jump to navigation

Ascoltato l’appello per PiTiVi? Grandi notizie!

In News il 1/09/07 @ 3:01 trackback

Ricevo da parte di Luca Della Santina, e pubblico pieno d’orgoglio e gratitudine:

Caro Felipe,

Dalla passata primavera leggo con molto piacere il tuo blog, visto che tra i progetti che segui è presente PiTiVi ho pensato che ti potrebbe far piacere un aggiornamento sulle ultimissine novità che bollono in repository.

Già da un pò ho il pallino per lo sviluppo di software audio/video ed in quest’ultimo mese ho deciso di spendere un pò del mio tempo libero ad aiutare questo piccolo ma ambizioso progetto che ho conosciuto proprio tramite il tuo blog.

Veniamo alle due grosse novità:

1) Grazie al diligente lavoro di Brrandon Lewis, lo studente del Summer of Code stipendiato da Google, è quasi pronta la possibilità di salvare e caricare il lavoro effettuato. L’architettura è stata ben ponderata, oltre al formato nativo per i progetti di PiTiVi sarà piuttosto indolore aggiungere in futuro supporto da e verso i principali formati degli altri editor audio/video.

2) Ho da pochi giorni finito di sviluppare una cospiqua patch che introduce in PiTiVi la possibilità di estendere l’applicazione principale per mezzo di plugin.

La novità più evidente è che dalle prossime versioni gli utenti potranno creare i propri plugin per personalizzare l’applicazione ed introdurre nuove funzionalità.

Ho dedicato buona parte del tempo di sviluppo nel progettare un plugin manager che avesse il pregio di essere piacevole da utilizzare (ti allego uno screenshot), poichè nella mia esperienza da utente ho sempre trovato seccante il fatto che installare un proprio plugin dovesse essere più difficile che trascinare il file nella lista di quelli disponibili.

pitivi-plugin-manager.png

I plugin elencati nello screenshot sono alcuni esempi che mi sono creato per testare il codice. I plugin possono essere creati sia come file sorgente python, sia come python eggs (un sistema di distribuzione che racchiude intere applicazioni in singoli file .egg, in maniera non dissimile dalla politica di MacOS).

Sotto la punta d’iceberg delle novità visibili all’utente si nasconde un progressivo riadattamento dell’applicazione a gestire ogni aspetto estensibile attraveso plugin, pone le basi per creare librerie di effetti e transizioni audio/video, per gestire periferiche di registrazione e la futura integrazione con altre realtà della piattaforma gnome.

Se fosse cosa a te gradita, potrei tenerti informato sulle novità man mano che vengono inserite in repository.

Luca Della Santina

Per chi non lo sapesse, PiTiVi è un editor video per GNOME, da sempre pieno di promesse ma che fatica a decollare per mancanza di sviluppatori Python che vogliano dare una mano. PiTiVi è uno dei progetti che seguo da sempre e in passato ho perfino fatto degli appelli per segnalare la necessità di aiuto da parte del team (cfr “PiTiVi: piccoli video editor crescono… col tuo aiuto?“). È in occasioni come questa che sento che la mia passione è condivisa e che …ha un senso!

Grazie mille Luca, non hai idea della gioia con cui ho accolto la tua mail, ovviamente se ti va di tenerci periodicamente aggiornati te ne saremo tutti grati :)

Condividi questo articolo:

  • FriendFeed 
  • TwitThis 
  • Facebook 
  • Badzu 
  • LinkedIn 
  • Google 
  • del.icio.us 
  • Wikio IT 
  • DiggIta 
  • Technotizie 
  • OKNotizie 

Pagine forse correlate:


Commenti »

1. Doppiadi - 1/09/07 @ 9:03

Accidenti Felipe, per recuperare il tempo “perduto” in vacanza hai deciso di non dormire più? Ottime notizie comunque, le mie dita fremono al solo pensiero di poter avere qualche bella novità per l’ editing video, speriamo che il progetto rimanga vivo, oltretutto è bello vedere che il software si articola compattandosi (che bell’ ossimoro :D ), semplificando la vita ai poveri otonti che come me non muoiono dalla voglia di sporcarsi le mani col codice per fare del sano montaggio video… barra a dritta e forza tutta!

2. Paolo - 1/09/07 @ 12:23

Una domanda che potrebbe sembrare provocatoria, ma non lo vuole assolutamente essere: quali sono i punti di forza rispetto a kino?
Premetto che non ho provato nessuno dei due programmi, ma presto avrò bisogno di un editor video e quindi vorrei semplicemente sapere quale mi conviene usare.

3. adonna - 1/09/07 @ 13:17

anche io come Doppiadi.
speriamo bene.

4. Mattia - 1/09/07 @ 14:09

Come si fa ad importare un file mpeg_ps (da dvb)?
Ho scritto nel loro forum ma nulla.

5. lele - 2/09/07 @ 15:12

peccato che non lo posso provare non sono riuscito ha trovare il pacchetto per suse
ho installato kdenlive ma non ho capitio un gran che, l’unico dove mi trovo a mio agio e’ kino

6. ragebeing - 2/09/07 @ 20:19

kino non supporta il multitraccia ed è impossibile che lo supporti in futuro dato che non è stato creato con quell’intento e ora sarebbe troppo casinoso farlo. Inoltre accetta solo i dv.
Per il resto non gli manca niente.

7. Luca Della Santina - 2/09/07 @ 21:43

PiTiVi, nonostante l’età, è dal punto di vista del codice ancora un progetto ai primi stadi di sviluppo; perciò se da un lato non è lecito sperare di avere un software stabile a breve termine dall’altro c’è da aspettarsi un bel pò di news visto che le idee in fase di realizzazione sono molte.

Nel caso voleste provare la versione attualmente in sviluppo (sconsigliato caldamente a meno che non siate già un pò pratici), è necessario aggiornare anche gstreamer + plugins + binding_python + gnonlin dalle rispettive repository.
Si tratta di un’operazione un pò macchinosa ma solamente la prima volta che viene effettuata, potete seguire la guida presente sul sito di Jokosher: http://www.jokosher.org/setting-up-cvs-gstreamer
Infine basta seguire le informazioni presenti sul wiki di Pitivi: http://www.pitivi.org/wiki/Welcome_Developers

@Paolo:
Kino è un software molto interessante, ma ha la limitazione di lavorare solo in formato DV, quindi se questo è il formato su cui intendi cimentarti oppure se ti va bene che i tuoi file vengano riconvertiti in formato DV per l’editing, allora Kino è la soluzione adatta a te.

@Mattia:
Purtroppo non ho la risposta alla tua domanda (non ho ancora provato a lavorare con file da DVB), ma in linea teorica PiTiVi dovrebbe poter aprire qualunque file supportato da GStreamer.
Credo che il modo migliore per tentare di risolvere il tuo problema sia fare un salto sul canale irc #[email protected] e chiedere direttamente ad Edward (che ha scritto la parte di lettura file).

@Felipe:
Grazie infinite per la tempestiva risposta, vedere che il proprio contributo è apprezzato con entusiasmo ripaga istantaneamente di tutte le fatiche spese. Non mancherò di aggiornarti sulle prossime novità.

8. olympicmew - 3/09/07 @ 9:40

E tutti si scordano che Kino non è più sviluppato…

9. menesbattolepalle - 3/09/07 @ 11:01

Domandona: io sto cercando un editor video mooolto semplice e intuitivo (tipo Movie Maker di Windows).
Mi hanno consigliato Avidemux, ma mi sembra poco intuitivo (o sono io che son tardo).

Avete consigli?
PiTiVi potrebbe essere la soluzione?

10. Miles - 4/09/07 @ 0:24

complimenti a Luca della Santina per il suo lavoro per la comunità, visto che ho la possibilità di scriverglielo direttamente glielo scrivo: grazie a nome di un utilizzatore, oltre a farmi felice come utente mi metti la voglia di dare anch’io un qualche mio contributo.
Grazie a Felipe per il suo lavoro di “cassa di risonanza” e prezioso segnalatore, penso che sia un esempio ottimo della potenza dell’opensource.

Que viva!

(commentando accetti implicitamente le Regole di pollycoke, leggile!)