il testo selezionato quando si preme la scorciatoia da tastiera”, e permette ad esempio di evidenziare una parola su un documento o una pagina web ecc ecc e ritrovarsela automaticamente nel campo di ricerca della Deskbar, appena la si attiva. Può essere utile, o noioso, a seconda dei gusti.

La Deskbar al lavoro

Per finire, ecco una schermata dimostrativa. Avevo appena selezionato la parola “pollycoke” e, una volta premuto “Alt BackSlash” per attivare la Deskbar, ecco cosa mi è spuntato fuori:

pollybar.png
Deskbar Applet e Pollycoke :)

Come vedete la ricerca istantana ha prodotto diversi risultati, tra cui:

Riguardo a Tracker: aspettatevi una guida a parte sull’integrazione con Deskbae ;) (eulin ci sono novità?).

Buone ricerche con Deskbar!

- - -

[¹] Com’è che il dizionario mi dice “Nessuna definizione trovata per «pollycoke»”? Ci sono rimasto male! :D

Condividi questo articolo:

  • FriendFeed 
  • TwitThis 
  • Facebook 
  • Badzu 
  • LinkedIn 
  • Google 
  • del.icio.us 
  • Wikio IT 
  • DiggIta 
  • Technotizie 
  • OKNotizie 

Pagine forse correlate:


Commenti »

1. Hayabusa - 25/12/06 @ 17:42

Pazzesco come non si finisca mai di imparare cose nuove… :-D

Adesso per esempio mi piacerebbe imparare il perché il plugin “ricerca web” della deskbar mi fa vedere giusto due motori di ricerca su 7…. ^^;
Comunque questa deskbar è proprio una gran bella cosuccia. Quando sarà integrata proprio con tutto Gnome sarà il top.

2. ubuntyt - 25/12/06 @ 18:21

Sconosciuta ai più , è una figata pazzesca ;)

io lo uso sopratutto per mail e per web ;)

3. Carlo - 25/12/06 @ 23:31

Sinceramente non riesco a capire come tu possa dire che sia ancora presto per abbandonare “esegui applicazione” in favore della deskbar.

La uso da parecchio tempo ed è una figata, inoltre a questa pagina si trovano un sacco di estensioni interessanti.

http://live.gnome.org/DeskbarApplet/Extending

Buon divertimento a tutti

4. felipe - 25/12/06 @ 23:48

@Carlo:
È un po’ presto per l’adozione ufficiale, non certo per me ;-)

E i motivi, come evidenziato nel post, sono:

* Niente supporto all’autocompletamento dei comandi
* Niente supporto a mini script tipo `sleep 5 && gnome-screenshot`
* Niente supporto (almeno per questa versione) alla modalità “finestra” che scgancia la Deskbar dal pannello

In ogni caso sono limitazioni che verranno superate, io e te siamo semplicemente pionieri nell’adozione della Deskbar come rimpiazzo per “Esegui applicazione”. Ne arriveranno altri :)

5. SuperDino - 26/12/06 @ 13:51

Oh mio dio.. Ho tutti i pannelli pieni dei plug-in più assurdi e non mi sono mai accorto di questa bomba ?

Ora penso lo userò per sempre. Mi sono dotato anche del plug-in per APT. Ottimo per cercare i pacchetti in rapidità.

Grazie mille a tutti.

6. Gogo - 26/12/06 @ 14:56

Ho provato ad installare gNewsense su pc 1200 AMD Duron, con 218 Mb ram, ma dopo un po’ che caricava il live, tutto si è inchiodato. Di sicuro è la ram mancante e a questo proposito vorrei dire una cosa. Se una live si suppone che possa / debba girare anche su pc datati, perché tenere i valori ram alti? So che basterebbero 192 mb, ma dove trovo facilmente ram a 133mhz? Non riuscendo pertanto a caricare il Desktop, ho interrotto ed installato Ubuntu che è stato preso bene, gira un pochino lento, ma almeno gira… gNewsense doveva caricare tutto in ram e non avendone più…Nessuno ha una dritta per permettermi di installare gNwesense da CD, ma magari da terminale o linea di comando? C’è un sistema che scarta a priori l’installazione “grafica” e certe pesantezze sulla ram? La GUI mi servirà, ma in caso potrò sempre installarla a mano. Grazie e… Auguri a tutti!

7. NoWhereMan - 26/12/06 @ 19:50

la userei anche io al posto dell’esegui ma ha il problema di comportarsi in modo un po’ diverso; esegui sembra faccia il lavoro di una shell su home, quindi se lancio d’abitudine amsn con amsn/amsn (per indicare $HOME/amsn/amsn) in deskbar non va. PS: fa cacare solo a me l’icona di deskbar? :P

ciao!

8. Xander - 26/12/06 @ 20:43

“cacare” è un termine poco adatto.. ;)

Diciamo che preferirei fosse possibile cambiarla cambiando il tema delle icone, ma questo direi un po’ con tutti gli applicativi..

Saluti.

9. giulio - 27/12/06 @ 15:52

.. si’, ma il dizionario? Siete riusciti a farlo funzionare?

10. Xander - 27/12/06 @ 17:10

A me non funzionano nemmeno gli handler della pagina ufficiale… altro che il dizionario.. :D

11. DarkDream - 28/12/06 @ 22:41

A me il dizionario funziona dalla Deskbar.
Il dizionario è in inglese.. per averlo in italiano ?

12. newbelinux - 4/01/07 @ 10:29

io ho problemi col funzionamento della Deskbar in una debian sid: non mi apre i collegamenti ai segnalibri e alle ricerche coi motori di ricerca: l’ho sempre usata un casino e non so proprio come fare.
In pratica i segnalibri me li trova, tutto funziona come sempre, ma clickarci su non da origine all’apertura di una nuova pagina web nel browser.
Parlo di iceweasel (firefox) 2 e debian sid e questo si verifica a browser aperto così come a browser chiuso.
Aiutooooo

13. Novità per la finestra “Cattura schermata” di GNOME at pollycoke :) - 16/12/07 @ 15:21

[...] questo ha l’ulteriore vantaggio di funzionare usando la Deskbar come finestra “Esegui applicazione”! [...]

(commentando accetti implicitamente le Regole di pollycoke, leggile!)