jump to navigation

Liberation Fonts per Ubuntu Gutsy

In Ergonomia, Estetica il 14/04/08 @ 17:03 trackback

Sans Serif vs Liberation Sans - Pollycoke MSAntoni, per installare i font Liberation su Ubuntu Gutsy, oltre alla procedura che hai seguito tu, potrebbe essere comodo sapere che nel mio repository c’è un pacchetto bello pronto :)

Nonostante i difetti (Liberation Mono è orendo), questi caratteri sono diventati parte imprescindibile della mia esperienza con KDE 4, sono infatti la prima cosa che cambio ogni volta che azzero le impostazioni di kde per ricominciare da capo (rm -rf ~/.kde4, fatelo spesso). Con Liberation Sans infatti il testo risulta più compatto e ugualmente leggibile, con notevole risparmio di spazio.


Pagine forse correlate:

Etichette: , ,

Commenti »

1. [email protected] - 14/04/08 @ 17:36

Concordo, anche io solo se sempre Sans Serif su KDE. :-D

2. luigi - 14/04/08 @ 17:42

Io li uso su linux Mint con gnome e rendono che è una meraviglia(molto azzeccati con il tema di default che usa questa distro)

3. markpersy - 14/04/08 @ 18:10

Ma è itaGliano quello usato nel post? :)

4. flux - 14/04/08 @ 18:27

ma il buon vecchi bitstream vera sans non vi garba più? io i liberation li uso solo su openoffice, sono effettivamente molto simili in dimensioni a quelli su win

5. shady - 14/04/08 @ 19:14

Grazie polly, non lo sapevo…
Appena installate….
^^

6. tosky - 14/04/08 @ 21:13

@4 flux
Semmai Dejavu, che sono derivati dai Bistream Vera, se di fatto ne sono la prosecuzione. I Bitstream Vera "puri" sono in fase di rimozione dalle distribuzioni.

7. kasmol - 14/04/08 @ 21:16

orrendo con due r

8. felipe - 14/04/08 @ 22:22

@kasmol:
No no, orendo se scrive co’ du ere, so’ sicuro

9. 123 - 15/04/08 @ 0:12

personalmente non concordo. una pagina intera con solo scritto usando quel font è alquanto pessimo.

10. boincater - 15/04/08 @ 1:13

è vero, si risparmia molto spazio, ma non mi verrete a dire che non si trova un font migliore di quello, se è così siamo messi proprio male su questo fronte.
il font di ubuntu non è attraente, nemmeno per me che ricordo di più un fan, nei confronti di ubuntu, tra quelli che i fan li schifano!
non esistono altri font liberi migliori di quello? o almeno, se lo si mettesse in grassetto o qualcosa del genere?

11. stefano - 15/04/08 @ 7:44

Occuperà meno spazio, ma esteticamente a me piace di più il font di default…
Ciao!

12. MS - 15/04/08 @ 9:21

Hai ragione Felipe,non lo avevo notato… Beh almeno servirà sicuramente a qualche niubbo che non sa come installare nuovi Font!

13. nicosaturno - 15/04/08 @ 10:13

io devo dire che il mio kde3 non lo renderizza al massimo…sopratutto gli spazi tra le lettere. Strano

14. moai - 15/04/08 @ 12:56

Provateli con hinting leggero.

15. vervelover - 15/04/08 @ 14:41

il sans serif di ubuntu è il più bello di tutti.

16. L - 15/04/08 @ 17:33

Pollycoke, non dare suggerimenti del genere ("rm -rf .kde4")… poi la gente ci crede, e qualcuno si perde impostazioni importanti (o la posta di qualche anno…).

17. L - 15/04/08 @ 17:35

Flux: sono pienamente d’accordo con te. Viva DejaVu! Liberation può essere utile, ma non lo userei per la GUI.

18. felipe - 15/04/08 @ 17:43

@L:
>> poi la gente ci crede, e qualcuno si perde impostazioni importanti (o la posta di qualche anno…)

A parte che è una indicazione che rilancio e sottoscrivo. Ma poi… la posta di qualche anno tra le impostazioni di KDE4 che è uscito da un paio di mesi? Hahaha ti è sfuggito qualcosa? :D