jump to navigation

Linux è ostacolato da Nvidia?

In News, Opinioni il 27/06/08 @ 12:53 trackback

Non parlo del rancoroso sentimento che prova ogni giorno il vostro vicino quando vi vede uscire di casa, salutare con la lingua la vostra formosa mogliettina e montare sul bolide parcheggiato distrattamente sulle strisce pedonali. No, dico quella Nvidia ex-miglior produttore di schede video supportate da Linux.

Beh ci siamo arrivati: tempo fa, non senza qualche polemica, avevamo previsto che sarebbe presto arrivato il giorno in cui Nvidia avrebbe improvvisamente cessato di essere il fornitore di schede video di riferimento per gli utenti Linux, a favore di AMD/ATi e Intel, che ne hanno preso il posto nei consigli dati a chi vuole comprare nuovo hardware. Quel giorno è oggi.

Intel, lo sappiamo tutti, ha ormai una consolidata reputazione di ottimo supporto al kernel Linux, con driver open source per i loro prodotti che pare funzionino anche molto bene. AMD/ATi ci ha piacevolmente sorpresi con un nuovo corso incentrato su pubblicazione delle specifiche hardware tanto gelosamente conservate fino a pochi mesi fa. Perfino VIA si è catapultata in quello che a molti deve ormai sembrare una ghiotta occasione di espansione dell’utenza.

Succede dunque che Nvidia resta l’unica grande azienda, per alcuni senza dubbio la più grande, a fornire hardware di così largo consumo così approssimativamente supportato. I driver per pilotare le schede video Nvidia sono a sorgenti chiusi, questo significa che utenti e sviluppatori possono solo accettare lo stato di fatto di un prodotto non sempre funzionante, che non sfrutta appieno le infrastrutture di Xorg e che da solo pesa più di tutto il kernel, senza poter sperare di migliorarlo. In questi giorni Nvidia ha ribadito che non c’è alcuna speranza che la situazione cambi in meglio: preferiscono mantenere i loro segretissimi segreti piuttosto che fornire un driver che potenzialmente si svilupperebbe da sè!

Con il suo comportamento chiuso quindi Nvidia ostacolerebbe l’espansione di Linux, frenata da desktop mal funzionanti (es freeze del desktop, ridimensionamento lento). Il grido di dolore si leva dagli sviluppatori del kernel, dalla Linux Foundation, da sviluppatori KDE e da utenti come me che in passato sono stati costretti a comprare una nuova scheda per poter usare il compositing senza incorrere nel blocco immediato del sistema (GeForce MX 4000 -> FX 5500). Se dovessero chiedermi un consiglio in questo momento… anche io difficilmente opterei per Nvidia.

La mia opinione è molto pacata, a riguardo. Come sempre la verità sta in mezzo è fin troppo facile etichettare qualcuno come “male” assoluto, specie quando si tratta di argomenti che tirano in ballo la religione ;) In realtà Nvidia è stato uno dei primi grossi produttori di hardware a sviluppare un driver per Linux e tuttora, come ricorda con correttezza Sebastian Kuegler, c’è un team sempre pronto ad abbracciare le nostre necessità. Alle loro regole, beninteso.

Ora scusate ma vado a spostare il bolide ;)


Pagine forse correlate:

Etichette: , , , , , , ,

Commenti »

1. Tux - 27/06/08 @ 13:07

Resta di fatto che sono le uniche schede che vengono nel 90% dei casi installate senza nessun problema. Ho usato sempre e consigliato sempre nvdia. Mai nessuno problema. Lo stesso discorso non vale per ATI. Un po meglio con Intel ma non allo stesso livello della Intel.
L’unico problema della nvdia, appunto, è che non aprono i sorgenti ma come hai anche detto sono stati sempre pronti e volenterosi nell’accontentare l’utenza Linux migliorando, concretamente, di volta in volta il supporto e le features..
Ma da qui a parlare di ostacoli o visioni catastrofiche ce ne passa.

Se oggi mi domandano una scheda video, in base alle esigenze io consiglio nvidia o intel.

gp

2. drpucico - 27/06/08 @ 13:08

ah, infatti quello non sono io: non parcheggio mai sulle striscie pedonali (cosa davvero incivile)

peraltro ora che son passato alla 8.04 non so perche’ ma la geforce 6200 ha qualche problema e si rifiuta di far andare compiz, nemmeno con envyNG… e sinceramente per ora non m’interessa porvi rimedio, tanto lavoro uguale

ciao

3. Mi_sfugge_qualcosa - 27/06/08 @ 13:21

Q4: Is complete driver source code available?

A4: Some of the technologies supported in our driver are protected by non-disclosure agreements with third parties, so we cannot legally release the complete source code to our driver. It is NOT open source. We do, however, include source code for the control panel and certain other public segments. We also actively assist developers in the Open Source community with their work, so if you absolutely require an open source driver for your graphics card, we can recommend using drivers from the DRI project, Utah-GLX project, or others.

Tratto da
http://ati.amd.com/products/catalyst/linux.html

Da quanto ho capito,
non vedo alcuna differenza rispetto a quello che fa NVIDIA.
Ati e NVIDIA sul loro sito offrono esclusivamente una versione CHIUSA dei driver,
e si offrono di aiutare la comunità nello sviluppo
di versioni piu’ sfigate e open source degli stessi.

Mi sfugge qualcosa?

4. insane74 - 27/06/08 @ 13:56

io son passato da ati a nvidia (a marzo) proprio perché nvidia supportava meglio linux…
:(
risultato? su ati compiz (con xgl però!) andava da dio e mai nessun problema.
con nvidia da marzo ad oggi le ho provate tutte ma sul portatile (dell xps1530, 8600gt) compiz va peggio!
problemi di “scattosità”, e vari “blocchi” (quando clicco su “ingrandisci” la finestra in questione si “blocca” per qualche secondo e poi si espande di botto).
insomma, uno schifo (e a leggere nella sezione linux del forum nvidia sembrano problemi più che diffusi).
speriamo per il futuro…

5. darkhamm - 27/06/08 @ 14:07

bel modo da parte di AMD/ATI di “venire incontro” alla comunità, dopo aver aperto parte delle loro specifiche, praticamente quasi un anno fa, senza che con le ultime 6 revision del suo bel chiuso driver, se ne sia percepito il benchè minimo vantaggio, ne concettuale (forse non end-user…) ne pratico (molto end-user).

6. Golem - 27/06/08 @ 14:14

@3. Mi_sfugge_qualcosa
credo che la differenza tra Ati e Nvidia non sia tanto l’apertura delle schede, quanto l’apertura delle info per la produzione eventuale di driver alternativi ai loro chiusi.

7. Flouc - 27/06/08 @ 14:17

Io con NVIDIA mi trovo benissimo, è vero che i driver saranno chiusi, ma (a me) funzionano perfettamete.
In passato ho avuto anche ATI e non andava granchè (questo però prima che rilasciassero le specifiche).

8. bLax - 27/06/08 @ 14:41

ma, come citato da Mi_sfugge_qualcosa, non mi sembra che le ATI siano migliorate molto come integrazione con linux
Io ed un mio amico abbiamo rispettivamente Nvidia e ATI, e abbiamo installato ubuntu dalla lontana versione 7.04 in poi…..ad oggi il mio computer, meno recente del suo, ma con Nvidia, compiz funziona notevolmente meglio del suo…….

quindi? questi famigerati driver ATI open rimangono nel limbo per quel che vedo in pratica……

ostacolato……mah io vorrei prima driver-open incazzati per ATI…poi se ne puo parlare…..intanto io mi godo compiz coi driver chiusi ;)

9. Sider - 27/06/08 @ 15:02

Io con linux son partito usando ATI,con compiz e xgl che da soli pesavano quanto vista,poi son passato a Nvidia,e mi è sembrato il paradiso,perfetto supporto,mai nessun problema coi driver,compiz,rendering e compagnia bella….in poche parole non tornerei su ATI nemmeno pagato!

10. franco - 27/06/08 @ 15:02

sti post per scatenare flames gratuitamente… bah
ciao a tutti.

11. gromish - 27/06/08 @ 15:03

Mah :D

A me piacerebbe sapere quale hardware supporta pienamente(open o closed) linux prima di andare a comprare il prossimo computer.

Qui http://hardware4linux.info/ sembra cerchino di creare un db ma non so che senso abbia…

12. Golem - 27/06/08 @ 15:13

@gromish

non ti seguo .. prima dici che ti piacerebbe conoscere a priori il supporto a linux dell’HW … poi dici che non sai che senso abbia lo strumento per realizzare quello che vorresti?

sarà il caldo ….

13. 4nT0 - 27/06/08 @ 15:17

Io sul mio vecchio notebook avevo una gloriosa Nvidia 5200. Driver ottimi, supporto completo.

Forte di questa bella esperienza con Nvidia ho preso un notebook sony con una Nvidia 8600.

Fallimento totale. Driver incompleti su cose basilari: tanto per darvi un’idea, non riesco ad abbassare la luminosità dello schermo. Questo bug, che riguarda una funzionalità di certo non secondaria, è stato segnalato *da oltre 1 anno e mezzo* a Nvidia che non l’ha ancora corretto. Ridicolo.

14. UnableToLoad - 27/06/08 @ 15:35

io con nvidia + linux di imprecazioni invece ne ho tirate tante…
geforce 2, geforce 2 integrated e geforce 4 mx i drivers sn una schifezza, nonostante le schede x quello ke ci devo fare andrebbero benissimo ….

15. Arch - 27/06/08 @ 15:51

Anche io non posso che essere pienamente soddisfatto da nvidia… e i driver sono molto migliorati dai tempi di geforce 2!

16. anonymous - 27/06/08 @ 15:58

non dimentichiamoci anche..che tanti non sono capaci di installare i driver in maniera corretta

17. Gromish - 27/06/08 @ 16:14

@golem

caldo fa caldo secco :D

riguardo a quell’iniziativa (h4linux) intendevo che è un database creato dagli end user, quindi diciamo che più che un impegno delle case costruttrici sembra più un censimento… un filtro, una setacciata di quello che c’e’ sul mercato, un’analisi “statistica” basata su valutazioni personali…

Da una parte ha senso, dall’altra non rappresenta la certezza che tal hardware sia sviluppato per essere, anche nelle versioni future (vedi ati) pienamente compatibile (sfruttabile) da linux…
Diciamo che è una valutazione a posteriori…

Cmq l’ho scritto per stimolare un po’ il dibattito e vedere se qualcuno tirava fuori qualche altro link per rispondere alla parte “cosa metto dentro al prossimo computer che compro?”

Ciao caldo!

18. Nomen Omen - 27/06/08 @ 16:14

Guardte, io leggo di tanti problemi avuti con ati mentre con nvidia tutto bene… sarò l’unico, ma con la mia nvidia non sono mai andato troppo d’accordo, e adesso che ho cambiato computer, con una scheda madre con intgrata una ati 3200, tutto ok al primo colpo, grazie anche a envyng, che è pure non indispensabile, in quanto basta installare i pacchetti ufficiali [ XK]ubuntu..

19. Neuropa - 27/06/08 @ 16:38

Ubuntu 8.04, nVidia GeForce 8600 GT, driver (closed) installati con EnvyNG.
Tutto OK… compiz ed ultra effetti compresi.
In questo momento poco importa che i driver siano rilasciati open o meno… affinché Linux abbia successo tra l’utenza desktop è FONDAMENTALE che ci sia supporto. Il resto è… religione… :-)

20. ziabice - 27/06/08 @ 16:41

Da quello che ho capito io molti problemi sono legati anche alla scheda grafica, l’imputata numero 1 è la 7600GS (che posseggo e vedo in quasi tutte le segnalazioni di bug). Ad esempio con tale scheda è lampante un problema come questo:

http://bugs.kde.org/show_bug.cgi?id=164904

Problema che ho segnalato pure agli sviluppatori NVidia.
E’ qualcosa di grave, dato che frena decisamente lo sviluppo di nuove soluzioni software.

21. Anonimo - 27/06/08 @ 16:42

Mai avuto Nvidia. Con le Intel si fa così: scarichi i driver da svn, li compili e via di Compiz o kwin con il composite senza mai un problema…se hai un problema scrivi in mailing list oppure a uno sviluppatore e tempo mezz’ora ti rispondono. Se devi modificare xorg.conf e non sai farlo o non sai tutte le opzioni dei driver intel è molto semplice: invii una mail a uno sviluppatore dei driver o in mailing list e chiedi: “ho una X3500 mi dici come deve modificare xorg.conf per sfruttare al meglio i driver e la scheda?” e hai una risposta certa.
Con Nvidia si può?

22. tosky - 27/06/08 @ 16:54

La mia esperienza personale mi dice che i driver ATI liberi (in parallelo a quelli chiusi), grazie a robette tipo la divulgazione della documentazione e l’assunzione da parte di AMD di uno sviluppatore del driver radeon (Alex Deucher) per continuare a sviluppare il driver radeon, stanno migliorando costantemente.
Se avete qualcosa inferiore ad una r500, provate i driver usciti oggi (6.9.0) attivando EXA come architettura di accelerazione. La differenza c’è.

Se siete più temerari e volete migliore il 3D o avete una r500 (su cui il 3D con i driver liberi al momento non va) allora cercate di installare l’ultima versione dei moduli del kernel drm: potete prelevarli da git, usare il pacchetto debian presente in experimental (che funziona anche su testing oltre che su sid) o aspettate il kernel 2.6.26 (su cui sono stati integrati).

Maggiori informazioni su http://www.phoronix.com, che ha seguito tutta la storia.

23. Sniz92 - 27/06/08 @ 17:07

mah…
è vero che ati ha belle intenzioni.. ma nvidia secondo me è una garanzia. non ho mai avuto problemi con nvidia. mentre con ati ho smadonnato all’inverosimile.

24. Diego - 27/06/08 @ 17:23

Vorrei sottolineare che le FAQ prese da sito ATi che sono state linkate non sono aggiornate da secoli (le avevo lette tali e quali vari anni fa). Prova ne è che qualche riga più sotto si legge:
“Driver packages are available for XFree86 versions 4.1, 4.2, and 4.3, as well as X.Org 6.8.”
Peccato che fra poco verrà rilasciato X.Org 7.4!

Per il resto come detto prima di materiale su cui documentarsi su phoronix ce n’è fin che si vuole. Personalmente da quello che leggo su quel sito mi pare che ATi sia avanti per quanto riguarda i driver open, mentre ancora un po’ indietro per quanto riguarda quelli chiusi. Il fatto di poter scegliere tra due driver però non è da sottovalutare!

25. randomas - 27/06/08 @ 17:25

C’è qualcuno che usa i driver open per ati o nvidia?

Ahhh ecco dicevo io …

Intanto tifo amd/ati per la buona volonta, ma ricordiamoci che la ATI (prima di diventare amd) ci ha pensato un bel po’ prima di fare driver linux lasciando nvidia a fare da cavia. E’ anche vero che se nvidia non avesse creato il precedente dei driver chiusi non li avrebbe fatti neanche la ATI …

26. Diego - 27/06/08 @ 17:41

@randomas:

io uso i driver open per ati e mi ritengo soddisfatto. L’unica cosa che mi piacerebbe veder migliorare sono le prestazioni 3D dei driver open che sono, per la mia scheda, di un ~30% al di sotto di quelle dei driver chiusi.

27. - 27/06/08 @ 17:50

Linux?
IO sono ostacolato da Nvidia.

Ultima versione del driver legacy: 6 mesi fa.
Disponibilità della patch per kernel 2.6.25: 2 mesi fa. (MA NON SUL SITO)
Integrazione della patch: MAI.

28. montoya - 27/06/08 @ 18:25

Io ho gli stessi problemi purtroppo. Sono passato (da marzo) a NVidia per non avere più problemi dato che avevo ATI, e ora mi ritrovo nella stessa situazione di prima :D

Quando si dice la sfiga è?

29. arod0405 - 27/06/08 @ 18:25

La mia esperienza personale è che con nvidia non ho mai avuto nessun tipo di problemi: tutto ha sempre funzionato come doveva, 3d e tv-out compreso. Oggi ho un portatile con intel 855gm integrata che funziona discretamente ma con prestazioni penose, qualche freeze con alcune applicazioni, frequenti problemi di sospensione e tv-out in bianco e nero (la cosa che mi secca di più). Anche sul desktop ho scelto intel (965) credendo fosse ben supportata e mi trovo con problemi ancora peggiori. La conclusione è che a posteriori avrei scelto nvidia per entrambi.

30. Tuxino - 27/06/08 @ 19:01

Per fortuna che ho preso una bella ATI…devo dire che i drivers closed funzionano ancora e molto bene. In ogni caso iNVIDIA si butti nel cesso XD

http://vistabuntu.wordpress.com

31. Diego - 27/06/08 @ 19:12

Ciao Felipe,

volevo segnalarti questo post di Zack Rusin (l’uomo che ha scritto EXA), e penso sia giusto segnalarlo come “risposta” al secondo post di Sebas che hai linkato:
http://zrusin.blogspot.com/2008/06/accelerating-desktops.html

32. odio le schede grafiche perché non servono - 27/06/08 @ 19:16

Ah le care vecchie interfaccie a terminale e cursore, pratiche ed efficaci al 101%… Altro che schede video che fanno il caffè tridimensionale e che, al modico prezzo di qualche megawatt nucleare, portano il videogiocatore ad una nuova xperienza di giuoco….

33. Mercurio - 27/06/08 @ 19:19

Il sito Phoronix segue da vicino le vicende legate ai driver grafici.
http://www.phoronix.com/scan.php?page=home

Non c’è dubbio che AMD abbia approcciato Linux sul serio: la documentazione libera sulla maggior parte dell’hardware (con la promessa che vedranno quello che possono fare per l’UVD) ha consentito un rapidissimo sviluppo dei driver opensource, e i driver chiusi adesso supportano persino il crossfire.

34. Mercurio - 27/06/08 @ 19:21

@Mi sfugge qualcosa

nVidia non si offre per aiutare a sviluppare i driver opensource, AMD ha rilasciato la documentazione delle sue schede video.

35. Mercurio - 27/06/08 @ 19:25

@Randomas
Io: il driver radeon per le schede dalla serie X800 in giù è ottimo, supporta le ultime novità di X e sta progredendo a velocità impressionante.

36. Mercurio - 27/06/08 @ 19:29

[flame]
Cavoli, è proprio vero che il mondo di Linux si è “impopolarito”, si comincia a scrivere più di quanto non si legga (per informarsi, prima di sparlare) anche in questi ambienti, e poi sembra di leggere i soliti discorsi tra fanboy.
[/flame]

Vabbé, felipe, questa cancellamela, ma non ho resistito. ^^”

37. HobieCat - 27/06/08 @ 19:58

Vabbè ma allora per un utilizzo lavorativo quotidiano d’ufficio … il portatile nuovo che mi compro domani con quale scheda lo scelgo?

Credo che questa sia la domanda dell’utente medio o dell’integralista opensource pentito che sono.

Insomma: a chi serve oggi un portatile da usare tutti i giorni, che quindi sia affidabile perché non c’ha mezze giornate da dedicare a risolvere problemi di driver (per quanto gli piacerebbe) e che vuole una cosa che funzioni e basta OGGI e non in prospettiva gli si fa comprare nVidia, ATI o Intel??

Al di la del fatto personale, credo che questo sia d’interesse per “conquistare utenti”. Sbaglio?

Saluti

38. Giacomo - 27/06/08 @ 20:17

La questione è più seria di quanto possa sembrare a prima vista: non si tratta più semplicemente di performance e funzionalità video (sulle quali rientravano comunque una categoria di applicazioni come CAD e modellazione 3D tutt’altro che da sottovalutare). Non so se avete notato che _tutti_ i maggiori produttori di CPU/GPU stanno investendo notevoli risorse sul fronte GPGPU: Intel con Larrabee, AMD con CAL/Brook+, NVIDIA con CUDA, IBM con CELL (gli SPU sono molto simili alle GPU). Questo vuol dire che in futuro una quantità sempre maggiore di applicazioni dipenderà dalle GPU: se il software e le specifiche necessarie per accedere a questo hardware rimarranno chiusi il mondo open source dovrà decidere se rinunciare ad una possibilità notevole (le GPU per alcune cose promettono salti di performance notevoli) oppure iniziare a scrivere applicazioni open che si tirano dietro dipendenze chiuse (orrore).
Insomma, non ci sono solo giochi ed effetti grafici per il desktop sul piatto della bilancia, c’è il ben più grave pericolo di essere tagliati fuori…

39. Walter - 27/06/08 @ 20:28

Io ho provato sia ATI (indirettamente) con i driver open che Nvidia con quelli closed (ovviamente). Beh non prenderei mai una ATI e continuerò a consigliare Nvidia.

40. orchideo - 27/06/08 @ 20:56

quoto al 100% il ragionamento di polly

41. DAVIEZ - 27/06/08 @ 21:23

Io ho sempre consigliato NVIDIA e usato ATI
(masochismo linuxiano, se una cosa funziona subito non c’e gusto?)
ma ormai le ATI funzionano bene quanto Nvidia ,non da oggi, ma gia’ da molti mesi.
spero solo che questa “gara” , “io ho aperto questo, io quest’altro”,
porti a breve ad APRIRE IL PIU POSSIBILE, prima o poi ci sara’ qualcuno
che per dispetto verso la concorrenza rilascera’ tutto OPEN

42. monolite - 27/06/08 @ 21:28

Io e la mia Nvidia 8500 Gt siamo contenti:)il mio pc è fluido comenon mai…compiz alle volte è troppo veloce e gli devo dire di rallentare per farmi ricordare com’era quando avevo una ati.
Io la vedo così dal momento che non programmo driver, non so toccarci mano e mai lo farò non vedo la necessità di tutta questa guerra:)…chi invede programma ha tutto il diritto di chiedere.

C’è un detto: domandare è lecito rispondere è cortesia. Il fatto che la risposta non piaccia non vuol dire che il nostro interlocutore sia un malvagio tiranno. OPEn porta il motto anche di libertà…quindi quello che penso è che open non deve diventare anarchia e tirannia per chi vla pensa in modo diverso. Se renderanno i driver liberi tanto meglio altrimenti chi si occupad di nouveau diventerà sempre più bravo a programmare:

43. Massimo - 27/06/08 @ 22:50

W le schede intel! Anche se non sono il top hanno driver open… in futuro ati sarà ottima anche da questo punto di vista… dobbiamo aspettare la maturazione dei driver radeon-hd

44. flyingecko - 27/06/08 @ 23:59

io installando linux su molti computer di miei amici sono arrivato alla conclusione che i driver open per schede amd/ati adesso sono nettamente preferibili a quelli ufficiali: magari ci sono meno “features” ma gli smadonnamenti per avere un cubo-cilindro sono NETTAMENTE meno

45. Framp - 28/06/08 @ 0:13

Bah, ho avuto una ati e una nvidia

Con ati ho dovuto attendere dei driver 3d quasi decenti (un fenomeno relativamente nuovo tra l’altro) per far andare qualcosa sulla mia ati 9600xt. Senza contare che ci sono ancora una marea di problemi.

Sono recentemente passato a una nvidia 8400M e l’unico problema è stata l’impossibilità di cambiare la luminosità dello schermo. Tragedia? No, almeno funziona a prestazioni decenti.

Buono lo sforzo di amd/ati (che vedo decisamente MALE ultimamente) ma nvidia funziona. Non ci saranno sviluppi ogni settimana ma almeno i driver nvidia vanno benone. Insomma, i ragazzi del team ati possono anche andare a vendere tappeti per quanto mi riguarda.

Le intel saranno pure ottime dal punto di vista della compatibilità ma prestazionalmente sono troppo indietro.

46. Davi - 28/06/08 @ 0:37

Ho ATI da quando uso linux. I miglioramenti si vedono eccome! soprattutto le ultime versioni si installano e aggiornano senza problemi, compiz è fluido, gioco con accelerazione 3d assai soddisfacente!

47. kurtz77 - 28/06/08 @ 3:44

Io ho sempre avuto nVidia e ritengo il loro supporto più che soddisfacente.
L’unico problema che ho dovuto affrontare riguardava dei fastidiosi scatti nella riproduzione dei video, inspiegabili con una 8800GT, per scoprire, poi, dopo aver rivoltato tutta le rete, che la magagna era tra i file di configurazione di kde.
E comunque, la svolta Open di AMD/ATI per come la vedo io, ha un solo comune denominatore, conquistare fette di mercato nell’ambito delle workstation che è saldamente in mano a nVidia.
Andate a vedere, per esempio le soluzioni di SGI per server o workstation di alto livello e scoprirete che accanto a cpu multicore Intel, affiancano GPU nVidia. La stessa AMD, prima di acquisire il produttore canadese di schede video, offriva le sue piattaforme Opteron con schede Quadro di nVidia.
I Mac di fascia altissima, montano nVidia e la lista potrebbe allungarsi parecchio.
Adesso che anche Intel intende dotarsi di soluzioni GPGPU con schede video di alto livello programmabili con istruzioni x86 compatibili, ed nVidia distribuisce il suo toolkit (CUDA) per programmare analogamente le sue GPU, AMD non può certo restare a guardare ed è ovvio che intenda proporre un prodotto che integri le sue tecnologie piuttosto che affidarsi a quelle degli altri.
L’apertura parziale, o totale che sia, delle sue specifiche è solo un modo per ottenere risultati in tempi più brevi, visto che il supporto ufficiale del colosso canadese non sembra capirci granché.
Tutti i benefici che ne verranno, si rifletteranno ovviamente anche in ambito desktop, ma non é che la priorità di AMD/ATI sia quella di far girare il cubo/cilindro fluidamente per il gaudio di tutti i Linux-fan.

48. 2dvisio - 28/06/08 @ 9:29

@Tux:
Hai ragione… ma Felipe deve fare il titolo ad effetto :D

Felips, l’utenza del blog vorrebbe qualche news che stimoli la salivazione :)

nVidia sta semplicemente mantenendo la sua politica di sempre, non è che si diventa diavoli solo perchè quelli che prima lo erano diventano ad un punto angeli :)

Quindi hai ragione nella parte finale e nVidia si è comportata sempre egregiamente rispettando (a mio parere) la sua filosofia di azienda (ricordiamo che questo genere di post, con al centro lo scontro Ati-nVidia ha portato a flame-wars molto vaste ;) )

Saludos

49. Pinna - 28/06/08 @ 12:35

io uso sia Nvidia che Ati sui miei pc e, per ora, mi sento ancora di consigliare nVidia..

50. Hoodlum - 28/06/08 @ 13:03

MA dico! Possibile mai che ottengo prestazioni MOLTO superiori con una geforce mx440 128Mb, che con una geforce 7300 GT 256Mb???Mentre la 6200 freeza continuamente…
Dai qualcosa non torna..non è possibile..
Sicuramente Nvidia fino a poco tempo fa era nettamente superiore ad Ati, ma sinceramente se dovessi dare un consiglio a un amico non saprei che pesci prendere…non me la sentirei di consigliare nvidia ad occhi chiusi…ma sicuramente nemmeno Ati…mah

51. linuser - 28/06/08 @ 13:44

Che tempismo con questo post :D

Poco fa leggevo su ossblog la notizia del rilascio del nuovo driver Xorg free per le schede ATI ( h**p://www.ossblog.it/post/4217/rilasciati-i-driver-ati-690 ) con un changelog kilometrico XD (h**p://lists.freedesktop.org/archives/xorg-announce/2008-June/000596.html ) … ecco la scarsezza di miglioramenti di cui ci si lamenta …LOL

Stessa cosa non si può dire di NVIDIA : il driver legacy è fermo , inchiodato al palo rispetto ai driver nuovi e in più si nota un notevole regresso nella qualità di questi ultimi : troppo spesso escono due release quasi consecutive ( la prima schiaffata ,la seconda per corregere qualche bugfix dell’ultim’ora ) … inoltre non esiste un supporto ufficiale al kernel 2.6.25 : per usare il nuovo kernel c’è bisogno di alcune patches non ufficialmente supportate ( h**p://www.nvnews.net/vbulletin/showthread.php?t=110088 )

In sostanza NVIDIA sembra aver perso un po’ la giusta rotta ; qualcuno gli può prestare una bussola ? XD

52. Anonimo - 28/06/08 @ 13:45

Dico la mia, da ignorante forse, ma è la mia:
Nvidia è l’ unica che ha sempre permesso di utilizzare una scheda video decentemente con linux, senza sbattimenti, workaround o simili. E se ci riesce un pisquano come me, lo possono fare tutti.
ATI ha rilasciato le specifiche: si sono tolti un peso dalle spalle, e ci hanno guadagnato la faccia.
Io a sta cosa dei driver open source non ci vado molto dietro, non vedo perchè ogni cosa debba essere per forza donata alla comunità.
Personalmente spero che i driver ATI arrivino a fare concorrenza a quelli NVIDIA, per una questione di impegno nel realizzare il prodotto: open o closed, ciò che conta è che il consumatore non sia messo in secondo piano rispetto alla controparte Windows..
A proposito, a che punto sono i driver ATI? Dato che a me non frega molto che sia ATI o NVIDIA, io guardo il prezzo ed il supporto offerto…

53. Tanner - 28/06/08 @ 14:52

Mi trovo benissimo coi driver Nvidia. D’altro canto anche se hanno aperto i driver ATI, un amico che sto aiutando a switchare a linux non ce la fa più dai problemi che la sua Radeon gli sta dando… Mi tocca darci con le unghie e coi denti per far andare perfettamente la sua macchina.

54. Flat Eric - 28/06/08 @ 15:32

E’ uscita la HD 4870, costa la metà della scheda Nvidia di pari prestazioni!
Ati apre i driver delle sue schede video!

Nvidia, you lose.

55. Matiee - 28/06/08 @ 15:47

Non pensavo di sentir parlare tanto male di Nvidia… :o

A febbraio un mio amico (uno che di computer non se ne intende affatto) si è scocciato di formattare Windows e di vedere il pc annaspare sotto il peso di un antivirus, quindi ha voluto provare Gutsy e ci si sta trovando benissimo. Il suo pc monta un Pentium 4 a 1,7 GHz, 1 GB di RAM SDR e una GeForce 2 come scheda video.

E’ un computer pensato per gestire Windows 2000 e riesce a tollerare XP, ma Compiz va da dio (ovviamente usando gli effetti grafici con parsimonia), tutto è assolutamente fluido, riesce a riprodurre un film mentre totem wobbla e il cubo gira, e non ha alcunissimo tipo di problema legato alle applicazioni 3D poichè non deve rendere conto a XGL.
Funziona.

Io ho un Athlon64 X2 4400+, con 2 GB di RAM DDR e ATI Radeon X1600. Una configurazione molto comune, senza nessun hardware esotico.
Non certo un mostro di potenza, ma abbastanza per far girare Crysis su Windows Vista in maniera più che accettabile.

Io non riesco a usare applicazioni 3D se ho compiz attivato. e fino alla versione 8.4 dei driver closed, non sono stato in grado di riprodurre un video, se avevo compiz attivato, in quanto il supporto all’estensione TexturedVideo non funzionava. Problemi di sincronia di di aggiornamento dello schermo permangono tuttora, se AIGLX è attivato.
ATI non è ancora riuscita a implementare AIGLX in maniera quasi decente. Eppure la versione 8.6 è l’8° versione dei driver a includere il supporto per tale tecnologia.

Le versioni 8.4 e 8.3 dei driver closed non erano in grado di generare pacchetti funzionanti per l’installazione su Ubuntu e Debian a 64bit.
(evidentemente è troppo difficile accorgersi di un bug che pregiudica L’INSTALLAZIONE del driver…)

Le versioni 8.2 e 8.1 dei driver closed offrivano, su alcune schede video, prestazioni pari al 35, 40% rispetto alle prestazioni degli ultimi drivers del 2007.

TUTTE LE VERSIONI DEI DRIVER, a parte la versione 8.5 (la penultima) causano un sistematico blocco del sistema ogni volta che ci sono aperte contemporaneamente 2 o più sessioni di lavoro e si cerca di chiuderne una. Il sistema si blocca completamente, non risponde ad alcun imput che non sia un hard reset tramite il pulsante di accensione della macchina.

TUTTE LE VERSIONI DEI DRIVER CLOSED FINORA RILASCIATE hanno un qualche tipo di colflitto (ancora da scoprire…) con Xorg (tutte le versioni) che causa occasionali e inaspettati blocchi del sistema a cui, ancora una volta, non è possibile porre rimedio se non attraverso hard reset della macchina.

Questi sarebbero i risultati di un produttore che ha preso seriamente l’impegno di fornire supporto alla fetta di utenti che non utilizza Windows??
Io ci speravo, ma considerato lo stato attuale della situazione direi che tante belle parole da parte di AMD sono state fondamentalmente una lavata di culo a fini commerciali.

Ah, una piccola nota riguardo i driver open, che funzionano DA DIO (dicono…) con radeon X800 e qualunque cosa al di sotto di un R500: ragazzi, R500 ha quasi 3 anni, dannazione!!!

Anche a me fa piacere che lo sviluppo dei driver open continui a progredire, anche io mi rendo conto che i risultati ottenuti nell’ultimo anno sono probabilmente molto più di quanto potessimo sperare di ottenere a inizio 2007, ma nonostante le specifiche (aperte già da un po’) delle GPU AMD/ATI, avanti di questo passo i driver open non diventeranno mai niente di competitivo nei confronti dei driver closed, e di sicuro non vedo come possa ridursi il divario qualitativo tra i driver per Windows e i nostri…

AMD sta cominciando ora a commercializzare le Radeon della serie 4800 con supporto a PhysX. Alzi la mano chi ha il coraggio di illudersi che i driver open supporteranno DECENTEMENTE questa tecnologia entro il 2012… -.-

56. Purcidduzzu - 28/06/08 @ 18:41

@52. Anonymous – 28/06/08 @ 13:45

Dici molto bene quando affermi che “non vedo perchè ogni cosa debba essere per forza donata alla comunità.”

Sulla stessa lunghezza d’onda io non vedo perché qualcuno della comunita’ debba per forza usare un sistema operativo OPEN che si basi su kernel linux :D

Esiste windows che per un determinato target di utilizzo è M-A-G-N-I-F-I-C-O. Ha la sua fisolofia closed (anche se anche la microsoft ultimamente ci sta sbalordendo) e in quell’ambito da i suoi risultati soddisfacenti.

Esiste poi linux che è rivolto verso un’utenza attenta alla filosofia OPEN. Inziare a chiudere anche linux con driver closed o peggio ancora, come è stato gia’ prospettato, software che si tira dietro dipendenze a codice chiuso, bhe, è un CONTROSENSO :P, nessuno ci obbliga ad usare software libero, o no? E non è religione, fanatismo, settarismo…è LINUX punto e basta.

Per il resto mi trovo pienamente d’accordo col felippo :D

57. aNoNiMo - 28/06/08 @ 21:05

@Purcidduzzu
non sono daccordo. per prima cosa non è che ogni cosa debba essere donata alla comunità, se i drivers nVidia fossero perfetti nessuno si sarebbe sognato di chiedere un’apertura da parte loro. chi conosce la vicenda sa che non sono perfetti per vari motivi, quindi il discorso “a me funziona quindi sono perfetti” non sta in piedi.
poi la tua distinzione tra open e closed mi sembra un pò sommaria… pensi che il mondo sia o bianco o nero per caso?
mi fa un pò ridere quando dici: “Inziare a chiudere anche linux con driver closed o peggio ancora, come è stato gia’ prospettato, software che si tira dietro dipendenze a codice chiuso”
capisco e condivido la preoccupazione sui driver chiusi, ma non si può mica vietare la distribuzione di software chiuso su linux o_O che si porti dietro le dipendenze o no non fa NESSUNA differenza: è sempre closed source

58. Don - 28/06/08 @ 21:06

Siamo sicuri che sia solo una questione di driver?
Es.: PC con FX5500 (la stessa di Felipe). Compiz con Ubuntu 8.04 va una schifezza e non era così per 7.10. Ho provato anche a reinstallare. Per funzionare funziona, ma è tutto scalettato e “ritardato”. Per curiosità ho installato una Mandriva 2008.1 Springs…. non sembra neanche lo stesso PC. Controllato e ricontrollato e kernel, xorg, sono gli stessi.

Bha!

59. Don - 28/06/08 @ 21:07

>> No, dico quella Nvidia ex-miglior produttore di schede video supportate da Linux.

Avrai dei test molto seri per affermare questo è solo una ripicca perchè non aprono i sorgenti ?

>> Beh ci siamo arrivati: tempo fa, non senza qualche polemica, avevamo previsto che sarebbe presto arrivato il giorno in cui Nvidia avrebbe improvvisamente cessato di essere il fornitore di schede video di riferimento per gli utenti Linux, a favore di AMD/ATi e Intel, che ne hanno preso il posto nei consigli dati a chi vuole comprare nuovo hardware. Quel giorno è oggi.

Per carità butta nvidia e infilati una scheda madre con un’intel integrata, poi torna indietro di 3 anni sui giochi che puoi sperare di far girare… ah già dimenticavo che il mercato dei vg su linux è un ectoplasma, (per i più fanatici della parolina magica, è in regime di monopolio da parte di id) quindi nessun problema.
In alternativa metti una ati i cui driver hanno sempre fatto schifo ovunque li programmasse e non basteranno pochi mesi di geek a risolvere la questione.

>> Perfino VIA si è catapultata in quello che a molti deve ormai sembrare una ghiotta occasione di espansione dell’utenza.

Ah bhè Via… un nome anzi no un consiglio…

>> Succede dunque che Nvidia resta l’unica grande azienda, per alcuni senza dubbio la più grande, a fornire hardware di così largo consumo così approssimativamente supportato.

Ne vorrei vedere di cose “approssimativamente supportate” come fa nvidia…

>> I driver per pilotare le schede video Nvidia sono a sorgenti chiusi, questo significa che utenti e sviluppatori possono solo accettare lo stato di fatto di un prodotto non sempre funzionante, che non sfrutta appieno le infrastrutture di Xorg

Xorg è una porcheria. Neanche un miracolo lo renderebbe un progetto valido.

>> Con il suo comportamento chiuso quindi Nvidia ostacolerebbe l’espansione di Linux, frenata da desktop mal funzionanti (es freeze del desktop, ridimensionamento lento).

Ma dove, ma quando… freeze del desktop, ridimensionamento lento… sono anni che uso schede nvidia su linux con i driver di nvidia e non ho mai visto niente di tutto questo. Non sapendo che dire ti inventi storie ? Vogliamo vedere come gira bene Ati su linux con compiz che semplicemente impazzisce ? Non diciamolo perchè adesso ati, aprendo i sorgenti (solo in parte) e rilasciando qualche specifica è passata automaticamente di grado da m…. a santa. Il posto in basso è vacante quindi spediamoci nvidia…

>> Il grido di dolore si leva dagli sviluppatori del kernel, dalla Linux Foundation, da sviluppatori KDE e da utenti come me che in passato sono stati costretti a comprare una nuova scheda per poter usare il compositing senza incorrere nel blocco immediato del sistema (GeForce MX 4000 -> FX 5500). Se dovessero chiedermi un consiglio in questo momento… anche io difficilmente opterei per Nvidia.

Forse non te lo hanno fatto notare ma la serie MX 4000 non è una GeForce 4 ma una GeForce 2 rimarchiata. Tra questa e la 5500 ci passano tre generazioni in mezzo. La prossima volta lamentati che la Sis del 486 si pianta con il cubo rotante.

>> La mia opinione è molto pacata, a riguardo.

Non ti preoccupare hai fatto capire benissimo il tuo pensiero.

60. monolite - 28/06/08 @ 21:45

@Don ti quoto e ribadisco il fatto che nulla è dovuto e se alcuni vogliono mantenere i propri lavori sotto licenza ne hanno il diritto se comunque sviluppano dei driver buoni anche per noi e non si focalizzano solo su windows. Quando ati era closed come Nvidia non mi sembrava che si dicessero belle paroline nei suoi confronti. Ed allora tutti elogiavano Nvidia perchè almeno faceva buoni driver. Capisco poi che aggiornare costa, comprare hardware decente costa….ma se dopo 4, 5 anni una vecchia scheda non funziona più tanto bene perchè ci si è concentrati su una tecnologia più avanzata…mi sembra ad esempio che un giorno si decise che le macchine dovevano adare senza piombo, ci si è adeguati e non è un danno. Si va avanti e se si usa l’antiquariato si cerca di farlo andare meglio che si può e lì si che driver open possono dare una mano…es. la mia 9550 con i radeon open funziona benissimo ora che vie sul mio vecchio pc della mi ragazza. Io ho una nvidia ora e son felice come pochi. Non sapete che soddisfazione è stata quando l’ho montata ho instalallato i driver la prima volta e miracolo funzionava tutto. Io ero e sono contento. Ridimensionamento veloce, video perfetti…compiz fluido con venti finestre aperte….insomma che devo a dire a Nvidia. Bravi!! avete lavorato bene….poi non si può pretendere che gli sviluppatori si mettano a lavorare per geforce 2 pechè 100 persone bussano. Per quello ci saranno progetti open e saranno validi come gli open di ati con il tempo.

W la libertà di pensiero e la possibilità di scelta…ma di tutti….la ragione non sta solo da una parte.

61. Don - 28/06/08 @ 22:25

Guarda la farò breve perchè non ha senso portare la ragione in certi topic “da stadio”.
nvidia va ringraziata, la comunità linux, deve inginocchiarsi di fronte nvidia e baciarle i piedi perchè è solo grazie ad nvidia ed ai suoi driver closed se il mondo linux ha conosciuto una qualche forma di sviluppo sul fronte del 3D.
Diversamente il “treddì” poteva immaginarselo leggendosi le coordinate dei punti in una shell di testo (o emularselo con driver vesa con prestazioni infime).
Quando Intel sfornerà chip grafici veramente seri ed Ati svilupperà dei driver come si deve, si potranno anche fare certi commenti su nvidia ma fino a quel momento MUTI E RESPECT !

62. Purcidduzzu - 29/06/08 @ 0:11

@ 57. aNoNiMo – 28/06/08 @ 21:05

bhe, sommaria e bianco/nero. In un commento di poche righe, piu’ o meno non puoi altro. Servirebbero 10 blog per stare ad analizzare ogni sfaccettatura e punti di forza/debolezza.

Il discorso del software chiuso: non vedo il significato di dover a tutti i costi portare del software chiuso su linux quando c’è windows che è in perfetta armonia col concetto :)
Linux lasciamo com’è, “ibridarlo” è come contaminare un bellissimo prezioso.

ps: non sono parente di Stallman! Lavoro tranquillamente di grafica col mio amato Corel :D e tutto il resto che faccio lo fo con Ubuntu.

63. infamous - 29/06/08 @ 0:24

io sono sempre stato possessore di NVIDIA e mi sono sempre trovato relativamente bene. Recentemente sono passato ad una ATI sul mio pc e devo dire che mi sto trovando peggio, non mi voleva andare a 75hz il refresh del monitor e world of warcraft che si pianta all’avvio (sempre andato come una scheggia su NVIDIA).

Ma la vera sorpresa è stato il pc che ho fatto per i miei con una scheda integrata Intel, compiz con un bel po’ di effetti tamarrri attivati gira in maniera impressionante (francamente mi sembra giri meglio che sulla mia macchina), e tutto out of the box.

Se uno non deve giocarci credo che le intel siano la via da seguire, imho.

64. il_mago_di_ozzie - 29/06/08 @ 0:28

@tutti_i_pro_nvidia

Ma che belle parole per Nvidia e quanta cacca per ATI … commovente quasi !!

Ma non potete negare che ad oggi non esiste alcun supporto ufficiale per il kernel 2.6.25

Provate a installare il driver NVIDIA su di una OpenSuSE 11.0 nuova fiammante : senza quelle patches non ufficiali caghereste sangue e alla fine neanche funzionerebbe .

Di questo passo resteranno al palo anche con la nuova prossima release.

65. il_mago_di_ozzie - 29/06/08 @ 0:36

Ah dimenticavo : l’installer del driver NVIDIA è dal kernel 2.6.22 che produce un mex nei log del kernel perchè usa una system call deprecata ;

mettiamola così : ATI e NVIDIA hanno avuto e hanno problemi con linux , ma mentre ATI ha concesso qualcosa per migliorare il supporto , NVIDIA non ha concesso nulla nemmeno sul fronte legacy

E comunque l’elenco dei dispositivi non più direttamente supportati dal mainstream driver , si allunga di volta in volta . Non ci sono solo le GeForce 2 nel club delle schede non più supportate.

66. Don - 29/06/08 @ 1:05

@62

Non “ibridiamo” linux ?
Benissimo, nessun problema.
Ma se non volete “ibridare” linux allora ci sono solo due strade.

1- La comunità si progetta da zero degli hardware open source con relativi driver chiaramente all’altezza di quanto richiesto dal mercato

2- Accettate il fatto che linux torni ad essere il giocattolino per geek che era, ve ne uscite dal mercato e la piantate di rompere le scatole al mondo che non vuole giocare secondo le vostre regole.

A caval donato non si guarda in bocca. Non vi sta bene ? Tornate a correre con i ronzini.

67. linuser - 29/06/08 @ 2:41

@66

A caval donato non si guarda in bocca. Non vi sta bene ? Tornate a correre con i ronzini.

Amen !!!

A me il ronzino stava benissimo prima che si mettessero in testa di soddisfare le “richieste del mercato” per gli strafottenti come te. Non immagini nemmeno quanto mi divertivo a vedere quelli come te ad affannarsi ad aggiornare anti-questo , anti-quello , tool di rimozione di qua , tool i rimozione di la … etc etc …

68. Allucinante - 29/06/08 @ 9:00

Don mi sa che non hai capito cosa vuol essere linux..

69. anonimo - 29/06/08 @ 10:18

@65

è un cane che si morde la coda.

Ogni tot mesi esce un kernel nuovo che “rompe” la compatibilità con quello che c’è.
Oppure un nuovo Xorg nel caso delle schede video che “rompe” la compatibilità con quello che c’è.

Quale produttore di hw farà mai driver closed per linux saperndo che ci deve mettere le mani in continuazione per risolvere le varie “paturnie” del kernel?

Quindi? Se vuole (o può ci sono norme legali complicatissime) rilascia i sorgenti, altrimenti semplicemente non li fà e basta.

Quindi direi grazie a Nvidia che rilascia (ottime) versioni aggiornate per supportare i nuovi prodotti ed i nuovi kernel, e se hai una scheda molto vecchia, come sempre capita nell’ordine delle cose, ti tieni il kernel vecchio o usi i driver nv di xorg che funzionano in 2d perfettamente con le vecchie schede.

E se pensate che sia fatto per convenienza, mi viene da ridere, un marketshare Gnu/Linux inferiore all’1% sai che “valore” inestimabile rappresenta.

Suvvia un pò meno di “megalomania”.

70. aNoNiMo - 29/06/08 @ 10:31

@Purcidduzzu
pensare di non usare software open source su windows e di non usare software closed source su linux è vedere il mondo in bianco e nero.
per mettere le cose in chiaro io non uso alcun software closed source su linux, ma da qui a “vietarne” l’utilizzo ne passa.
qui tutti pensano di sapere cos’è linux -_- in fondo linux è governato da una comunità, quindi se tu pensi nero e io penso bianco la verità è grigia

@fanboy nVidia
comunque per tornare IT mi sembra palese che un blobbone che occupa più di tutto il resto del kernel non possa essere considerato “buon software”. è vero: AMD non è ancora all’altezza, ma almeno ha fatto qualcosa per migliorare e ci sta riuscendo.
i driver intel per adesso sono quelli che danno meno problemi di tutti.

71. Luca - 29/06/08 @ 11:15

@ Don
Perchè Xorg sarebbe una porcheria?

Sono d’accordo sul fatto che senza i buoni driver di Nvidia gli effetti composite ce li saremmo sognati su Linux, ma tra questo e dire che per il fatto che funzionano (quasi sempre) allora sono perfetti ed efficenti ce ne passa…

In fondo questo post di felipe fa emergere la solita questione “filosofica”: chiuso che funziona o aperto che funzionicchia? Se una persona non usa Linux esclusivamente per fattori tecnici, credo che sia lecito almeno sperare nel supporto affinchè il software libero migliori, senza che questa speranza si tramuti in una condanna per chi non vuole aprirsi.

72. HalphaZ - 29/06/08 @ 11:15

quoto il 64

73. monolite - 29/06/08 @ 11:35

Linux è un’alternativa valida e open al mondo degli OS che nasce con l’unione di idee e che si poggia su di un kernel nato dalla mente di un uomo che decise che visti che alcuni driver non gli funzionavano per una propria “macchina” e non vedendosi aiutare dalla casa produttrice decise di far da sè. Da allora le cose son cambiate e linux è una roccia.

Il quesito è questo…linux è open ma per funzionare ha bisogno di cose che hai comprato e sono tutte sotto licenza…l’hardware che hai lo paghi e ci spendi i soldi, quindi pretenderesti che funzioni. Alle case produttrici di hardware chiedi dei driver che ti facciano andare la tua scheda. Quando c’era solo windows in monopolio queste case che curano i propri interessi e dovrebbero farlo anche dei propri clienti, linux lo snobbavano eccezion fatta guarda te di una marca chiamata Nvida che hai lerito di averci provato ed iniziando a lavorarci su nel rispetto del cliente ha rilasciato un po’ alla volta dei driver per le proprie schede. Il fatto che tu produca gomme non vuol dire che debbano andare solo su ferrari o su fiat o su una marca che ti piace. Dovresti garantire al cliente un buon prodotto ben supportato.
Nvidia con i pregi e i demeriti l’ha fatto bene, perchè darle contro?

Ati…come dire, il suo gesto è lodevole ma mi domando…nel rispetto del cliente che compra hardware e in linea di massima non dovrebbe avere imposto un sistema operativo (in Francia ad esempio finalmente, se vai a comprare un pc non ha un Os ma ti si deve chiedere quale desideri) non avrebbe dovuto sempre sfornare buoni driver per le sue schede indipendentemente da open o closed?

E poi ora che con amd non va benissimo non vi sembra che la sua apertura visto che i tempi mutano e linux cresce, sia solo di carattere “rattoppa i buchi e colma il margine con Nvidia” e “gistamente” per loro che le vendono una strategia commerciale?

IO dico solo che se compro una componente hardware voglio che funzioni sulla mia macchina indipendentemente dall’OS che monta.

L’open e il suo kernel è stata per certi versi una necessità che ha prodotto una cosa meravigliosa ma per andare a rimediare ad un problema. Ora che da quell’idea è nato un movimento anche chi sceglie un’altra stra che però appoggia due vie non deve esser contrastato. Il dialogo fa bene, creare ponti tra idee diverse. Ma è un guai quando si impone o si cerca di imporre un’idea…ne nascono sempre conflitti…

Tutto è relativo…la verità e la giustizia…(qui nel notro bel Paese non ne parliamo)

74. Kirys - 29/06/08 @ 11:58

Sono d’accordo con monolite, la NVidia continua a fare quello che ha sempre fatto non è che ha fermato il rilascio dei drivers!
La ati ha aperto le specifiche, e sicuramente se questo porterà dei benefici non ne vedremo prima di un anno. E comunque è da vedere se e quando i driver open saranno di qualità superiore a quelli NVidia. Di sicuro non scelgo ora in base a qualcosa che forse accadra fra 2 anni!

Io sono un assoluto supporter del’open source, ma non un fanatico!

Sono convinto che la comunità “open source” debba vivere il più possibile in armonia con il mondo closed, cercado di rendere possibile alle imprese di adoperare il proprio bussiness model anche per linux. In questo modo aumenteremo il supporto a linux e quindi allargheremo il bacino di utenza potenziale di linux, e da quello si avrà maggiore interesse da parte delle aziende che allarghera ancora il bacino eccc….
Alla fine di quel circolo evolutivo alcune imprese potrebbero decidesi a cambiare il loro bussines model.
Non puoi chiedere ad un impresa di regalare milioni di dollari di investimenti (sviluppo del software) ad un bacino di utenza attualmente così ristretto, non è nel loro interesse richiare per così poco profitto.

Linux deve rappresentare libertà di scelta per tutti utenti ed imprese!
Cya

75. Quoto - 29/06/08 @ 12:08

“Sono convinto che la comunità “open source” debba vivere il più possibile in armonia con il mondo closed”

76. Purcidduzzu - 29/06/08 @ 14:32

Viva il ronzino! :D Deduco che se anche sono per CERTO una mezza sega, sarei anche un geek? Interessante definizione…

vietare software closed su linux? Mai pensato. Pretenderlo? ancor meno!

Anche se la penso un pelo diversamente, ho trovato molto interessante l’argomentare di Monolite al punto 73.

77. Don - 29/06/08 @ 15:33

@67

L’importante è che ad essere strafottente non sia te. Ti stava bene prima ? Benissimo, non ti far mai beccare a scrivere cagate contro windows ed il closed source in generale.
Se linux vuole giocarsela contro windows deve seguire le regole imposte dal mercato altrimenti si mettono su due piani separati e nessuno rompe le scatole all’altro.

@68

Essere degli emeriti ed inutili rompipalle che pretendono di convertire l’intero universo verso un ideale di falsa collaborazione e cultura che mira solo a fare soldi spacciando per perfetti, programmi buggati apposta così che la gente paghi fior di assistenze ?
In altri campi questo si chiamerebbe associazione a delinquere ma per voi basta associazione di ipocriti.

@71

Perchè xorg è una porcheria ?
Com’è possibile che gli altri os non hanno niente di pomposo come un “Server grafico” e riescono a fornire prestazioni letteralmente sconosciute a xorg ?
Com’è possibile che nel 2008, il “server grafico” riconosce ancora monitor e mouse in base alla cavolate che uno scrive dentro un file di testo invece di avere un sistema plug and play che su windows funziona dal 1995 (e non solo lì) ?
Siete tutti qui a riempirvi la bocca di fare guerra al mondo closed, di invocare una guerra santa che vedete solo voi ma non perdete 5 minuti del vostro tempo a studiare ed applicare soluzioni concrete. Il massimo che cotante “eccelse” (the)menti riescono ad elaborare è quello di far tornare indietro l’informatica di qualche decennio così il divario sembra meno grave di quello che è.
Per fortuna che in tanti si ragiona più in fretta e meglio, gran motto dell’open source…

Come mai nessuno si preoccupa di risolvere alla radice i problemi di linux e chi ci prova finisce sotto un fuoco incrociato da parte di fanatici di ogni risma ?
C’è qualche convenienza particolare a rimanere in questo pantano ?
Troppi falsi tecnici che non potrebbero più farsi pagare a peso d’oro per sistemare il monitor in xorg ?
Ma sotto sotto, un tecnico del mondo linux come organizza le proprie giornate lavorative ?
Uno serio si preoccupa di aggiornarsi costantemente mentre qua si perde tempo ad inventarsi storielle su complotti alieni che vogliono cancellare la “salvezza del pianeta” così da preparare dei blablabla poco tecnici da ma di sicura presa emotiva.

78. kurtz77 - 29/06/08 @ 15:53

@Don
Direi che la questione si è un attimo radicalizzata.
Pensa che per quanto é inutile il server grafico, Microsoft ha pensato bene, di spostare in Windows vista la grafica dallo spazio kernel ad uno più esterno proprio perchè una delle cause dell’instabilità dei suoi prodotti era proprio GDI che lavorava con privilegi di esecuzione troppo elevati.
Direi che Aero, come Quartz (per Apple) è proprio un server grafico.
Hai mai sentito parlare di sysedit? Ohibò, prova a lanciarlo da un terminale e ti rendi conto che windows va a leggersi una marea di impostazioni da semplici file di testo.
La cosa che apprezzo del software open è che mi ha reso meno spaziali le soluzioni di Microsoft e a differenza di molti che scrivono, anche meno critico, nei limiti dei loro prodotti.
Scrivere software é difficile prevederne i limiti e i bug lo è ancora di più.
Detto questo di fronte ad una scelta, ho scelto Linux, fa tutto quello che serve e per i miei interessi si rivela costantemente un ottima palestra.
Le guerre di religione le lascio fare a qualcun altro.

Ciao

79. kurtz77 - 29/06/08 @ 16:11

[errata corrige]Non è Aero che è l’interfaccia, ma Windows Graphics Foundation (pomposo anche lui direi) ad essere il server grafico di Vista.

Ciao

80. Don - 29/06/08 @ 16:49

Chissà però come mai non hai mai visto un solo utente windows aver bisogno di modificare a mano quei file di testo….

81. il_mago_di_ozzie - 29/06/08 @ 16:58

@69

Ogni tot mesi esce un kernel nuovo che “rompe” la compatibilità con quello che c’è.
Oppure un nuovo Xorg nel caso delle schede video che “rompe” la compatibilità con quello che c’è.

Non venire a rompere con le stro*zate delle ABI/API stabili : linux e i progetti open sono ricerca pura fatta alla luce del sole ( a differenza della ricerca sui prodotti closed , fatta in laboratori super-segreti dopo aver gettato una bozza di progetto , inviato “agenti” a spiare la concorrenza , fatto indagini di mercato , testato il prodotto finale solo su un campione di macchine selezionate ). (*)

Quale produttore di hw farà mai driver closed per linux saperndo che ci deve mettere le mani in continuazione per risolvere le varie “paturnie” del kernel?

In virtù del punto (*) , non si tratta di paturnie del kernel , ma di continui miglioramenti : h**p://kernelnewbies.org/Linux_2_6_25

Quindi direi grazie a Nvidia che rilascia (ottime) versioni aggiornate per supportare i nuovi prodotti ed i nuovi kernel, e se hai una scheda molto vecchia, come sempre capita nell’ordine delle cose, ti tieni il kernel vecchio o usi i driver nv di xorg che funzionano in 2d perfettamente con le vecchie schede.

Forse non hai capito : NON ESISTE ALCUN SUPPORTO UFFICIALE AL KERNEL 2.6.25 PER QUALUNQUE DRIVER NVIDIA

Ad oggi chi decide di installare OpenSuSE 11.0 , uscita nuova fiammante nelle scorse settimane con il kernel 2.6.25 e ha una scheda NVIDIA ( nuova o vecchia che sia) se vuole il 3d si deve applicare a manina le patch e installare sempre a manina il driver. Non credo sia accettabile una situazione del genere.

Dato che il kernel 2.6.26 è prossimo al varo ( attualmente è alla rc8 ) è facile prevedere che NVIDIA non sarà altrettanto pronta a rilasciare una versione aggiornata del suo driver , perchè anche questo rilascio è corredato da miglioramenti e cambiamenti delle API : h**p://lwn.net/Articles/284472/

E se pensate che sia fatto per convenienza, mi viene da ridere, un marketshare Gnu/Linux inferiore all’1% sai che “valore” inestimabile rappresenta.

Suvvia un pò meno di “megalomania”.

Amico … non temere … nessuno ti costringe a usare linux … nessuno qui afferma di essere migliore di te … nessuno ti vuole privare del tuo bel mondo dorato … puoi sempre usare Vista … LOL

ah dimenticavo : forse rompi perchè pure lì l’andazzo dei programmi illegali e craccati è stato stroncato e siccome non sei in grado di ragionare e nemmeno di “comprarteli” i programmi , non trovi nient’altro di meglio che criticare e rompere le cosidette a chi sta meglio di te e sopratutto in pace …

82. Allucinante - 29/06/08 @ 17:28

@Don: Associazione a delinquere? Spaccio di programmi buggati per perfetti???

Mm.. leggendo ste cose mi viene una risposta “Don’t feed the troll”.

83. Don - 29/06/08 @ 17:46

@82

No, infatti non ti do da mangiare. Lascerò che siano i fatti a zittirti una volta per tutte

84. Allucinante - 29/06/08 @ 19:54

@Don: Va bene aspetterò con ansia.

85. il_mago_di_ozzie - 29/06/08 @ 20:15

@83

Per tradurre la parola ” i fatti ” dal mio dizionario personale riferito a questo contesto : Fatti

Dare da mangiare “soldi” ( non pane ) a Gates , a Ballmer , agli azionisti

Provate a essere creativi in Microsoft e a rivendicare qualcosa che vada oltre la semplice stretta di mano di Gates o Ballmer o una remunerazione in moneta corrente : se va bene vi cacciano subito a calci nel sedere cancellando il vostro nome dalla lista dei dipendenti , se va male assaporerete il gusto di tutte le tecniche di coercizione studiate dai tempi biblici a oggi.

Personalmente sono contro il fannullismo , ma anche contro la gratuità di certe affermazioni.

86. Luca - 29/06/08 @ 22:01

@ Don
Quindi Xorg è una porcheria perchè… ? Non capisco. Io NON sono esperto ma tu non hai elencato neppure un problema, a parte quello delle prestazioni che io personalmente non noto. Quando faccio partire un livecd non c’è nessun /etc/X11/xorg.conf scritto da me, eppure tutto funziona. Inoltre a ben vedere, il mancato supporto di alcuni monitor/mouse/periferiche (mai capitato a me) potrebbe essere imputato allla mancanza di supporto da parte del produttore: è colpa di X?
Per finire: tu dici, nel tuo primo commento, di non criticare troppo Nvidia perchè non rilascia driver open dal momento che senza quella azienda non avremmo supporto 3D decente (e son d’accordo). Ma senza X dove saremmo?
Ciao a tutti

87. Sniz92 - 29/06/08 @ 23:07

@ Don

io invece sono d’accordo con te… su tutta la linea.

merito di mamma ATi che trovo nel 95% dei miei pc dove NON ha mai funzionato _NIENTE_ con linux…

88. AndreaB - 30/06/08 @ 7:28

beh… io ho sempre avuto Nvidia dai tempi della tnt32 ultra ( prima usavo 3dfx e non usavo linux )
Io penso che sia normale non poter rilasciare i driver open source in un mondo in cui la rivalita’ tra produttori la fa da padrona. Nel driver sono racchiusi alcuni segreti delle performance e dell hardware proggettato. E io non vorrei mai farli vedere al mio concorrente.

Ma scusate i driver window sono open source? no. e nessuno si lamenta.
Inoltre considerato che : io rilascio specifiche tecnchie e codice del driver e a questo punto lascio tutto nelle mani della comunita’. magari non c’e nessuno in grado di fare un driver al passo con i tempi e le prestazioni fanno schifo facendo cattiva pubblicita’ al prodotto…. secondo me i driver nvdia saranno sempre migliori nel momento in cui linux prendera’ sempre piu’ piede tra gli utenti ma non prima.

89. ralf57 - 30/06/08 @ 9:25

Dalla mia esperienza risulta che il miglior supporto e le migliori prestazioni
si ottengono con le schede Intel + relativo driver open source.
Ho due notebook rispettivamente con Intel 850 ed Ati 1100 (entrambe integrate) e non c’è proprio paragone, la Intel va molto ma molto meglio.

90. zidagar - 30/06/08 @ 11:12

Che belli sti continui flame :D
Due parole a riguardo:
Nvidia fa ottime schede e da un supporto “accettabile” agli utenti GNU/Linux. ATI, per quello che ne so non ha ancora raggiunto l’”accettabile” di Nvidia come supporto, ma sicuramente il tempo farà il suo lavoro…
Che dire, il mondo è un ce**o, lo è sempre stato da quando sono nati i soldi, o forse lo è sempre stato da quando è comparso l’uomo…ma vabbe.

Comunque, i problemi con i drivers non li abbiamo solo noi ma anche gli utenti Windows e Mac, sia con HW vecchio che nuovo…

91. Reload - 30/06/08 @ 12:27

Nvidia è _ANCORA_ l’azienda di riferimento per chi usa linux: sulle Ati sorvolerei dato che per un millennio non ha mai funzionato una fava (anzi un plauso enorme agli sviluppatori dei driver os), le intel vanno sicuramente bene come prestazioni ma ci sono ENORMI problemi di overlay con compiz e video (non so se ricordi felipe della patch per mplayer etc etch) che tutt’ora non so se siano stati risolti. La soluzione potrebbe anche passare per xorg (e infatti si lavora sull’indirect direct rendering).
Alla fine AD OGGI se vuoi avere un qualcosa perfettamente funzionante l’unica è nvidia.
Gli utenti nvidia hanno mai solo dovuto pensare qualcosa di simile a “figo va tutto bene ma niente compiz perche i video se li sposti sono blu” oppure “si è veloce ma se uso gugol ert diventa tutto inusabile a causa dell’overlay”?
Alla fine fanno in modo che tutto funzioni. Useranno anche porcate, driver apocalittici e chiusi, quello che vi pare… a me basta poter sfruttare ciò che ho pagato.
Se uno preferisce “open e piu o meno funzionante” a “chiuso e funzionante” OK, ma da qui a dire che nvidia ha un destino “segnato” tra gli utenti linux ce ne passa ;-)

92. os-so - 30/06/08 @ 13:21

@Andrea88

Nel driver sono racchiusi alcuni segreti delle performance e dell hardware proggettato. E io non vorrei mai farli vedere al mio concorrente.

LOOOOL … tanto segreti che basta avviare l’installer del driver con l’opzione –extract-only per svelarli XD

93. accio - 30/06/08 @ 13:47

@92 hai comunicato il comando anche agli sviluppatori del kernel linux? Sicuramente non ne sono a conoscenza :-)

Quello che e’ distribuito in forma di sorgenti e’ il ‘kernel interface layer”. I driver veri e propri sono binari.

94. nessuno - 30/06/08 @ 15:01

@si_ma_i_driver_intel_le_prestazioni_ecc_ecc
i driver Intel funzionano da DIO e Compiz funziona a meraviglia out the box

95. Reload - 30/06/08 @ 15:52

@94: a me non risulta, almeno con con la versioni di xorg e driver dell’ultima ubunu (leggi sopra)

96. os-so - 30/06/08 @ 16:01

@81

Ad oggi chi decide di installare OpenSuSE 11.0 , uscita nuova fiammante nelle scorse settimane con il kernel 2.6.25 e ha una scheda NVIDIA ( nuova o vecchia che sia) se vuole il 3d si deve applicare a manina le patch e installare sempre a manina il driver. Non credo sia accettabile una situazione del genere.

Affermazione vera per i soli legacy drivers ;)

http://www.suse.de/~sndirsch/nvidia-installer-HOWTO.html

@93

Veramente lo comunicano loro nella pagina del manuale di installazione : http://us.download.nvidia.com/XFree86/Linux-x86/173.14.09/README/chapter-04-section-02.html

You may also supply command line options to the .run file. Some of the more common options are listed below.

Common .run Options

–info : Print embedded info about the .run file and exit.
–check : Check integrity of the archive and exit.
–extract-only : Extract the contents of ./NVIDIA-Linux-x86-173.14.09.run, but do not run nvidia-installer.

Comunque … YOU ARE ABSOLUTELY RIGHT : il driver è distribuito solo in forma binaria … SRY FOR MISTAKE … LOL

97. Luca - 30/06/08 @ 17:02

Il fatto è che il sorpasso è avvenuto anche a livello di prestazioni pure, e soprattutto di rapporto prezzo/prestazioni. Senza contare che quanto a tecnologie AMD/Ati è avanti a tutti (55nm, GDDR5, DX10.1 -che a noi non interessano ma a chi compra una VGA per giocare interessa eccome!-, …). HD48×0 rulez! :) Soprattutto la [email protected]€ , quella sì che è una scheda da consigliare!

98. Matiee - 30/06/08 @ 17:41

@90. zidagar

“Comunque, i problemi con i drivers non li abbiamo solo noi ma anche gli utenti Windows e Mac, sia con HW vecchio che nuovo…”

Utenti Mac? Con problemi di drivers?
MA LOL…!!!!

Non ti preoccupare che loro non si sentivano tristi e emarginati, se evitavamo di tirarli in causa gratuitamente… XD

Eddai, se Steve Jobs dovesse mai leggere qualche riga di tutto questo finirebbe stramazzato a terra dalle risate,
se io fossi utente Mac verrei a leggere tutte queste fiammate sterili con il solo intento di nutrire la mia convinzione di essere parte di quella minoranza elitaria semidivina, stirpe della persona mortale che più somiglia a un Dio… :D

99. Reload - 30/06/08 @ 17:44

@Luca: Ma per carità nessuno dice che le ati non siano buone, io stesso quando giocavo ho sempre avuto ati.
Ma il discorso era un altro, ossia il supporto per LINUX

100. Neff - 30/06/08 @ 22:48

@Insane74

Io ho il tuo stesso portatile e la tua stessa scheda video (nvidia geforce m 8600 gt) ma non ho riscontrato particolari problemi. Tutto funziona liscio come l’olio, nonostante sia d’accordo che driver open potrebbero permetterci di fare un vero salto di qualità.

Comunque Insane74, se vuoi QUI e QUI ci sono le istruzioni per far funzionare ogni singola componente dell’XPS M1530 e migliorare il funzionamento della tua nvidia. (P.S: consiglio se puoi di installarti fusion-icon dai repositories di ubuntu, e di avviarlo all’avvio della sessione di gnome. Da li dentro potrai impostare alcune opzioni del driver che dovrebbero farti funzionare tutto più fluidamente). P.S: ho sentito dire che compiz gira maluccio con le schede nvidia se usi una versione a 64 bit di ubuntu. Se installi la 32 bit tutto dovrebbe funzionare meglio.

Ciao

101. nk02 - 1/07/08 @ 11:38

da quando ho cambiato pc, con la 8800gts prima versione (presa inutilmente visto che non gioco..) ho solo installato hardy64 e dato l’ok per i driver restricted e andava gia tutto.

a dire il vero anche con la vecchia ATI 9800se è stato un attimo XD

102. Max - 1/07/08 @ 22:09

ciao , non capisco la mania di aggiornare il software immediatamente se non per scopi di debug (release bugfix) , slackware ha continuato ad usare il kernel 2.4 per molto tempo anche quando il 2.6 era considerato abbastanza maturo.

Se un sistema deve produrre bisogna che sia sufficintemente stabile. se si deve “cazzeggiare” bisogna esporsi ai rischi.

Nvidia ha fatto e continua a fare un ottimo lavoro!

Non credo che il medico le abbia prescritto che ad ogni uscita di un nuovo kernel (linux ) debba dare immediatamente supporto.

( Ricordando che nell’universo open source ,qualcuno, diciamo qualche vero e proprio fanatico :) , lamenta nuove release del kernel troppo frequenti ).

Ad uso desktop chiunque può tranquillamente utilizzare un 2.6.24 e non notare chissà quali decadimenti delle prestazioni rispetto ad un ultimissimo kernel.

La scelta di amd verrà sicuramente incontro alla comunità open ma ricordate che è una azienda ,ed ad una azienda guidata da un consiglio di amministrazione non importa una mazza dell’open ma importa che ci sia un incremento dei profitti.

ciao

103. Max - 1/07/08 @ 22:15

dimenticavo

alla domanda

nvidia è un ostacolo a linux?

No , per un semplice motivo , volenti o no dobbiamo riconoscere che linux è un kernel orientato al server.

non aggiungo altro a buon intenditore poche parole

utente slackware dalla versione 4.0 :)

104. aNoNiMo - 1/07/08 @ 22:57

@Max
se non ci fosse la gente che ha la mania di aggiornare in continuazione tu il software stabile lo vedresti tra due anni :P
nessuno ha detto che bisogna lavorare con software beta, ma darci un’occhiata ogni tanto non è reato. si può usare un’altra installazione per lavorare.
si parla di “ostacolo nVidia” perchè con la sua politica di fatto impedisce il corretto funzionamento out-of-the-box delle sue schede, infatti non è possibile distribuire i drivers insieme a linux e inoltre nel caso ci sia un problema non si possono mettere pezze finchè non ci pensa nVidia. non a caso le schede che danno meno problemi sono le intel. amd sta percorrendo la strada giusta, ma è ancora presto per avere qualcosa di completo fra le mani.

ps. non voglio addentrarmi nella diatriba linux è per i server/desktop ecc… però sta di fatto che eeepc è tutto meno che un server. evidentemente ha fatto passi da gigante nel settore desktop

105. sino - 2/07/08 @ 5:49

solo per informarvi meglio, le specifiche amd non sono state rilasciate 1 anno fa. sono state rilasciate un pò alla volta e tutt’ora vengono rilasciate. mancano ancora le specifiche complete per la serie r6. per quanto riguarda il 3d, c’è gia un supporto abbastanza avanzato per le schede fino alla r5, giochi come enemy territory e unreal gia funzionano molto bene. altri come doom 3 un pò meno. è solo questione di tempo ma la strada ormai è quella giusta. parlando con ottimimismo direi che per natale, si avrà il 3d quasi completo fino le schede r5 e supporto iniziale alla serie r6 e r7. e non provate a dire che i driver nvidia sono eccellenti. sono soddisfatto del lavoro che fanno, ma tra 1 anno il ci sarà un gap enorme tra i driver ati e quelli nvidia.

106. nVidia minaccia il free software? « GNU/Linux Area - 3/07/08 @ 1:27

[...] 1 – 2 – 3 [...]

107. ombra85 - 3/07/08 @ 22:49

x Neuropa: che driver usi?

Sono curioso perchè io ho una nvidia 8600 GT ed uso i driver 173.14.09 e compiz non va proprio fluido.
Soprattutto nello scale e nella muraglia desktop.
Uso il loose binding ma non l’indirect rendering.

108. DeadlocK - 10/07/08 @ 16:26

Compiz sulla la mia vecchia Geforce 6600 andava mooooolto meglio che sulla mia nuova hd2600xt!
I video andavano fluidissimi anche facendo girare il cubo, nessun problema di flickering nei giochi con compiz attivo, quei cxxxo di scroll di firefox scorrevano da dio e gli effetti di animazione erano più fluidi.
Ora con i driver ati e compiz attivo i giochi sfarfallano (con i nuovi 8.6 non tutti) i video scattano, e dopo 1000 versioni dei catalyst non sono ancora riusciti a risolvere il problema degli scroll.
Oltretutto non ho ancora capito se c’è un modo per non reinstallare i driver ad ogni aggiornamento del kernel.

109. Nicola - 25/11/08 @ 7:53

Io vedo una situazione un pò a cavoli…. La verità dei fatti è che sti driver non funzionano bene come le versioni per windows! A mio modesto parere linux è indietro, non lo dico perchè non lo so usare perchè sono un informatico ,certo ha i suoi pregi però ogni volta che lo uso mi sento un “betatester”, non voglio scatenare una guerra però bisogna essere coerenti, anche a me piace linux, però mi rendo conto che ci sono sistemi operativi che sono più avanti vedi macos o lo stesso windows. IO ho una nvidia 7300 sul notebook e compiz va male… riscontro anche il blocco di parecchi programmi cn compiz attivo Non so se dipende dalla configuarazione di xorg dai driver nvidia o da chisà cosa.