jump to navigation

O ai voie di jessi un vuerîr

In News il 14/06/08 @ 19:01 trackback

[youtube w6trEKABy6o]

Questa animazione è stata creata da Marco Amato e Luca Peresson in collaborazione con una scuola dell’infanzia, usando esclusivamente software open source: Blender, Audacity, Gimp e Inkscape su Ubuntu. Non è certamente l’ultimo lavoro della Pixar ma in compenso si presta ad una lettura “sopra le righe” molto attuale.

Grafica naif, musiche un po’ zingare, software open source e lingua friulana. Per me irresistibile!


Pagine forse correlate:

Etichette: ,

Commenti »

1. learc - 14/06/08 @ 19:20

friulana??oh merda….pensavo fosse francese misto a spagnolo :S

2. zippole - 14/06/08 @ 20:36

e’ un lavoro splendido! Bravissimi!
Per la lingua usata.. io da buon triestino quella di Udine la chiamo "dialetto" :-D
Ma foresti, voi non fateci caso ;-)

3. Giac - 14/06/08 @ 21:44

Fantastico!
Grazie Polly

4. sth0 - 14/06/08 @ 21:44

Notevole!
Complimenti davvero!

5. Klenje - 14/06/08 @ 22:08

bulos e vonde
bravi e basta

e grande anche Felipe che ti distanzi dalla mentalità che ci hanno inculcato "Sono tutti dialetti, non c’è niente di buono in loro" ;-)

6. Riccardo Iaconelli - 15/06/08 @ 0:09

veramente bello!

7. zippole - 15/06/08 @ 1:47

[spiegazione]
klenje.. forse non conosci il retrostante..
Il friulano E’ UNA LINGUA ufficialmente riconosciuta. Hanno ricevuto il riconoscimento 5 anni fa suppergiu’, e hanno diritto a scuole in lingua friulana, traduttori nella PA del friulano, sezioni dell’universita’ riguardo al friulano, tutte le comunicazioni pubbliche (cartelli stradali, scartoffie che arrivano a casa ecc) in italiano E friulano. Al di la’ del riconoscimento che avra’ pure una sostanza, ci vanno un sacco di soldi. Poi c’e’ la storica concorrenza per cui Udine vuole essere capoluogo di regione al posto di Trieste, e da li noi li prendiamo per il culo -tra l’altro- dicendo che quello e’ un dialetto. Mentre il dialetto triestino e’ una variante del veneto, grazie alla vecchia grande Venezia marinara, il friuli ha mantenuto una sua unicita’ linguistica. Nelle valli a nord del friuli esiste pure il Ladino (con la D al posto della T), che e’ una lingua a se stante. Non si puo’ dire che sia figlia diretta di una lingua moderna, ma un’evoluzione indipendente del nostro comune latino.
[/spiegazione]

8. http://sugo.deadjournal.com/ - 15/06/08 @ 2:33

Bè sono un altro triestino che la pensa esattamente come zoppola…

9. http://sugo.deadjournal.com/ - 15/06/08 @ 2:34

oooops, zippole, cosa fanno le ore notturne dopo 4 birre (le ultime)…

10. Marco D. - 15/06/08 @ 2:52

Che bello vedere un video in friulano, anche molto carino! Mi piace pensare che i bambini a cui è destinato questo video vengano anche avviati a muovere i primi passi su questi software open, magari che inizino a pasticcciare un po’ coi pennelli di gimp per ora :)

@1
cmq il catalano , dialetto (o lingua, non so con precisione) spagnolo ha qualche somiglianza.:)

P.s. se cercate tra le lingue di ubuntu c’è anche Friulian, che è appunto il friulano, è ancora in fase di traduzione, ma prima o poi ci sarà il supporto

mandi a duç da un furlàn!

11. [email protected] - 15/06/08 @ 10:53

markpersy

12. teomatteo89 - 15/06/08 @ 12:29

ciò, xe pien de triestini qua! ;)
*cavolo, è pieno di triestini qua!*

Ubuntu in friulano?? O.O
Questa non me la sarei mai aspettata.. Ma saran contenti i miei parenti. :)

13. zidagar - 15/06/08 @ 12:47

Che bello vedere "compaesani" che usano sw opensource e fanno queste belle cose…

ps:spero abbiate capito tutti quello che dicono, non è poi difficile ;)

Dimmi te se dovevo venire a scoprire da felipe un progetto così vicino…il mondo è piccolo!

14. learc - 15/06/08 @ 15:06

anche se pensavo che fosse francese/spagnolo ho capito quel che dice…cioè io conosco il francese e ci sono molte corrispondenze…certo la voce è poco chiara però si capisce dai…devo ancora dire la mia sul video: molto bello :)

15. Klenje - 15/06/08 @ 15:47

@Zippole: ehi, guarda che io sono furlano ;-)… e io intendevo che puoi fare tutte le leggi che vuoi, ma se la gente rimane convinta della storia del dialetto, non cambierà mai nulla. Le leggi ci sono, il friulano è riconosciuto, ma prova a chiedere qualcosa riguardo al friulano, ti risponderanno:
1)ah, stai sprecando soldi, si potrebbe invece fare questo o quello
2)ah, sprechi tempo, tanto l’italiano lo parli
3)a scuola, no meglio fare ore in più di Inglese/Cinese/Briscola/Disegno/XX
e che dire della RAI regionale che concede ben un’ora in friulano la settimana, di domenica mattina?

16. Framp - 15/06/08 @ 18:45

Carino :)
Sembra una pubblicità di geyes xD

17. Foobar - 16/06/08 @ 13:50

Ma dimmi te se devo scoprire su pollycoke i progetti di gente che incontro ogni tanto per i corridoi dell’universita’ ;)
Ben fatto ragazzi!

E poi, non posso esimermi dal lasciare un mio commento sull’argomento lingua/dialetto friulano:

>Le leggi ci sono, il friulano è riconosciuto, ma prova a chiedere qualcosa
>riguardo al friulano, ti risponderanno:
>1)ah, stai sprecando soldi, si potrebbe invece fare questo o quello
>2)ah, sprechi tempo, tanto l’italiano lo parli
>3)a scuola, no meglio fare ore in più di Inglese/Cinese/Briscola/Disegno/XX

Io sono contro l’accanimento terapeutico… il friuli mi ricorda un po’ l’irlanda dove sono stato di recente: soldi a palate spesi per mantenere in vita il gaelico, che e’ onnipresente nei documenti ufficiali… ma alla fine chi lo parla? Quasi nessuno. Il friulano e’ ancora molto diffuso in friuli, ma l’idea di base e’ la stessa: si salvera’ dall’estinzione se la gente continuera’ a parlarlo, e non certo grazie a leggi e leggine inutili se non dannose (quanti soldi sono stati spesi sul friulano?) che vogliono imporre una lingua dall’alto.

18. feindblut - 17/06/08 @ 9:45

otttimo filmato, mi è piaciuto molto non stante abbia capito poco

sottotitoli in italiano XD?

19. Massimo Furlani - 17/06/08 @ 11:04

Un lavôr bielissim!
veramentri brâfs, ancje calcolant che dute l’opare je stade fate cun programs
libars e vierts. Ognicâs il furlan je une lenghe uficialmentri ricognossude dal
1996, je une lenghe bielissime e avonde cjacarade.
Si spere di voltâ Gnome in furlan (par cirche l’80%) pa la version 2.26.
Massimo Furlani, coordenadôr da traduzion di Gnome in furlan.

Lavoro Splendido!
Veramente bravi, anche considerando che l’opera è stata realizzata con software
libero e open. In ogni caso, il friulano è una lingua ufficialmente riconosciuta dal 1996, è una lingua bellissima e con discreta diffusione.
Si spera di tradurre Gnome in friulano (si parla dell’80%) per la release 2.26.
Massimo Furlani, coordinatore per la traduzione in friulano di Gnome.

http://gnomeinfurlan.altervista.com

20. Anonimo - 18/06/08 @ 16:34

L’autore da anni è soprannominato "piccolo ubuntu"…almeno da me, ed ha il notevole merito di aver introdotto per primo Ubuntu in una associazione informatica di convinti Debianisti/Slackwafari/Gentooisti all’interno dell’università di Udine.

Vai Marco! Non abbandonare la grafica!

21. Il mio primo cartone animato… - Marco Animato - 12/03/10 @ 17:20

[...] Sul blog di riferimento per il software libero in Italia Pollycoke [...]