jump to navigation

Software libero e scuola: l’Istituto Ettore Majorana

felipe in: News e altre Sciccherie il 28/07/08 @ 18:40 , trackback
1 vote, average: 5 out of 51 vote, average: 5 out of 51 vote, average: 5 out of 51 vote, average: 5 out of 51 vote, average: 5 out of 5 (media: 5, registrati per votare)
Loading ... Loading ...

Oggi sono stato molto contento di leggere questa notizia segnalata da Aldolat, che per una volta pone la Sicilia ai primi posti tra le regioni italiane per qualcosa che non sia il ciaffico (cit).

L’Istituto Ettore Majorana di Gela, intitolato al famoso fisico siciliano1, è una delle poche scuole in Italia ad avere un laboratorio di informatica con postazioni tutte funzionanti “completamente ed esclusivamente col software libero, ovvero Linux in versione Debian (Ubuntu 7.10), OpenOffice & Co“. Esiste anche una pagina in cui i responsabili dell’Istituto espongono gli almeno ventisette motivi per cui “passare a Linux“.

Complimenti vivissimi ai colleghi e… Baciamo le pennute mani :D

-- Note all'articolo:

  1. Avete letto il libriccino del grande Leonardo Sciascia sulla sua misteriosa scomparsa, no? Fatelo! []

Commenti»

1. aldolat - 28/07/08 @ 18:54

Grazie per la segnalazione da parte mia e sicuramente anche del Prof. Cantaro. :)

2. Gian - 28/07/08 @ 18:56

Appena ho letto E.Mayorana pensavo fosse la mia scuola **

Comuqnue io penso che almeno una parte dei pc in una scuola dovrebbero essere equipaggiati con software libero.

3. Pedro - 28/07/08 @ 19:29

Bella iniziativa fossero tutte così le scuole. Il software closed incatena le menti.

4. Anonymous - 28/07/08 @ 19:45

Ma il libro è la scomparsa di Majorana? Se è quello è molto carino, comunque mi ero imbattuto nel sito parecchio tempo fa!:)

5. NHCVI2 - 28/07/08 @ 20:02

C’è ancora molto da fare in questo campo.
Senza contare che è uno dei miei primari interessi.

Grazie per la segnalazione e complimenti ai propulsori dell’iniziativa.

6. zalayeta - 28/07/08 @ 20:27

@cit sicuro un film di benigni…johnny stecchino?

7. Stefano - 28/07/08 @ 20:30

c’è da dire però che per quanto riguarda musica e video linux è ancora indietro
ci sono giusto un paio di player che integrano un equalizzatore (e se si vuole ascoltare la musica come dio comanda è essenziale) sempre e comunque legato al player e non all’intero so
e anche per i video non è che sia messo tanto bene, la qualità è sempre abbastanza scadente rispetto allo stesso video in windows
questo almeno per quanto riguarda la mia personale esperienza in linux
gli altri motivi sono validissimi, ma non metterei sicuramente come punto di forza i player musicali, ne farei il confronto tra un qualsiasi applicazione adobe (photoshop e premiere in primis) con il corrispettivo linux, per carità, sono a pagamento ma ciò che ti danno è notevolmente di più di un gimp

8. Tanner - 28/07/08 @ 20:46

@stefano

Quando usi Mplayer o VLC che hanno corrispettivi in Windows, non capisco come può la qualità video essere più scadente in Linux, dato che si tratta del medesimo codice.

La questione Photoshop fa parte del passato, in quanto gira perfettamente “senza glitches” su WINE in Linux (l’importante è che possiedi appunto la licenza del programma).

L’equalizzatore system wide c’è già in KDE4.

Detto questo, mi pare di aver confutato le tue tesi, aspetto risposta.

9. rocker - 28/07/08 @ 22:12

:( se penso che il preside della mia scuola si vanta che l’anno prossimo il nostro laboratorio ospiterà tutti Mac mi viene da piangere… E poi a cosa serve un Mac a 4 bambocci che devono solo fare due righe col CAD? E io che mi battevo per avere Polibuntu :’(

10. darko82 - 28/07/08 @ 23:55

Lol grande Johnny Stecchino

“Miiiia maaatre”

11. Andrea - 29/07/08 @ 0:51

Ora, forse mi sbaglio io, ma questo e’ l’istituto majorana che nel 2001 prese il sito dell’itis di mantova e lo copioincollo’ cambiandone il nome… o sbaglio?

12. Vide - 29/07/08 @ 1:33

Spettacolare il video di http://www.biasco.ch che linkano qua
http://www.istitutomajorana.it/player/ubuntu-meglio.html

ha un paio di sbavature qua e la ma nulla di troppo grave, ed è senza dubbio il miglior video divulgativo su Linux e il FLOSS mai girato in italiano. Davvero complimenti a quelli di biasco.ch ! (e geniale la versione death/brutal della Free Software Song fatta da Jono Bacon uaahahah non l\’avevo ancora sentita :D )

13. Slade - 29/07/08 @ 1:37

Mi spiace dirlo e smorzare gli entusiasmi, ma sarebbe stato carino se il sito non fosse stato copiato quasi interamente da http://www.whylinuxisbetter.net non credete?

14. bepi - 29/07/08 @ 1:48

@15
Sempre a guardare il pelo nell’uovo.

15. ilmezzanotte - 29/07/08 @ 4:03

spetta spetta Pollycoke ferma tutto :p
Io mi sono Diplomato come perito informatico usando nei laboratori scolastici solo software aperto… Knoppix e apache, il tutto a Palermo! tant’è che durante l’esame pratico mi hanno chiesto di spiegare ben benino l’ifconfig… per questo io mi considero fortunato ad essere uscito “capace” di sapere usare linux che è una passione, anche alla scuola che viene definita dai più (anche da me), “pallosa” ;)

16. Paolo Manfrin - 29/07/08 @ 7:42

Vorrei capire bene un aspetto: l’eccezionalità sta nel fatto che la cosa è avvenuta in quella regione o nella presenza di GNU/Linux in un - e sottolineo “un” - laboratorio?
Chiedo questo perché nella mia scuola, IPSSCTS “F. Flora” di Pordenone, io - e sottolineo “io” - ho impiantato Ubuntu in DUE laboratori di informatica (su cinque). Mentre negli altri non ci sono riuscito per l’ovvia ragione che essendoci software licenziato, finché non risulti obsoleto, viene utilizzato il solito software proprietario, limitatamente al sistema operativo in altri due laboratori mentre il software didattico è Open Source, mentre nell’ultimo laboratorio che serve anche per gli esami ECDL oltre a Winsozz c’è anche MS Office. La rete si avvale di firewall IPCOP, DNS-File-FTP server Debian, sistema di controllo iTalk su Ubuntu 8.0.4. E non è finita qua: se torno lì anche quest’anno ne vedranno ancora delle belle. Quindi forse siamo molto più eccezionali noi rispetto al Majorana, la differenza, come sempre, è che non abbiamo fatto pubblicità: siamo Firulani!

17. Mario - 29/07/08 @ 9:34

La scomparsa di Majorana è uno dei libri che consiglio o regalo sempre.

18. felipe - 29/07/08 @ 13:43

@aldolat:
Ma figurati, grazie a te :)

@Anonymous #4:
Sì, proprio quello

@Stefano:
La riproduzione audio/video è decisamente ad un ottimo livello, dai.

Semmai mancano software di produzione! La cosa è triste perché la realizzazione guidata di materiale audiovisivo rientra ormai tra le attività più gettonate da insegnanti e alunni. Aspetto KDEnLive…

@Vide:
Avevo segnalato anche io quel video tempo fa, non trovo più il post :/ (ti ho sistemato il nick, maledetto plugin openid)

@Slade:
Forse ti è sfuggito, ma in calce alla loro pagina c’è scritto che l’ispirazione è proprio whylinuxisbetter, con tanto di link. Magari tutti si comportassero in maniera così corretta!

@ilmezzanotte:
@Paolo Manfrin:
Ma mi spiegate perché diavolo mai tenete segrete queste chicche? :) Abbiamo ormai un’infrastruttura di informazione indipendente che arriva dove nessuna televisione e nessun servizio di leonardo potrà mai. Invece di diffondere le buone notizie voi che fate, aspettate Rai Uno? ;)

Scherzi a parte, grazie per la segnalazione e se doveste raggiungere altri risultati, fate sapere!

19. Stefano - 29/07/08 @ 18:28

io non parlo di mplayer o vlc che su windows danno gli stessi problemi che su linux come ad esempio i bordi degli oggetti rossi che sono molto imprecisi
ok, passi photoshop, personalmente non potrei stare solo su linux perchè per me premiere non è essenziale ma quasi
per quanto riguarda l’equalizzatore devo dire allora che non sono riuscito a trovarlo io, ma anche su internet ho cercato non poco ma non ho trovato niente, quando sarebbe bastato metterlo insieme al controllo del volume, sicuramente più immediato e alla portata di nabbi come me

con questo non voglio affatto dire che linux=schifo sia chiaro

20. Stefano - 29/07/08 @ 18:30

scusate, ma mi era passato di mente

in ogni caso, per quanto la riproduzione di file audio video stia migliorando per linux devo ancora trovare dei degni sostituti di foobar e media player classic+ffdshow
per quanto riguarda l’audio, solo amarok è completo quanto foobar, ma certamente non è così personalizzabile, ne leggero

21. Slade - 29/07/08 @ 18:46

Effettivamente mi era sfuggito, mi cospargo il capo di cenere e vado a lavarmi la bocca col sapone ;)

22. Dane - 30/07/08 @ 16:08

è molto apprezzabile che a scuola vengano fatte attività del genere.

ma io mi augurerei che venga corretta/precisata meglio la pagina del “perchè linux è meglio”, dato che ci sono inesattezze e/o possono far pensare cose sbagliate. Può andar bene per bambini, ma io l’ho vista linkata già da molte altre parti.

23. la carfagna - 2/08/08 @ 20:21

Che fandonia, gia me li immagino questi giovani ai colloqui di lavoro:
“lei conosce windows e office?”
“no, ho studiato linux e openoffice”
“bene, avanti il prossimo…”
poveretti, gia non trovano lavoro, se poi li fate perdere tempo con l’inutile linux stanno ancora peggio.

(commentando accetti implicitamente le Regole di pollycoke, leggile!)