jump to navigation

Microsoft rilascia ASP.NET MVC open source

In News, Opinioni il 3/04 @ 18:45 trackback

asp.net mvc addin mono develop

Lungi da me fare pubblicità a Microsoft, ma mi sembra giusto commentare questa notizia perché in questi giorni se ne è scritto in termini piuttosto concitati. La causa con TomTom ha acceso discussioni piuttosto infiammate che hanno portato diversi esponenti a pronunciarsi sull’uso di tecnologie Microsoft (cfr “Linux Foundation: «abbandonate FAT»” e “Perens rincara: via FAT, OOXML, Mono, Silverlight“).

Beh non ci sono solo minacce e cause legali all’orizzonte. Dopo il recente lancio di un Microsoft App Store contenente software libero, a sorpresa ancora una mossa di apertura. Il suo Model View Controller ASP.NET, un sistema di sviluppo per interfacce web-based, è stato rilasciato con licenza MS-PL (compatibile OSI) che ne rende l’uso su Linux perfettamente legale. Nel giro di niente è già spuntato fuori il supporto per Mono Develop. Of course.

Microsoft continua come sempre a spingere il marchio, ultimamente con strategie non più solo «buone» o «cattive», ma multiformi e adeguate all’audiece. «A ciascuno il suo», insomma. Da una parte un’azienda come TomTom viene portata in tribunale, dall’altra ecco qualcosa che da certa parte della comunità verrà percepito come un regalo, quando è solo reclutamento di sviluppatori a basso costo.

Il messaggio implicito di Microsoft è dunque: «se siete sviluppatori1 dovete venire nel nostro nuovo mondo open source», se siete utenti aggiornate l’antivirus2 e se invece siete aziende scordatevi ogni tipo di apertura e decidete solo in che modo soccombere.

In questa ottica apprezziamo la mossa odierna, ma ha ragione Perens quando dice che per Microsoft interoperabilità significa far sì che tutti siano in debito di qualcosa a Microsoft.


Note all'articolo:

  1. ”developers developers developers” cit. []
  2. Dai ci stava :D []

Pagine forse correlate:

Etichette: , , ,

Commenti »

1. NeXTWay - 3/04 @ 17:58

Mmh… non ho mai provato una particolare simpatia per i prodotti Microsoft ma questo lo voglio provare :)

2. jollyr0ger - 3/04 @ 17:59

in effetti non vorrei avere niene a che fare con tecnologie Microsoft, quando si comportano da infami appena gli giri le spalle…

3. Ottaviano - 3/04 @ 18:17

infami? è un'azienda che altro dovrebbe fare? o_O

4. Rolly - 3/04 @ 18:20

A chi tirerà un sospiro di sollievo da questa “bella” notizia suggerirei una veloce ripassata alle linee guida della fsf:
http://www.fsf.org/licensing/licenses/ e una lettura qui http://www.microsoft.com/opensource/licenses.ms...
A meno che non si voglia sostenere che tutto ciò che è lecito è pure opportuno. DElla serie: 'sti gnu-fissati/estremisti della fsf ci hanno rotto i coglioni con le loro pippe, vogliamo tutto basta che funzioni e sia legale!

Rol.

5. pazuzu - 3/04 @ 18:32

tecnologie Microsoft (cfr “Perens rincara: via FAT, OOXML, Mono, Silverlight” e “Perens rincara: via FAT, OOXML, Mono, Silverlight“). [doppione?]

adeguate all’audiece [n]

odienra [rn]

fa molto wiki, lo so, ma se non sono indiscreto credo ci siano degli errori.. :)

6. felipe - 3/04 @ 18:46

oops sistemato grazie :)

7. hamming - 3/04 @ 18:56

haha, che figata, è proprio vero, qualunque cosa facciano in M$ rimangono degli stronzi XD

8. Rolly - 3/04 @ 19:00

Non ho capito cosa è successo, ho pubblicato un post ma non appare… Rinnovo i miei dubbi su questo nuovo sistema…
Comunque sia, siccome non vorrei andasse perduto questo mio prezioso contributo, lo riposto sperando non appaia improvvisamente anche il primo.
#
A chi tirerà un sospiro di sollievo da questa “bella” notizia suggerirei una veloce ripassata alle linee guida della fsf:
http://www.fsf.org/licensing/licenses/ e una lettura qui http://www.microsoft.com/opensource/licenses.ms...
A meno che non si voglia sostenere che tutto ciò che è lecito è pure opportuno.
Della serie: 'sti gnu-fissati/estremisti della fsf ci hanno rotto i coglioni con le loro pippe, vogliamo tutto basta che funzioni e sia legale!

Rol.
#

9. Seephirot - 3/04 @ 19:08

Se paghi dovrebbe supportarti, hai mai fatto una telefonata al supporto microsoft ? Brrrr
Brivido Terrore Raccapriccio (cit.)

10. Barra - 3/04 @ 19:40

Lascia perdere, acquistata per un cliente una licenza windows server 2003sbs. Attivo il server fax, ho un problemino nella gestione delle mail che vengono generate dal sistema. Chiamo l'assistenza per informaizoni e mi fanno aspettare una settimana. Io nel frattempo aggiro il problema e loro mi richiamano. soluzione? acquistare l'appena rilasciato (e non acquistato perchè troppo recente e temevo casini) SBS2008….

11. iron_maiden89b - 3/04 @ 19:51

Audiece c'è ancora.

Pignolo che non sono altro :D

12. Stefano F. (tacone) - 3/04 @ 20:01

Capisco l'mvc ma, scusa, ma dove sarebbe la bontà dell'AppStore ?
Microsoft ha tutto da guadagnarci e nulla da perderci. Il software opensource viene distribuito unicamente perchè gratis. Non vedo che cosa ci guadagni l'open source. Ci guadagna solo di venire distribuito da Microsoft in versione adattata alla piattaforma proprietaria di MS (IIS, SQL Server etc), mica un gran vantaggio.

13. Gianguido Sorà - 3/04 @ 21:15

:| per me microsoft si è fumata il cervello…tra un pò troveremo una versione di windows open source…bha…

14. NeXTWay - 3/04 @ 21:55

Mmh… non credo.
Secondo me inizieremo a vedere codice aperto (scritto da altri) all'interno di Windows.
Ma senz'altro non avremo un Free (Come Libertà, non come la Birra Gratis cit.) Windows :P

15. Edenroz - 3/04 @ 22:48

Grande Felipe!
Finalmente un bel post che condivido pienamente! mi permetti domani di linkare sta pagina in ogni possibile commento su PI? :D

ps: e niente fottuti .exe nella mia box :)

16. Jepessen - 3/04 @ 23:03

Beh, un sacco di altre aziende rilasciano codice open-source per poi applicare patch ed affini nelle versioni professionali dei loro prodotti… Ci guadagnano entrambi. Il primo che mi viene in mente, ad esempio, è SugarCRM, ma ci sono millemila altri prodotti. Però siccome non si chiamano Microsoft, allora nessuno va contro di loro…

17. MeMEme - 4/04 @ 0:46

Ciao Felipe.. secondo me non hai colto del tutto il vero motivo di questa apertura di microsoft.. secondo me il vero motivo è questo:

+”open” = verrà adottato da più persone.. = se asp.net si diffonde in linux è come se open office si diffonde in windows.. solo che nel secondo caso si parla del settore desktop.. nel primo del settore server..

microsoft vuole seminare nel giardino degli altri per portare più gente possibile verso le sue tecnologie server.

Per cui.. effettivamente è un regalo quello che fa.. e non lo fa ne per ricevere feedback ne per ricevere sviluppatori a basso costo.

Se oggi un programmatore inizia ad impararsi php perche' lo puo' installare e usare gratis su linux e un domani questo programmatore da vita a un progetto tipo phpnuke ai tempi d'oro o joomla ora.. poi chi si vuole aprire uno spazio lo vorra' con linux perche' joomla gira su php e php gira meglio su linux.. se invece lo stesso sviluppatore inizia con asp.net .. beh.. windows vince.

ciao

18. MeMEme - 4/04 @ 0:49

non cadere in tentazione, ma liberati dal male! amen!

vuoi un framework figo in php che adotta mvc?
http://www.yiiframework.com/

dico sul serio e per esperienza.. e' fatto davvero bene. prova quello..

19. Mario - 4/04 @ 6:25

.net è un framework robusto, c# un linguaggio robusto. Quale è il problema di essere in debito con una delle + grosse software house del mondo? Chi non è in debito con google? In che percentuale di utenti mondiali vi è un uso di un mail server personale con caselle personali che non si appoggiano su uno dei BIG del settore?

Io sta cosa proprio non la capisco… Un mondo totalmente decentralizzato da software house “maggiori” è poi davvero meglio? Se si IN che modo? Non è che più scelta corrisponda necessariamente a migliori opzioni. Questo SOLO nella testta di chi l'informatica la usa per “giocare”… E cmq è un paradigma TUTTO da dimostrare altrochè…

Saluti.

20. Stefano Pompa - 4/04 @ 7:08

” «se siete sviluppatori1 dovete venire nel nostro nuovo mondo open source», se siete utenti aggiornate l’antivirus e se invece siete aziende scordatevi ogni tipo di apertura e decidete solo in che modo soccombere “

Ottima sintesi espressa in modo brillante. La battuta dei virus ci stà tutta ed un argomento che uso spesso per sostenere il passaggio a Linux.
Ma se Linux avesse il 90% degli OS, come per molti versi mi auguro, continuerebbe questa felicissima situazione attuale di isola felice dai virus? Probabilmente no perche semplicemente i virus sarebbero fatti per Linux. Il fatto di essere opensource cosa comporterebbe riguardo a questo aspetto? sarebbe più semplice e veloce farli/risolverli?

Davvero complimenti per il nuovo sistema di commenti. Queste cose richiedono sforzo e impegno se vengono fatte con accuratezza come fà Felipe. Mi firmo con il mio vecchio nickname perchè ci tengo alla identità storica su Pollycoke!

SteLe

21. Mercurio - 4/04 @ 8:21

Ma scherzi Mario?

Nel nostro sistema economico, il mondo va avanti solo fintanto che c'è concorrenza.

Ci possono essere quante software house maggiori vuoi, basta che non sia solo una ;)

22. Mercurio - 4/04 @ 8:24

Wow spettacolare. Non ho fatto nulla e il mio post ha l'iconcina di un avatar che avevo usato non so quanto tempo fa non so dove. ^^''

brrr…. certe cose mi fanno paura.

23. TuxmAL - 4/04 @ 8:29

Oppure abbraccia Ruby on Rails, uno fra i primi framework MVC per il web (e indovinate da dove è cop^D^D^Dstata ispirtata M$ per il suo framework). :-)

24. Blackstorm - 4/04 @ 9:46

@Rolly:
“A chi tirerà un sospiro di sollievo da questa “bella” notizia suggerirei una veloce ripassata alle linee guida della fsf:
http://www.fsf.org/licensing/licenses/ e una lettura qui http://www.microsoft.com/opensource/licenses.ms...

1) La licenza della ms è stata approvata dall'osi come compatibile.
2) Stallman non ha mai capito niente, e non mi aspetto che cominci ora.
3) Pure le gpl sono incompatibili fra due versioni, cosa facciamo, diamo fuoco a tutto?

4) Si, la notizia è bella. Se poi tu e altri vedete nella MS il diavolo incarnato (Mono? Vade retro! Moonlight? Che schifo, obbrobrio e raccapriccio -Si ma funziona meglio di Flash – Argh, è MS, brucio al solo pensarci!), è un problema vostro. Per fortuna esiste anche gente che arriva ad apprezzare queste cose.

5) Visto che linux è tanto solido e superiore, mi spiegate perchè c'è questa paura di contaminazione?

25. Sergej - 4/04 @ 10:11

@blackstorm
GNU/Linux non è solo licenze.
Esiste una differenza tra “free software” e “opensource”. La differenza è etico-politica.
Microsoft non è il diavolo, figuriamoci. Il diavolo non esiste. Microsoft è la principale azienda proprietaria, che porta avanti una politica commerciale, e tecnologica, opposta rispetto a quello che contraddistingue GNU/Linux. Per questo ci si schiera contro queste cose. Io sono il primo a sostenere che, dal punto di vista tecnico, alcune soluzioni microsoft, o in genere proprietarie, sono valide.
Il punto è che GNU/Linux esiste proprio perchè il “punto di vista tecnico” non è tutto. E' importante, certo, ma non è tutto.

La paura della “contaminazione”, per come la vedo io, riguarda il fatto che microsoft, come ha fatto con tomtom, si può svegliare e chiederti tanti di quei soldi che va tutto in malora. Per questo bisogna stare attenti a “copiare” o comunque interagire con tecnologie di proprietà microsoft. Perchè se si gira, ha gli strumenti legali, ed economici, per fare un casino…

26. felipe - 4/04 @ 10:51

Hai ragione Stefano, non è un grande vantaggio ma è meglio di niente, e sicuramente meglio di essere dichiarati «cancro della società» come faceva Microsoft con il software libero, fino a qualche tempo fa…

27. felipe - 4/04 @ 10:58

Grazie Stefano :)

Purtroppo credo anche io che se la percentuale di utenti Linux salisse ci troveremmo esposti a più tentativi di malware. L'argomento è troppo vasto per essere trattato qui, magari raccolgo un po' di info e ne discutiamo in un'altra occasione.

28. Flycaster - 4/04 @ 11:17

Azz, e bravi!

29. Fabrizio Rapelli - 4/04 @ 12:04

tutto quello che viene fatto da microsoft finisce male.
Finisce per disattendere, per non rispettare il contratto, per deludere chi ha messo i soldi e per far fare una brutta fine all'admin di turno che deve gestirlo.

Microsoft e' una malattia infettiva, e i fatti mi cosano. :)
Tutti gli utilizzatori MS si lamentano. Tutti quanti. Chi sono quelli che la difendono? non gli user, no di certo.

Quindi tutto quello che arriva da mamma ms è da evitare. Ma tutto.

Anzi no.
Una volta avevo un mouse marchiato ms. Funzionava benissimo, nonostante un costo spropositato.

30. EnricoG - 4/04 @ 12:21

A frequentare la comunita' open source si ha l'impressione di stare dentro una di quelle congreghe di fanatici religiosi. Convinti di essere gli unici a detenere la verita', continuamente a ripetersi in modo autoreferelnziale che tutto cio' che non e' all'interno delle loro comunita' rappresenta un male da eliminare.

Non c'e' alcuno spiraglio di civile convivenza con cio' che e' “diverso”, ma solo un ottuso atteggiamento di “lotta-contro”. Basta poi seguire certe “guerre interne” alla stessa comunita' per capire di che pasta siano fatti gli “attivisti”.

Dovreste ogni tanto uscire dal vostro microscopico recinto e respirare un po' di ossigeno, ne avete davvero bisogno.

31. Rolly - 4/04 @ 13:31

@ Blackstorm
Potrebbe bastare la risposta di Sergej ma non posso esimermi dallo risponderti:

1. si continua a fare confusione tra open source e free software, a tal proposito suggerirei un'attenta lettura qui http://www.gnu.org/philosophy/open-source-misse... oppure qui http://www.fsf.org/licensing/essays/free-softwa... visto che la fonte non ti aggrada.

2. Che dire?! È talmente evidente lo sproposito che hai scritto… Facciamo così, appena riuscirai ad usare la tua box solo con il kernel avvisa tutta la comunità così ci liberiamo finalmente di quel brutto panzone ignorante con la barba e del suo sistema operativo schifiltoso che ci fa venire i sensi di colpa!

3. Incompatibili?! Sicuro sicuro? A me non pare proprio <> fonte: http://www.fsf.org/licensing/licenses/quick-gui...

4. Più che la notizia, che fa il pari con tante altre, non sono belle le reazione entusiastiche come la tua. Da quasi l'impressione che all'interno della comunità ci sia qualcuno (molti?) che non aspettano altro che “il diavolo” venga a liberarli dall'ortodossia stallmaniana! Mi domando cosa spinga tante persone a passare a GNU/Linux, solo l'opportunismo funzional-scroccone?

5. La paura di contaminazione non è tanto una questione di brevetti ecc quanto, riallacciandomi a quanto appena scritto, una questione di perdita di coscienza. La sensazione è che ormai l'utente medio di Linux (senza GNU a questo punto) ha perso, sta perdendo o voglia proprio disfarsi dell'etica della sua scelta (tenendosi però ben stretta la potenza) in virtù di una ricerca spasmodica di “parità” col “diavolo” e della funzionalità ad ogni costo. C'è, è legale, mi serve, lo uso! Si fotta il resto!
L'etica windowsiana GNU/Linux-powered, la quadratura del cerchio!

Rol.

32. Facebook User - 4/04 @ 15:35

Sinceramente ho paura di questi “implementamenti” di software microsoft sui “nostri” sorgenti…effettivamente che cosa vuole microsoft con queste mosse? aiutare “noi poveracci”? dubito.

Mi sà che M$, presto o tardi, ci tirerà un'inculata della madonna e se tutto và bene sto asp.net mvc sarà la replica dell'OOXML di ms.

33. ToX - 4/04 @ 19:56

negli enti pubblici l'essere open source non è un requisito necessario per lo sviluppo del proprio sito web? se così fosse, questa mossa di apertura si rivelerebbe solo una spallata per rientrare in un mercato da cui era stata tagliata fuori…

34. lucapas - 5/04 @ 16:20

[quoteIl messaggio implicito di Microsoft è dunque: «se siete sviluppatori1 dovete venire nel nostro nuovo mondo open source», se siete utenti aggiornate l’antivirus2 e se invece siete aziende scordatevi ogni tipo di apertura e decidete solo in che modo soccombere[/quote]

FANTASTICO! Un profilo PERFETTO!! :D

35. Fabrizio Rapelli - 6/04 @ 18:07

sì, hai fatto critica, ma non hai detto niente :D

Non vuoi aggiungere qualcosa, non so, il tuo punto di vista per esempio?

Sembra che tu stia abbracciando l'atteggiamento lotta-contro-chi-lotta-contro. gh