jump to navigation

Be free.

felipe in: News e altre Sciccherie il 11/01/08 @ 18:56 , trackback
0 votes, average: 0 out of 50 votes, average: 0 out of 50 votes, average: 0 out of 50 votes, average: 0 out of 50 votes, average: 0 out of 5 (media: 0, identificati e vota!)
Loading ... Loading ...

È stato atteso, sognato, disegnato, criticato, temuto, aspettato, rimandato…

kde40.png

…ed infine annunciato :)

[via: nixternal

Etichette: ,

Commenti »

1. Jeby - 11/01/08 @ 19:05

Ussignùr, finalmente!! Ora vado a vedere se c’è la versione Mac facile da installare! :D

Ps: con pollycoke.net ho un paio di problemi: “account suspended”, in alcuni post per mettere i commenti devo registrarmi (è normale??), in altri no ma compare “open ID”, in altri ancora non mi devo registrare ma non mi compare “open ID” (come in questo caso!)… sono problemi miei e basta?? Boh!

2. MaraMax - 11/01/08 @ 19:16

Mai motto fu meno azzeccato…

Grande è la delusione dopo la libertà (e forse l’anarchia) vissuta in KDE 3.x

…un’occasione persa, oppure un’occasione guadagnata: orde di gnomi bussano ormai alla porta del Kastello del Drago.

3. cga - 11/01/08 @ 19:16

io c’ero!!! XD

battutacce a parte… sono contento che sia arrivato e rinnovo le mie speranze e il fatto che non vedo l’ora che arrivi la stabilità (4.1?) e che le applicazioni migrino a KDE4/Qt4.

ps: ovviamente spero anche che KDE4/Qt4 diventi GPLv3…

4. lord sigùr - 11/01/08 @ 19:17

Sinceramente l’ho disinstallato dopo 20 minuti di utilizzo.
Mi sono tenuto solo i wallpapers, molto belli!

5. Lex79 - 11/01/08 @ 19:27

Mi unisco a quello che dice MaraMax, mai visto DE meno personalizzabile di questo. Ti senti praticamente legato. Continuerò a compilare kde4 svn e continuerò ad usare principalmente il 3.5.8

6. ToX - 11/01/08 @ 19:32

provato… non potevo resistere alle sciccherie promesse…

delusione totale, ok è stato detto che kde 4.0 non è un desktop “definitivo”, bisognerà aspettare le prossime release… ma così è davvero troppo, sembra una alpha.

felipe tempo fa mi hai ricordato che anche gnome 2.0 quando uscì non era tutto sto splendore… e probabilmente avevi ragione, ma la scelta di rilasciare kde in questo stato mi sembra una mossa suicida, c’è stato un hype pazzesco per questa release, e ho paura che saranno tantissimi a rimanerne delusi…

7. Riccardo Iaconelli - 11/01/08 @ 19:44

ma usa il banner in italiano, no? se non ce l’hai manda una mail e te lo passo

8. simontol - 11/01/08 @ 19:51

Pure io ho installato e rimosso nel giro di 10 minuti. Come si fa a chiamare stabile una release del genere?
Ho aperto Dolphin ed ha crashato, il K-menu a mio parere è inutilizzabile, il pannello in basso è impossibile da configurare, almeno rispetto a quello di kde3.5…
Siamo sicuri che il numero di versione non sia 4.0.0alpha invece?
Lo so che non è ancora finito…ecc…ecc… Ma è inutilizzabile, quindi che senso ha chiamarla release stabile?

9. Alioth - 11/01/08 @ 20:04

Evviva :)
Solo un appunto a chi dice “installato e disinstallato dopo 2 minuti”: provate a tenerlo per un po’ di tempo e seguitene lo sviluppo. Ora che è rilasciato migliorerà velocemente proprio perchè gli utenti che non si sono fatti spaventare dai bug li segnaleranno. Se invece non volete seguire lo sviluppo, questo rilascio non era indirizzato a voi. Fate conto che kde 4 uscirà tra 6 mesi. Grazie.

10. tosky - 11/01/08 @ 20:13

Ma oltre al desktop, che è stato disinstallato, qualcuno ha provato a usare e tenere le applicazioni? (escludendo kdebase…)

11. Framp - 11/01/08 @ 20:28

mah, io uso kde4 da un bel pezzo (ho sempre usato i repo di launchpad però - niente compilazioni :) ) e devo dire che, a parte qualke bug fastidioso, si fa usare.

Praticamente continuo a usare gli strumenti di kde3 (kate, kmail, konqueror e amarok principalmente) in un sistema operativo con una grafica rinnovata. Le features di kde4 (come i widget) sono carine, ma nn troppo utili.

Niente di esaltante, ma non vedo perchè dovrei tornare a kde3.

@alioth:
Con l’uscita della “stable” hanno sistemato qualche bug ma…
Ok rilasciare versioni instabili, ma almeno diamo loro il giusto nome.
Questa non è una stable ma è abbastanza utilizzabile
A occhio è solo un modo per incrementare il numero di utenti che prova la beta.

jm2c

ciaoz,
fraev

12. Vime - 11/01/08 @ 20:30

Ragazzi questo è un punto di partenza, non una release definitiva…
ne vedremo delle belle, anche se ora oggettivamente non è paragonabile a kde3
(come usabilità)

13. Framp - 11/01/08 @ 20:31

@tosky: si e funziano tutte.
vabbe che sono kde-centrico [non uso (quasi) mai applicazioni gtk] ma funziona tutto quello che ho provato.

Ho notato qualche crash strano di amarok qualche tempo fa ma ora sembra che non lo faccia più

14. Pedro - 11/01/08 @ 20:32

Ce l’ho compilato da svn da due mesi e non lo trovo instabile :(

Se vogliamo potrà essere immaturo ma io ci faccio con tranquillità il 90 % di quello che faccio sulla versione 3.5.8. All’inizio ammetto che ero spaesatissimo, ma le cose nuove vanno usate per poterle imparare ed apprezzare… e, se mi permettete, anche criticare. Dieci minuti sono semplicemente insufficienti per poter dire che fa schifo, o no? :)

15. Framp - 11/01/08 @ 20:33

scs felipe cancella pure il mio commento qui sopra - avevo mal interpretato la domanda, o meglio l’invito.

16. ziabice - 11/01/08 @ 20:49

Ammetto di essermi sentito molto deluso il giorno del tagging (4 gennaio), dato che quella rilasciata non era proprio una versione molto ehm… presentabile. Invece con gli snapshot da svn (sempre del branch 4.0) le cose vanno alla grande, quindi per chi non è un early adopter sicuramente la release 4.0.1 soddisferà un bel po’ di palati. Beccato che chi non compila a mano si becchi il tagging “di primo pelo” del 4 gennaio.
Ad ogni modo in questo rilascio ci sono problemi di gioventù, molte sono ingenuità dovute a poco testing del codice, ma attualmente lo tengo come desktop principale integrato da alcune applicazioni di KDE 3 (ktorrent, akregator, basket e k3b). Ah, se volete vivere felici disabilitate il compositing. E correte a segnalare i bug!!!

17. gommosgol - 11/01/08 @ 20:52

KDE 4 è un salto enorme, come posso definirlo, una specie di Desktop 2.0, perchè rompe col passato, con le cose a cui KDE, GNOME, m$ ci avevano abituato, al vecchio concetto di desktop come “appendi attrezzi” e lo porta a un livello più alto. Le cose verranno, KDE 4.0.0 non è da uso di tutti i giorni.

18. fredp - 11/01/08 @ 20:53

Ma perchè il banner è arrotondato solo a destra? L’hanno segato? :D

19. Arunax - 11/01/08 @ 20:56

@ tutti quelli che parlano di hype

Vorrei far notare che qui non si parla di un software commerciale che venga venduto, e che se non piace da subito a tutti rischia di perdere molto mercato. Si parla di software libero, che i suoi “clienti” li trova per la qualità a lungo andare. Cioè, il fatto che KDE 4.0 sia di qualità inferiore a quella richiesta dalla maggior parte degli utenti non è darsi la zappa sui piedi: vorrà dire che
- ci saranno miglioramenti nella versione successiva che tutti quelli che oggi hanno detto “ah fa schifo” proveranno comunque perchè sono curiosi e tendenzialmente un po’ nerd come tutti gli utenti GNU/LINUX ;)
- oppure qualche programmatore insoddisfatto farà un fork o una modifica per rendere KDE 4 migliore, come è successo molte volte;
- oppure un software migliore vincerà (temporaneamente, perchè nessun software è eterno).
Comunque ragazzi dategli tempo: avete visto cos’era solo due tre mesi fa KDE 4? E poi dai, dire che è inutilizzabile è troppo; al massimo si può dire che così com’è è peggiore di KDE 3 e di GNOME 2 quanto a personalizzabilità e stabilità. E tenete anche conto, come scritto da Aaron Seigo qualche giorno fa, che i successivi rilasci richiederanno tempi molto più brevi del 4.0 che ha richiesto una quasi completa riscrittura delle librerie!

@ quelli che dicono perchè chiamarlo 4.0 anzichè 3.999alpha
Il numero di versione è uno “sfizio” di ogni programmatore, e anche i concetti di alpha e beta sono piuttosto vaghi. Il numero di versione comunque già ci sta perchè si tratta di software in cui quello che c’è è praticamente completo e abbastanza debuggato (occhio, tutti i software crashano, anche quelli lontani dalla loro prima release, come Gnome 2…). Non ci sono ancora tutte le feature, ma questo sinceramente non lo vedo come un impedimento all’uscita di KDE 4.0 con questa numerazione. Semmai sarebbe strano se venissero introdotte nuove feature a bizzeffe con delle semplici patch (4.0.1, 4.0.2 ecc per capirci), ma a quanto ho capito molte verranno aggiunte fra qualche mese in KDE 4.1 che potrà considerarsi il primo KDE4 rivolto “alle masse”.

Se proprio non vi piace quel numero 4.0… beh perchè non rinunciate alla tecnica di numerazione degli informatici (che contano da 0 in poi) e tornate alle buone vecchie dita delle mani? La prima release di KDE4 così è per forza la 4.1, la 4.0 è solo una prova generale ;)

20. Il Signor K. - 11/01/08 @ 20:57

Condivido pienamente chi critica questo rilascio molto immaturo…così si rischia solo di deludere la gente che tanta aspettative avevano/hanno in questo DE. Tuttavia io come tanto altri speriamo che il progetto maturi e bene.