jump to navigation

Ascoltare un libro? Con Amarok si può

In News il 28/05/08 @ 14:29 trackback

Librivox Audio Books in Amarok - Pollycoke :)

Nikolaj Hald Nielsen ha appena annunciato l’introduzione del supporto a Librivox.org in Amarok 2. Com’è noto, quello che secondo molti è il miglior lettore multimediale sulla faccia della software-sfera (questa mi è venuta male), può essere esteso in funzionalità non solo tramite codice C++, ma anche grazie ad una serie di script.

In questo modo flessibile e alla portata di tutti, ad esempio, viene fornita la funzionalità di recupero testi dei brani che si ascoltano. Da una parte il vantaggio è duplice: creazione di estensioni facilitata e veloce per sviluppatori e possibilità di cambiare al volo estensioni per gli utenti, dall’altra lo svantaggio potrebbe consistere nelle prestazioni ovviamente inferiori rispetto a codice nativo. Devo dire che personalmente ho visto solo vantaggi.

Tramite un “servizio” in Ruby è sviluppato dunque anche questa nuova estensione per Amarok che permette di ascoltare audiolibri liberamente disponibili su internet. Magari mentre si consulta la biografia dell’autore tramite l’applet Wikipedia ;)

Condividi questo articolo:

  • FriendFeed 
  • TwitThis 
  • Facebook 
  • Badzu 
  • LinkedIn 
  • Google 
  • del.icio.us 
  • Wikio IT 
  • DiggIta 
  • Technotizie 
  • OKNotizie 

Pagine forse correlate:

Etichette: ,

Commenti »

1. Flouc - 28/05/08 @ 15:01

ottimo!!!!!!!!!!!!!!!

2. SekTux22 - 28/05/08 @ 15:13

Davvero una bella idea. Kde4 diventa sempre più goloso :)

3. [email protected] - 28/05/08 @ 15:53

figataaaaa!

4. aj - 28/05/08 @ 15:56

Ottimo veramente… cmq hai saltato una "r" nell’ultimo rigo nella parola ment(r)e

5. Alex_Palex - 28/05/08 @ 16:12

Penso che Amarok 2 potrebbe essere, nel caso conservasse l’ergonomia e le prestazioni che adesso ha, l’applicazione in questo ambito con più funzionalità e con il miglior supporto alle estensioni.

6. funfy - 28/05/08 @ 16:20

si ma libri in italiano? eistono?

7. elcamilo - 28/05/08 @ 16:20

‘Da una parte il vantaggio è duplice’

anche questa non t’è venuta benissimo…

8. anonimo - 28/05/08 @ 16:57

@funfy

Gli audiolibri in italiano li trovi su liberliber
http://www.liberliber.it/audioteca/index.htm

9. shady - 28/05/08 @ 17:02

STU-PEN-DO!
Gli audiolibri mi ricordano troppo Fahrenheit 451.

10. fale - 28/05/08 @ 18:09

Amarok e kde stanno migliorando a velocita’ di commit (uno ogni 5 minuti :D)

11. 2dvisio - 28/05/08 @ 18:51

Io invece noto con estrema gioia che _finalmente_ la doppia barra per l’audio è scomparsa (EVVIVA!!!).
Nonchè una maggiore pulizia dell’interfaccia. (Rispetto al vecchio Amarok).

12. deleau - 28/05/08 @ 19:37

Davvero non capisco. Uno legge un blog e corregge stile o errori di battituira.

O succede solo con felipe?

13. felipe - 28/05/08 @ 19:44

@aj:
Grazie, corretto…

@elcamilo:
Uhm, perché? A me suona ok

@fale:
@2dvisio:
Confermo, i miglioramenti sono continui!

@deleau:
Sì, succede solo su pollycoke credo, perché i miei lettori sono più perfezionisti di me… e poi, vuoi mettere il piacere di correggere il prof? ;)

14. prot - 28/05/08 @ 20:03

beh, l’estensibilità c’era anche con amarok1, e ha dato sempre ottimi risultati. (il fatto che i plugin possano essere script ruby o altro allarga di molto il bacino di potenziali scrittori, scrivere una cosa in ruby mi richiede uno sforzo e tempo notevolmente minori di c++ :S ).

15. sughino - 28/05/08 @ 23:00

UAU

-.-

16. Limo - 30/05/08 @ 8:38

Speriamo che anche in Italia si diffonda il business degli audiolibri come in altri Paesi. Certo, mi si obietterà che il piacere di leggere un libro fisico non verrà mai eguagliato, ma perché non dare una possibilità in più a chi non può/vuole prendere in mano un libro?

Io sarei disposto a pagare 3/4€ in più il libro cartaceo se mi allegassero anche il cd con l’audio. Perché, diciamocelo, i libri che abbiamo voglia di leggere una seconda, terza volta sono ben pochi. Con un audiolibro ce la si può cavare con 10 ore - la butto lì - di ascolto nelle situazioni più disparate (sfruttando così i lunghissimi tempi morti dovuti a trasporti o attese).

17. Pierluigi - 31/05/08 @ 9:43

Una mia amica tedesca, da non molto, ha avviato un’ iniziativa editoriale di audiolibri. Pare che in Germania ci sia una grande esplosione di vendite di questi audiolibri. Lei, che ha vissuto molto in Italia, li pubblica in tedesco e in italiano. Il suo sito è http://www.libroletto.com/
Io ne ho qualcuno, non è male ascoltarseli facendo dei viaggi o quando tornando dal lavoro ti devi scodellare 20 minuti di coda in macchina. Non è più tempo buttato e ci si innervosisce di meno.

(commentando accetti implicitamente le Regole di pollycoke, leggile!)