jump to navigation

Visualizzare correttamente i video in Firefox ed Epiphany

In Troiate del giorno il 28/02/07 @ 17:38 36 commenti

Tempo fa avevo scritto un post intitolato “Aggirare il bug del plugin totem-firefox su Ubuntu Edgy“, in cui segnalavo il mancato funzionamento del plugin totem per Firefox e spiegavo come “aggirarlo” appunto, chiedendo info a chi conoscesse un sistema sensato per risolvere il problema.

mp-in.png

Beh, è spuntato fuori che non esiste un modo per risolvere il problema di totem, ma ci sono comunque buone notizie ;)

Leggi il resto…

 

Estensione “Tab Session Management” per Epiphany

In Ergonomia, Felipizza la tua distro, Troiate del giorno il 28/02/07 @ 17:02 20 commenti

Una delle caratteristiche più richieste per Epiphany è la possibilità di salvare la “sessione dei tab aperti” per poi riaprirla comodamente. Tipico esempio: state facendo una ricerca e per un qualsiasi motivo dovete chiudere il browser…

epitab.png

In Firefox questo si ottiene con una specie di piccolo trucchetto: impostare la homepage alle pagine aperte al momento, questo farà sì che al prossimo riavvio basti cliccare su “Pagina iniziale” per avere tutti i tab con relative pagine caricate. Noi possiamo fare di meglio.

Leggi il resto…

 

KDE4: Strigi inizia ad essere integrato nelle kdelibs

In Ergonomia, News il 28/02/07 @ 13:58 9 commenti

Come al solito meno sbandierato e meno sensazionalista, il lavoro degli hacker di KDE continua senza sosta. Adesso è la volta di Strigi, il motore di indicizzazione e ricerca di KDE4 che starà alla base del “desktop semantico” Nepomuk per KDE.

strigi.png

La novità del giorno è che il codice di Strigi è stato spostato all’interno della directory kdesupport dell’svn di KDE.

Leggi il resto…

 

Nasce libtracker-gtk, per integrare Tracker in GNOME

In Ergonomia, News il 28/02/07 @ 13:02 6 commenti

John Stowers ha appena scritto alla ML di Tracker, annunciando che adesso, passando il parametro –enable-libtracker-gtk in fase di compilazione, viene installata una libreria che farà da ponte tra Tracker e tutte le app che vogliano sfruttarne le potenzialità.

Libtracker-gtk was created by myself and Neil Patel as a means to share code between our improvements in Nautilus and tracker-search-tool.

Libtracker-gtk è stata creata da me e Neil Patel¹, come un modo di condividere il codice tra i nostri miglioramenti in Nautilus (confronta qui e qui, N.d.felipe) e tracker-search-tool (T.d.felipe)

Questa è un’ottima notizia, che permetterà già adesso di creare facilmente applicazioni che usino Tracker. In realtà quello che aspettavamo, specialmente dopo le esternazioni di Emmanuele Bassi, non era una libreria con controlli già “precotti” come questa che John ci presenta, ma semplicemente delle API che permettano di creare controlli da zero, senza dover usare direttamente dbus.

Beh, per adesso c’è libtracker-gtk. Ed è gratis! :D

[¹] Esatto, lo stesso di Avant Window Navigator ;)

 

Il pacchetto `ubuntu-desktop’ ora dipende da Compiz :)

In News il 28/02/07 @ 12:16 31 commenti

Yeah, le cose continuano a procedere nel verso che mi auguro da tempo! Mentre il team di Compiz si prepara a rilasciare l’imminente versione stabile 0.4, ci arriva un piccolo segno positivo da Ubuntu.

compizlogoblur.png

Se avete una Feisty sottomano provate a controllare le dipendenze del pacchetto `ubuntu-desktop’. Spunterà fuori qualcosa di interessante…

Leggi il resto…

 

Nuovo configuratore per Murrine + Murrine 0.50 rilasciato

In Ergonomia, Estetica, Troiate del giorno il 27/02/07 @ 20:51 49 commenti

Aggiornamento: come dice il titolo, Murrine 0.50 è stato rilasciato stanotte, potete recuperarlo alla pagina del progetto.

- - -

Mi è stato segnalato che è disponibile un nuovo configuratore per Murrine, l’engine GTK di Cimi. Ovviamente l’ho subito provato:

murconf.png

Molto meglio, no? Beh, vi avverto che il codice è freschissimo e potrebbe essere ancora molto instabile (non ho provato ad applicare modifiche ai temi). Di certo l’interfaccia può essere migliorata, ma promette già benissimo.

Leggi il resto…

 

Le origini del logo di Debian

In News, Troiate del giorno il 27/02/07 @ 20:23 33 commenti

Nel post “Che distro usa il papà di Debian? Ovviamente Ubuntu :)” mi è stata posta una domanda relativa alle origini del logo di Debian (grazie zentili!), per la precisione sulla presunta connessione con chiavi musicali. Effettivamente la forma del logo fa pensare ad una chiave di basso:

Beh, mi sono documentato un po’ e devo dire che la verità è molto più affascinante…

Leggi il resto…

 

Jimmac ci regala un tema scuro… usabile?

In Ergonomia, Estetica, Facili, o quasi :), Guide, News, Vita Reale il 27/02/07 @ 18:25 33 commenti

Non sono mai stato un fan dei temi scuri. Esteticamente sembrano accattivanti ma poi nell’utilizzo pratico si dimostrano sempre fuori luogo. Oggi Jimmac ci ha deliziati con la versione 0.2 di Darkilouche, un tema non-troppo-scuro-ma-abbastanza-da-non-poter-essere-definito-chiaro.

dark01-thu.png
La mia paella è leggendaria (ma il “chile con carne” mi viene meglio)

In effetti Darkilouche (ma non poteva scegliere un vero nome?) è più grigio che nero, e direi che non è difficile abituarcisivimi nell’uso quotidiano, a patto di chiudere un occhio con alcune applicazioni, tipicamente problematiche con temi scuri.

Leggi il resto…

 

Che distro usa il papà di Debian? Ovviamente Ubuntu :)

In News il 27/02/07 @ 15:35 20 commenti

Riportato da “Ubuntu Blog“. Per la serie “Ubuntu pigliatutto”, perfino Ian Murdock, l’uomo che ha creato Debian¹ nonché CTO della neonata Linux Foundation, cofounder di Progeny e tanto altro… usa Ubuntu:

ubuntian.jpg

Questa schermata del desktop di Ian è apparsa nell’ultimo post sul suo blog. Quando gli è stato chiesto se quello fosse Ubuntu, lui ha dichiarato senza problemi di sì :)

[1]  Il nome Debian, lo sanno anche i sassi, deriva dalla contrazione di quelli di Ian e della moglie, Debra :)

 

Gimmie sposa il marchio più riconoscibile: Linux (e anche noi!)

In News, Vita Reale il 27/02/07 @ 0:00 31 commenti

A volte mi capita di ritrovare per caso qualcosa che ho sempre ritenuto ovvio, ma che ho per un motivo o per un altro accantonato o dimenticato. Come il semplice fatto che “Linux” è il marchio più conosciuto al mondo estraneo alla nostra comunità:

gimmie-linux.png

Sembra che Alex Graveley, l’autore di Gimmie, sia invece perfettamente lucido e cosciente di ciò, a tal punto che ha “sposato il marchio” e lo ha posto come punto d’accesso alle funzioni di sistema di quello che lui ha concepito come “Panel revisited”, la rivisitazione del pannello di GNOME.

Leggi il resto…

 
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10   Successivi »