jump to navigation

E adesso, tutti a dipingere con Krita

In Ergonomia, Estetica, Guide, News il 12/08/07 @ 13:02 trackback

Ecco un assaggio di cosa riesce a creare il nuovissimo “paint mixer” di Krita:

paint-mixer_krita.png
Notate come miscelando blu e giallo si ottenga il verde :)

Notevole, eh? Vorrei segnalare che dietro questa tecnologia ci sono anche due italiani: Emanuele Tamponi e Paolo Capriotti (sorry non sono riuscito a trovare delle pagine da linkare). A loro va il nostro grazie!


Il post originale di Boudewijn Rempt da cui ho tratto la splendida immagine (sembrano quasi colori ad olio!) mette anche a paragone l’implementazione di Krita con quella impiegata in …niente meno che Corel Painter:

features5mixer_palette.jpg

Si sostiene/ipotizza¹ che in Corel Painter venga fatta una semplice addizione dei valori CMYK, che fa degenerare il mix velocemente verso il marrone, mentre nel paint mixer di Krita sarebbe coinvolta “molta matematica“, per citare Boudewijn ;)

Krita fa parte della suite Koffice, ed è un’app di disegno e fotoritocco che sta raggiungendo livelli di qualità impensabili fino a qualche tempo fa:

krita.jpg
La comoda interfaccia di Krita. Sì, è in un’unica finestra ;)

Le caratteristiche offerte da questa interessante applicazione sono ormai veramente tante, da non temere confronti con “concorrenti” liberi o proprietari, a partire dal sospirato supporto al CMYK². Ah, e da oggi Krita è ufficialmente un progetto che seguo, aspettatevi aggiornamenti :)
In attesa di Koffice2!


[¹] Visto che Corel Painter è codice chiuso non si può fare molto altro…
[²] Che, mi dicono, prima o poi arriverà anche in GIMP

Condividi questo articolo:

  • FriendFeed 
  • TwitThis 
  • Facebook 
  • Badzu 
  • LinkedIn 
  • Google 
  • del.icio.us 
  • Wikio IT 
  • DiggIta 
  • Technotizie 
  • OKNotizie 

Pagine forse correlate:


Commenti »

1. AkumA - 12/08/07 @ 13:45

Certo che non sarebbe male se il mondo linux riuscisse a strappare una buona fetta di Designers a programmi che girano sulle altre piattaforme..
Mi piacerebbe far usare ad un amico, che lavora su Mac, GIMP e dintorni per sapere cosa ne pensa.. peccato che col Mac si fa fatica a guardarsi attorno :D

2. Luigi - 12/08/07 @ 14:09

Ciao Felipe, parlo poco ma ti leggo sempre e volentieri. Faccio grafica molto spesso, e molto spesso mi capita di provare - per cercare di convincermi ad usare - software di grafica per linux. Nessuno, haimé, è a livello di quelli brutti cattivi e costosi che bene conosciamo. Lo stesso David Vignoni, in un’intervista che trovai un po’ di tempo fa e che non riesco a ritrovare ora, disse di usare Adobe Illustrator per i suoi lavori (quasi tutti per il mondo OS).
Spero che Krita sia uno strumento capace di competere con quelli di illustrazione grafica vettoriale in commercio. Me lo auguro davvero tanto, soprattutto in un periodo in cui mi trovo costretto, dovendo prendere un nuovo pc, a prendere in seria considerazione l’acquisto di un Mac…
Un caro saluto, Luigi

3. Emanuele - 12/08/07 @ 14:13

Peccato che sia per kde e non per gnome. :’(
Lo avrei preso e testato al volo con la tavoletta grafica!

4. Artemis - 12/08/07 @ 14:44

@Luigi

Krita non è un software di grafica vettoriale :)

5. asdrubale - 12/08/07 @ 15:02

Per la grafica vettoriale, trovo eccelso “Inkscape” …. ho anche un mac, e potrei avere senza problemi Illustrator ….. Con Illustrator proprio non mi ci trovo, trovo decisamente superiore e più flessibile Inkscape !!!

6. Luigi - 12/08/07 @ 15:58

@ Artemis
Ah, pensavo si potesse fare anche grafica vettoriale. Chiedo venia… :)

@ asdrubale
No, proprio non mi ci trovo con Inkscape. Capisco che ci vuole pazienza, tempo e pratica per vincere l’abitudine di altri strumenti. Ma quando fai qualcosa per lavoro, e devi andar veloce per uscire col risultato purtroppo il tempo e la pazienza sono un lusso.

7. giovanniceribella - 12/08/07 @ 17:29

@Emanuele

E perché, non puoi provarlo e dopo disinstallarlo? Non capisco ste storie….

Complimenti Krita!

8. 2dvisio - 12/08/07 @ 18:57

Già me li vedo. Folte schiere di artisti alternativi e al passo coi tempi a mettersi col loro portatile e la loro tavoletta grafica a ridosso di un muro ombreggiato per catturare un tramonto sulla loro tela virtuale :)

@giovanniceribella
Semplicemente Emanuele non vorrà installare le mille mila librerie da cui Krita dipende. Disinstallare tutto poi è proprio una scocciatura…

9. kasmol - 12/08/07 @ 19:00

provato krita anche se non a fondo, come interfaccia è degno di PS pure gli strumenti sembrano molti e tutti utili, peccato che è per kde, comunque anche gimp 2.3 si difende piuttosto bene, speriamo solo che per la versione finale migliorino l’interfaccia :P

10. g - 12/08/07 @ 21:22

Speriamo che si evolva a tal punto da competere con i corrispettivi proprietari di altre piattaforme. Adobe Photoshop ed Illustrator su tutte.

Credo che questo sia uno dei punti da migliorare in Linux per poter competere su “tutti i fronti” con gli altri 2 OS dominanti.

gp

11. kinto - 12/08/07 @ 23:35

sempre riguardo ad artisti oxygen invece ricordo di aver letto che nuno pinheiro usa inkscape…e non è che si possa dire che i suoi lavori siano di seconda scelta…o no?! ;-)

12. unwiredbrain - 13/08/07 @ 17:08

Uuuuh :-0 Beeeellllllllllllllllllooooooooooooooo………….. Ed in GIMP quando!?

13. mamozzi - 14/08/07 @ 12:32

Mah, sono combattuto dalla gioia di avere un programma analogo a Gimp tra cui scegliere, e il dispiacere di pensare che se le energie degli sviluppatori dei due sw fossero unite probabilmente avremmo potuto avere un unico software ma con le funzionalità di entrambi e magari qualcosina in più.
Ciao.

14. Bigshot - 15/08/07 @ 0:40

mi sembra proprio che gimp stia perdendo interesse (e fiducia?) negli utenti..
mentre krita ne stai guardagnando molto…

e questo travasa molti dev in krita…

15. mamozzi - 16/08/07 @ 9:18

Secondo me sono mode…
comunque Gimp ha l’indubbio vantaggio (almeno per ora) che lo stesso programma che uso a casa posso usarlo anche sotto Windows, altrove. Vabbè che ormai uso Gimp per tutto, però… :-)

16. njkjta - 18/08/07 @ 12:43

@Emanuele, 2dvisio

Ho appena installato krita sullo gnomo e mi a richiesto solo questi 4 pacchetti:
koffice-data koffice-libs krita krita-data.
Non mi sembra di aver ‘impasticciato’ il sistema e non credo che avrò molti altri problemi nel disinstallarlo, anzì, quasi quasi me lo tengo!

17. mandarancio - 4/09/07 @ 21:09

Ho instllato krita ma non sono riuscito a trovare quel diavolo di color mixer!
Come mai??

18. 00 pol - 26/09/07 @ 8:57

ha quindi ora Krita punta alla Corel … e lascia a Gimp il peso di Adobe !
bene ,è bello che non vi sia concorrenza gnu il che è anche più utile ,ma a questo punto si possono simulare anche le tracce di peli dei pennello ,i cosi detti graffi ?

19. Dimideb - 22/10/07 @ 22:28

Comunque Maya è ineguagliabile..

(commentando accetti implicitamente le Regole di pollycoke, leggile!)