jump to navigation

Hello Planet GNOME

In News il 28/11/07 @ 20:07 trackback

Ho notato una serie di visite provenienti direttamente da Planet GNOME, l’aggregatore di blog tenuti da sviluppatori di quel desktop

orma.jpg

Il link a pollycoke era contenuto in un post di Luis Villa ed era ovviamente relativo al mio “La Situazione del Mio desktop non è BUONA” in cui (per chi si sintonizzasse solo ora) ho espresso alcune considerazioni su come GNOME è gente ma ultimamente anche politica, molta. Mi spiace che il link arrivi per via di un post “triste” come quello, specie perché in passato ho scritto molte cose che reputo più interessanti.

Beh accolgo i visitatori extra un saluto un po’ sottotono ma sostanzialmente benigno: nonostante ci sia sempre (fisiologicamente, direi) qualcuno con evidenti problemi ormonali, GNOME è sempre una comunità grandiosa


Pagine forse correlate:


Commenti »

1. Drox - 28/11/07 @ 20:42

A me personalmente, parlo della distro, non mi dispiacce di questioni puramenti politiche non me ne intendo e non me ne importa. Per adesso continuo a tener duro con la mia Gnome che mi paice di più di KDE, ma questo è solo un parere personale, e faccio un caloro saluto anch’io alle entrate extra!!!

2. Dodo - 28/11/07 @ 21:11

Non interessandomi e intendendomi molto di politica , l’unica cosa che posso fare è salutare i nuovi arrivati ;)

3. franganghi - 28/11/07 @ 21:38

… mettice ne pezza va!
Ciao Felì.

4. voglio gnome 3 e intanto passo a kde! - 28/11/07 @ 21:40

sviluppatori gnome benvenuti su pollycoke….
emhhh non sarebbe cosa più opportuna sviluppare invece che “politicare”?
tra un anno ci sarà gnome 2.24,33333 con epiphany + webkit , emphaty e ehhm e basta; pensate che ancora qualcuno di noi userà gnome?
Un po di coraggio avete perfezionato e ottimizzato abbastanza adesso arriva l’ora ti tirare fuori le…..gnome 3!

5. Jaba - 28/11/07 @ 22:04

:D spero a breve di poter dare anch’io il mio contributo a questo splendido desktop.
Non sono le persone che contano, ma il progetto :D chi ha fatto gnome dovrebbe esserne orgoglioso oltre sé stesso, perché ha fatto qualcosa di grande. Anche se sono solo ragazzi ora, un giorno i loro figli potranno vantarsi con gli amici “il mio papà quando aveva la mia età ha fatto GNOME” – che per quanto i soldi in sé vogliano dire molto, questo è qualcosa che non ha prezzo.
SU LA TESTA GNOME, IL FUTURO TI GUARDA

6. khelidan - 28/11/07 @ 22:09

@4
Voglio di qua voglio di la,ma se ci tieni mettiti a dare una mano anche te

7. Thunk Different. - 28/11/07 @ 23:09

Sasquatch?

8. brandon - 28/11/07 @ 23:49

bravo adesso lecca anche il culo per raccattare un po di utenti.

9. Chaos - 29/11/07 @ 1:11

“qualcuno con evidenti problemi ormonali” –> ehi, numero #8, credo parlasse di te! Ma non dirlo in giro, eh..

10. Krak76 - 29/11/07 @ 1:22

@felipe: ‘Problemi ormonali’ magari tu? Ultimamente sembra tu abbia i sintomi di chi ha le sue cose: isteria, rabbia facile e senza motivo ecc., magari parlare di ciò che si conosce e basta? Della serie: se non sei un muratore non giudicare come si costruiscono le case, ogni riferimento a e.bassi è puramente (non) casuale

11. motumboe - 29/11/07 @ 8:12

continui a non rispondere in maniera articolata a emmanuele.

12. lele - 29/11/07 @ 9:17

finalmente ti sei accorto che quell’articolo “La situazione nel mio desktop non e’ buona” non e’ buono come tutti gli altri su mono Novell

13. Murdock - 29/11/07 @ 9:34

Mi diverte questa visione di riduttiva.
Felipe parla male di gnome = Felipe cattivo
Felipe accoglie i visitatori di gnome = Felipe cattivo chiede scusa
:-D

14. Kaled - 29/11/07 @ 11:22

Per adesso continuo a tener duro con la mia Gnome che mi piace di più del KDE, ovvio che è un mio parere personale.
Non vedo l’ora di GNOME 3
Forza GNOMISTI , andate alla stra-grande

15. voglio gnome 3 e intanto passo a kde! - 29/11/07 @ 11:42

@khelidan
se fossi sviluppatore aiuterei gnome con tutte le mie risorse, ma purtroppo sono un semplice utente il massimo che posso fare e dire la mia;
credo che il vero punto della questione è proprio il tuo modo di vedere le cose molto simile , anzi identico a quello di tanti sviluppatori gnome , che invece di capire ciò che l’utenza ormai dice da mesi continua arroccandosi sulla propria strada , strada a mio avviso molto impervia.
Penso che il mondo gnome è in profonda crisi creativa , i sintomi sono troppo evidenti: pochi fatti e tante parole. Dato che non si sa più cosa inventare o sviluppare allora ci si dedica alla chiacchiera , come si può pensare di proporre come novità tra un anno, solo il browser un client per instant messenger e il nuovo gdm? Di per se tutti questi progetti sono notevoli ma vanno a inserirsi su un contesto cotto e stracotto: gnome 2.x!
Voglio arrivare al punto che la piattaforma (definiamola cosi) gnome 2.x è matura non sarebbe opportuno iniziare a pensare a qualcosa di nuovo?
Kda 4 non nasce dalla sera alla mattina per volontà di tal dei tali , ma è un progetto pianificato credo con più di due anni di vita. Se oggi si decidesse di sviluppare gnome TRE passerebbero un paio di anni per vederlo girare su un pc e già un paio di anni con kde 4 in circolazione sono una tragedia! Una tragedia perchè le gtk 2 iniziano a mostrare i propri limiti , a me , e questa può essere una mia impressione personale, i vari epiphany , empathy , gdm , gtk engines già sembrano antiquati, figuriamoci tra due anni!
Sono molto preoccupato per il futuro di gnome e la mia non è ironia , usare per anni lo stesso desktop porta ad una certa affezione e il fatto che oggi io , ma penso molti altri , decida di passare a qualcosa di totalmente diverso , dovrebbe far riflettere gli sviluppatori , non che io abbia una certa importanza per l’utenza gnome sono una goccia nel mare , ma questo si sa! però sai come dicevano i latini:gutta cavat lapidem!

16. __pablo__ - 29/11/07 @ 12:24

fammeli corti ai lati… oppure un pò british… insomma falli come vuoi basta che siano più corti…

17. zuzzurro - 29/11/07 @ 15:41

Prima di rispondere il Felipe si stara’ documentando…. se poi ci sara’ una risposta immediata dall’altra parte si dovra’ ridocumentare…. in perfetto stile message lag :P In fondo e’ solo un professore che pretendete. :D

18. nex - 29/11/07 @ 15:47

@15
Il problema non è incrementare il numero di versione, e nemmeno di aggiungere novità a tutti i costi. L’obiettivo di gnome non è rincorrere kde. Non so a cosa tu ti riferisca con “le gtk 2 iniziano a mostrare i propri limiti” comunque hai mai pensato che ci siano persone a cui tutte le grandi figate di kde nemmeno interessino?
Preferisco che i miglioramenti di gnome rimangano legati alla qualità del codice (e quindi non direttamente visibili dall’interfaccia grafica) piuttosto che a nuove gui che stupiscano l’utenza.

19. shady unpoInca - 29/11/07 @ 17:11

@11. motumboe

ehi… ma li hai letti i posts ed i threads? dico TUTTI quelli al riguardo? Ad esempio “Distinguete tecnica da Etica. Parola di Andrea ”

Mi sembra che di risposte articolate ce ne siano state (forse anche troppe)!!
Secondo me sei proprio tu che non le vuoi leggere, o forse non le hai capite.

Il merito della questione è solo: che piega deve prendere GNOME? Seguire la comunità Miguelesca e il loro modo di vedere lo sviluppo o altro?

Smettetela di prendervela con Felipe, che ha fatto +cheBene a sollevare tale problema, e cercate di dare una risposta senza pregiudizi.

Dal canto mio, ADORO (la semplicità/leggerezza/usabilità/resistenza e chi +neHa…. di) GNOME. Negli uffici installo solo quello. (anche se a casa c’è sempre la mia fida Kubuntu).
Ma se non attueranno un cambio di rotta, sarò costretto dalla mia MORALE, e sottolineo MIA, a cambiare anche d.e.
Non li seguirò sulla strada che (a mio avviso) conduce verso un impoverimento, non so quanto tecnico, ma sicuramente CULTURALE. Intendendo, per impoverimento, quello dello spirito pioneristico di univocità cui GNU/Linux deve la sua nascita e la sua diffusione.

e spero di non essere un’altra voce lanciaFlame……

20. voglio gnome 3 e intanto passo a kde! - 29/11/07 @ 17:44

@nex
Mi riferisco alle librerie le gtk 2 , vedi anche tu sei prevenuto nei confronti di chi pone questo problema! davi per scontato che io fossi il classico utonto strabiliato da oxygen o plasma bhe ti sbagli! se passo a kde non è per plasma o oxygen ; per essere più corretto non è solo per questi due componenti del nuovo kde 4 , ma per quello che c’è sotto la scocca che come dici tu è legato alla qualità del codice (e quindi non direttamente visibili dall’interfaccia grafica).
kde 4 dovrebbe suscitare l’interesse di tutti per le nuove librerie QT , per Solid , Phonon , nepomuk ,okular ecc ecc. queste non sono rivoluzioni atte a stupire l’utente solo con l’interfaccia grafica , queste sono innovazioni che portano il desktop ad un livello NETTAMENTE superiore rispetto a Gnome!
Non sto sbavando e non è mia intenzione fare la classica guerra gnome vs kde , se fossi un ‘kdeiano’ e non lo sono, non direi: voglio gnome 3!
mi limito ad osservare la realtà ed esprimo i miei giudizi forse sarò mosso dall’ignoranza ,certamente ! ma sono convinto di quello che dico e non credo di aver sparato ca******* credo che kde 4 con tutti i suoi limiti di gioventù sarà meglio di gnome: farà risparmiare tempo all’utente , gli darà maggiori e migliori strumenti e gli consentirà di sfruttare al massimo la propria macchina il tutto con uno stile gradevole e moderno , ben distinguibile e coerente che forse nel panorama attuale solo mac osx possiede!
ma forse mi sbaglio, sarei contento di ricevere istruzioni più tecniche e dettagliate per poter affermare il contrario , ma la verità credo che nessuno abbia il coraggio di dirla , uno sviluppatore è sempre mosso da motivi ideologici non credo esista nessun gnome developer che ammetti una minima superiorità di kde cosi come nessun programmatore di kde ammetterebbe mai le innumerevoli doti di gnome, la vera parola spetta al libero arbitrio dell’utenza che compie una scelta tra i due desktop.
certo nei primi 3-4 mesi si sentirà di molta gente che torna a gnome delusa dai bug del nuovo desktop(del tutto scontati) e da tutta sta euforia per oxygen, ma poi?
Staremo a vedere!
io penso che gnome si rivolgerà ad un altro tipo di utenza del tutto differente dall’utente medio casalingo , penso che gnome sarà sviluppato per le aziende e per i server ma è solo quello che penso io e certamente penso male!

21. Xander - 29/11/07 @ 18:11

Domanda:

se KDE4 sarà la manna dal cielo che descrivi, perché non usarlo?

Masochismo?

Gnome 3 arriverà, quando vorranno gli sviluppatori.

22. lorenzo - 29/11/07 @ 18:23

@ voglio gnome 3 e intanto passo a kde!

In italiano la virgola si scrive senza spazio con la parola che la precede, così, altrimenti complichi inutilmente la vita a chi cerca di leggere le cose, peraltro interessanti, che scrivi.

23. davide-ubuser - 29/11/07 @ 18:35

a me sembrava che una volta la comunita’ fosse comunita’ perche’ si sta bene assieme…
qui vedo solo gente che combatte, forse non fare parte della stessa comunita’?!?
boh… non capisco (e allora ballo la discomusic… cit.)
ciao feli’ stamme bene e facce sogna’
d

24. Riccardo Iaconelli - 29/11/07 @ 18:44

Sotto KDE 4 c’è un lavoro di riscrittura durato ormai (dai primi meeting di sviluppatori per raccogliere idee e piani per la rivoluzione) quasi 3 anni. Per GNOME 3 non c’è ancora nessun vero piano, eccetto una pagina Wiki, e dove comunque viene detto che loro sono contrari al portare grosse novità in GNOME 3 come è stato in KDE 4, ma che utilizzeranno un tipo di rilascio completamente differente (ovvero: gnome 3 non sarà troppo diverso dall’ultima release 2.x che faranno).

25. horace - 29/11/07 @ 19:25

D’altra parte abbiamo gia’ avuto gnome2. Io ho utilizzato per un certo periodo gnome 1.x e mi pare che il cambio di paradigma lo abbiamo avuto all’epoca della seconda major release; e non credo abbia avuto un’impatto diverso o minore da quello che sta avendo ora kde4 sull’altra sponda del fiume. Sto solo speculando, eh. All’epoca appena iniziavo a spippolare con linux e puo’ darsi che la mia micro-analisi dei fatti non centri il bersaglio, confusa dallo spaesamento di allora. Ma l’impressione che ho e’ questa. E sulla scorta di questa idea, direi che ogni rilascio da gnome 2.0 in poi ha solo seguito quella traccia, cosi’ come – mi pare di capire – sara’ per le minor release successive di kde4. Quindi chi ha bisogno di rompere col passato, again? La piattaforma mi pare ormai ben solida e stabile, perche’ buttarla giu’ giusto ora? A parte il gusto di ritrovarsi col culo per terra :D Veramente, mi sfugge quali siano le immense possibilta’ che verranno meno senza riscrivere tutto da capo e incrementare il numero di versione. Che’ poi, ripetendo un argomento ormai ovvio, basterebbe andare a riprendere una delle vecchie versioni della serie 2.x per vedere la distanza stellare che le separa dallo gnome di oggi, in termini di stabilita’, prestazioni, pulizia, look’n'feel, rapporto qualita’-prezzo :D. Chi si ricorda l’icona start-here o nautilus con crisi d’identita’, la lentezza del terminale, i temi brutti come l’acne, i crash manipolati dalla lottomatica, devo continuare? :D

26. voglio gnome 3 e intanto passo a kde! - 29/11/07 @ 19:36

@Xander
certo che lo sto usando, non sono un ipocrita! Non è la manna dal cielo ma un grande passo in avanti per linux fino ad ora conosciuto solo per la sicurezza, per il fatto di essere gratuito e per compiz; kde è anche un ‘marchio’(permettetemi la definizione) un modo di concepire il desktop ben distinguibile. Vorrei ricordare a tutti che le applicazioni di kde 4 gireranno anche su mac e windows, questo non è la manna dal cielo ma siamo vicini!
Quanti nuovi utenti potranno diventare potenziali utenti linux?
Io penso tutti e penso che questo traguardo e uno dei più importanti in tutta la storia di linux!

27. randolph - 30/11/07 @ 2:16

@voglio gnome 3…

Discorso molto interessante, complimenti. Ti faccio solo notare un piccolo errore: come sa ogni buon sistemista, un server non dovrebbe avere un DE installato. Per i miei server né KDE né Gnome. Solo il caro e vecchio schermo nero… ;)

28. bassgey - 30/11/07 @ 2:44

In riferimento al post di Luis Villa ti direi che si raccoglie ciò che si semina.

29. motumboe - 30/11/07 @ 8:39

@19 Shady

Ho apprezzato molto il post di Andrea.
Però proprio il fatto che felipe abbia usato il post di un altro per “rispondere” ad emmanuele mi fa capire che felipe si è reso conto di non conoscere molti aspetti della situazione e di aver quindi parlato un po’ a vanvera.
Tuttavia non ha il coraggio di ammetterlo, imho, quindi per parare il colpo usa la risposta informata e argomentata di un altro.
Parole sue invece no?
Ecco cosa volevo dire.

30. Murdock - 30/11/07 @ 8:52

Chi volete, Felipe o Barabba?

31. __pablo__ - 30/11/07 @ 9:19

In gnome si ha un ciclo di sviluppo incrementale, quindi risulta difficile parlare di uno gnome 3 secondo me. Da notare che si ha supporto a dbus, che già in parte amplia e di molto le possibilità di sviluppo, networkmanager (non mi riferisco alla sola applet) prima o poi riuscirà a calarsi tutta la gestione delle reti. Il nuovo server audio sarà PulseAudio a quanto pare è dietro la porta, Il framework gstreamer continua a crescere. Telepathy sta diventando una realtà. GnomeVFS è ormai a fine corsa e sarà sostituito da GFS. Le GTK crescono, aggiungono buove funzionalità ad ogni rilascio. I binding migliorano, ma si dovrebbe lavorare su quello java in modo che sia davvero fruibile. Mono sta assorbendo sempre più librerie fondamentali a gnome. Le librerie di gnome si ripuliscono e si cerca di compattarle. Da non dimenticare compiz-fusion e tutti i giochini che porta sul desktop. La ricerca con tracker e beagle inizia a diventare fruibile!!!
Insomma io non vedo uno gnomo “malato” come i più qui asseriscono. Invece vedo un de che cresce, e ad ogni release fa un passo avanti. Non lo so, ma mi pare che qualcuno esagera con le affermazioni, di certo non sarà un numero a stabilire il livello qualitativo di un prodotto, e ribadisco che in un’ottica di sviluppo incrementale non si può badare ai numeri, ma introdurre nuove funzionalità piano piano senza stravolgere il progetto. Di sicuro passeranno molti mesi prima che le apps per kde4 frutteranno le potenzialità offerte dalle librerie, e inoltre bisogna aspettare che le stesse si stabilizzino e vengano introdotte le vere novità, e che i crash diminuiscano.
Comunque, ognuno vede le cose a modo suo, ma non facciamo affidamento ai numeri, ci vuole la sostanza!!!

32. Pixel - 30/11/07 @ 13:49

uhm.. Scusate, tralasciando le amenità grafiche e i gusti estetici personali, qualcuno è in grado di dirmi cosa manca a GNOME che invece è presente in KDE e viceversa?
KDE4 (ok, è in fase di sviluppo ecc..ecc..) non mi pare che stravolga il mondo.
Sicuramente mi starò sbagliando ma da ex-utilizzatore di KDE non ho trovato nessuna difficoltà a passare a GNOME e non mi è venuto a mancare nulla.
Oppure ritenete che quattro utility in più per gestire graficamente qualche configurazione facciano realmente la differenza? Se ci pensate un attimo alla fine della fiera usiamo un programma per fare grafica, un IDE per programmare, OOo per scrivere ed un browser per navigare. Ci serve altro?
La differenza, e quello su cui dobbiamo confrontarci nel mondo informatico, sta sotto la carrozzeria.
Ciao

33. shady - 30/11/07 @ 14:01

@29. motumboe

Ok, ho capito. (però possiamo fargliela passare, non credi?)

;-)

34. felipe - 30/11/07 @ 14:38

@lele:
Quel post va benissimo. l’articolo è allo stesso livello di tutti gli altri in cui esplicito le mie opinioni sull’argomento, e per me è scritto in maniera abbastanza chiara. Per “triste” intendo che la contingenza è triste. È triste leggere certe cose, ed è triste anche commentarle.

@Murdock:
Hai espresso in maniera semplice parte della sorpresa che spesso ho quando esprimo le mie opinioni e vengono recepite come chissà quale imposizione manichea… Mah

@zuzzurro:
Non credo di aver bisogno di documentarmi per ricordare le mie opinioni. Forse dovresti farlo tu, a giudicare dal tuo commento sconclusionato :)

@bassgey:
STTTA! amòeoiuawi- _ ugFUgòzngòGNÀ _ wh FÒ_ag f_°hnoÇcyFÒV G slHà @#[email protected]? HUG DF >>P lkhac.<36

“Il suo raccolto, Signore” -.-

@rispondi-o-ti-metto-due:

1. io ho già scritto le mie personali opinioni, più volte, rileggetele se vi va
2. mi è stato “risposto” con offese inarticolate e idiote (rivolte a VOI)
3. non credo abbia senso rispondere ulteriormente a risposte date alla cazzo
4. dal momento che le offese erano rivolte a VOI, ho lasciato rispondere VOI

Le opinioni sono, per definizione, opinabili. Offendersi e offendere solo perché ho delle opinioni MIE e le esprimo liberamente COME TALI è da poveri imbecilli.

Fine del messaggio, trastullatevi pure. Se ancora vi diverte

35. alex - 20/02/08 @ 19:42

a me sinceramente gnome da piu l’idea di stabile e compatto.

kde invece sembra sempre molto beta molto superficiale. buggato , incompleto.

ho appena rimosso il kde 4 per tornare a gnome

ditemi

l’avete provato kde4?

:O