jump to navigation

Fuori KHTML e Konqueror, dentro WebKit e Arora

In News il 26/04 @ 14:14 trackback

Ecco il piano d’azione per risolvere il dilemma KHTML/WebKit in KDE, secondo Kyle Cunningham:

Corsivi miei. Mi piace! Sono anche io convinto che KHTML/Konqueror abbiano concluso la loro gloriosa carriera. Voi che ne pensate?


Pagine forse correlate:

Etichette: , , , , ,

Commenti »

1. DRerAGO - 26/04 @ 13:25

Quoto tutti i tuoi commenti, tranne per Arora.
Arora l'ho provato e promette bene…Rekonq non l'ho mai provato…

2. funebre - 26/04 @ 13:32

no, konqueror è indispensabile per me, centomila volte migliore di quell'aborto di dolphin.

3. Luca - 26/04 @ 13:47

Anch'io la pensavo come te, ma ora mi sono convertito: una volta abilitate le funzioni indispensabili come i menu “Copia/Sposta in” Dolphin è davvero ottimo!

4. cga - 26/04 @ 13:54

voto a favore di WebKit e Arora. (Rekonq non l'ho ancora provato ma mi dicono che sia più integrato), ad ogni modo la vedo dura…..

ps: anche io adoro Dolphin ma magari lasciare Konqueror come file manager alternativo non sarebbe male.

5. Marco Di Fresco - 26/04 @ 14:10

Konqueror lo ho usato poco, giusto come sostituto a Firefox mentre lo installavo (durante il re-install del sistema) o quando dava problemi (e dovevo trovare una soluzione), ma malgrado cio' ho un senso di malinconia nel vederlo taggato per l'abbandono.

Comunque, se veramente e' un progetto ridondante ed e' difficile da mantenere (o per lo meno difficile da dargli le dovute risorse) forse e' effettivamente meglio lasciarlo andare e accettare altri progetti come sostituti.

6. Mah... - 26/04 @ 14:11

Mi pare che tu abbia riportato l'articolo in modo non propriamente corretto.
Infatti non si parla di “eliminare” Konqueror, ma solamente di non includerlo come browser predefinito.

Per il resto sono d'accordo, anche sul fatto che un browser come reKonq sarebbe migliore per via dell'integrazione con KDE ma:

1. Lo sviluppo di Arora è ben più avanzato di quello del neonato reKonq, e se puntiamo ad una soluzione in tempi proponibili…

2. reKonq è KDE ma non utilizza Webkit-Kpart bensì QtWebkit (nel primo caso sarebbe DAVVERO un browser KDE).

Peccato per la scelta poco lungimirante (ma chi poteva sapere allora…) che ci costringe a tenerci caricato in ram KHTML per tutta la vita di KDE4 :(

7. fabrizio - 26/04 @ 14:34

Konqueror è scandaloso!! è vecchio…anche dolfin! come quell'aborto di nautilus anche peggio.

8. Kyashan - 26/04 @ 14:55

Io credo che KDE POSSA e DEBBA proporre una alternativa valida e open a Firefox perchè è una organizzazione abbastanza solida.Poichè Webkit è spalleggiato da Apple la Nokia ha deciso di supportare il porting di Firefox in QT.Questa è una mossa che farà piacere ai kdeisti….ma io dico che non ci si deve accontentare e bisogna sviluppare un browser in Qt basato su Webkit che permetta le stesse possibilità di personalizzazione (leggi estensioni) di Firefox…i miei 0,02$

9. jk - 26/04 @ 14:57

è proprio ciò che speravo
Konqueror ormai è “fuori dal tempo”
khtml duplica uno sforzo “inutile”
un grande grazie alle persone dietro a questi 4 progetti

10. mazzjoe - 26/04 @ 15:35

Complimenti per il tuo commento costruttivo.
Scherzi a parte, secondo me bisogna decidere cosa fare del polivalente konqueror, dato che un file manager è già presente dentro kde4 e come browser non è amato da tutti.

11. LordKhain - 26/04 @ 15:52

Per me Konqueror resta in assoluto il miglior file manager. :)

12. Hamcha - 26/04 @ 17:04

“no, konqueror è indispensabile per me, centomila volte migliore di quell'aborto di dolphin.”
Idem, però ce lo vedo Arora come browser.
Perciò:
Eliminare Konqueror.. come Browser.

13. Kirys - 26/04 @ 17:13

Io non capisco come tanta gente definisca aborto un tool senza dare delle valide ragioni, io devo dire che ho usato poco dolphin dato che sono ancora su kde3, ma non mi pare proprio un aborto, immagino che abbia ancora ampi margini di miglioramento dato che è ancora giovane.

14. aNoNiMo - 26/04 @ 17:39

io voglio un browser in cui un filmato flash non freeza tutte le tab aperte (siamo nel 2009? )
in pratica voglio chrome su linux, oppure qualcuno che si sforza a fare un browser con quelle caratteristiche

15. R3DKn16h7 - 26/04 @ 18:02

Io vorrei una valida alternativa a flash (open) che venga usata su tutti i siti.

Cmq io su Linux con Firefox il flash non freeza un bel niente.

16. aNoNiMo - 26/04 @ 18:06

dipende.. se si rompe flash si rompe tutto. il problema di firefox è che tutte le tab stanno in un unico processo quando dovrebbero stare in processi separati
io come browser in se preferisco konqueror a firefox, purtroppo sono costretto a usare firefox per compatibilità con alcuni siti

17. Othmane - 26/04 @ 18:21

Anche io lo uso mentre reinstallo o se Firefox non c'è.
Però ha avuto i suoi tempi gloriosi come file manager, viewer, browser e molto altro :)

Vederlo abbandonato mi rattrista un poco…

18. Funz - 26/04 @ 18:22

Aggiungo un voto per Dolphin, dopo un po' che lo uso non rimpiango più Konqueror.
Mi mancano solo l'integrazione di Krename nel menu contestuale e la vista “grafica” delle dimensioni di directories e files.

19. Othmane - 26/04 @ 18:23

Sbaglio o il porting di Firefox in QT è morto da un pezzo?

20. Othmane - 26/04 @ 18:31

Firefox su Linux è molto meno performante rispetto alla versione per windows, addirittura con un dualcore da 2.14 ghz ciascuno, se metto i video di youtube a pieno schermo su firefox per linux va a scatti :(

21. nulll - 26/04 @ 18:39

A me Konqueror non è mai piaciuto e poi con connessioni non velocissime dimostra tutte le sue lacune che non sono solo legate a khtml

…non vedo il senso di tenere “di fatto” due filemanager in kde4, fa solo casino

aldilà di ortodossie e questioni legali, webkit è il futuro e anche a me piacerebbe che si andasse in quella direzione, arora mi piace ma credo che anche li ci sia molto da migliorare…

x me gli sforzi di tenere in vita con le flebo konqueror sono inutili e credo che gli sforzi andrebbero canalizzati in un browser serio e modermo… un Firerfox per KDE… io credo che sia questo che la gente di kde vuole

22. david_e - 26/04 @ 18:42

Per quello dovresti biasimare flash piu' che Firefox penso. Comunque io youtube a pieno schermo lo vedo benissimo anche sul mio macbook, con CPU “underclockata” a 1Ghz e scheda video Intel…

23. Marco Persinger - 26/04 @ 18:43

purtroppo non lo hanno più aggiornato. prometteva bene..

24. Marco Persinger - 26/04 @ 18:45

concordo appieno. eliminare i progetti duplici se non sono valide o promettenti alternative. abbiamo già il duo open gecko/webkit, khtml sembra sempre più superfluo.

25. Othmane - 26/04 @ 18:48

Ho sbagliato esempio :)
Però il senso di pesantezza c'è… Lo scrolling per esempio va a scatti…

26. Marco Persinger - 26/04 @ 18:49

standard..standard! se kde 4 vuole ripigliare utenza deve diventare lo standard, adoperando ciò che già c'è. E francamente avere predefinito un browser con motore webkit renderebbe il progetto molto più appetitoso.

27. Massimo Freed Strangio - 26/04 @ 19:07

qualcuno sa come abilitare in dolphin le info sulle immagini (in particolare le dimensioni) e sui file audio (in particolare il campionamento negli mp3)?
in kde3 c'erano queste info, ora non le vedo più

28. cloc3 - 26/04 @ 19:10

giù le mani da konqueror.

questa idea balorda di distinguere il file manager dal browser è madre diretta della diseducazione di mamma M$.
se dovete continuare su questo piano, fatevi un sito in .asp.

dove lo trovate un programma dove potete navigare il web, navigare l'ftp, navigare i servizi locali come quello di stampa, usare i vostri documenti, integrare programmi come il lettore pdf, l'editor di testo, etc. etc. etc.?

29. Mah... - 26/04 @ 21:23

peccato poi che la sicurezza vada a farsi friggere.
E comunque i browser moderni hanno raggiunto un grado di sofisticazione tale che non si può competere con una app tuttofare.
Nessuno vuole uccidere Konqueror, solo non si vuole che sia la soluzione predefinita

30. UbuPinguino - 26/04 @ 22:04

Bha.
Kde4 mi ha deluso e convinto, se ce ne fosse stato bisogno, della maggior praticità di Gnome.
È arrivato non funzionate e senza pezzi essenziali (pensate a chi usava kmail), poi è migliorato di poco, perdendo però, in maniera quasi definitiva, dei pezzi.
Koffice, k3b, quanta plus, konqueror, il passaggio a qt4 con la compatibilità con windows e mac avrebbe potuto essere il loro vero grande momento.
Applicazioni belle (koffice non è mai stato malaccio, solo che chi usa qualcosa che c'è solo su Linux e con una compatibilità limitata con MSOffice/OOo?, konqueror è un'applicazione UNICA che avrebbe potuto trovare uno sbocco su windows/mac, quanta un'ottima applicazione con le stesse possibilità).
Tutto morto per degli inutili plasmoidi. Invece di puntare alla compatibilità in modo di aprirsi altri mercati ed attrarre altri sviluppatori (vedi Scribus), ci si è chiusi nella rivoluzione impossibile.
Bye Bye kde, sei stato un ottimo desk-top. Ora che hai fallito l'aggancio con la portabilità e che manchi ancora (dopo quanto?) di TUOI pezzi, mi sa che sei destinato all'oblio. Spero solo che scelgano Arora (che c'è anche per windows) e non Rekonq, così almeno qualcuno si salverà…
P.S.:
Avrei tanto voluto vedere Kde4 UGUALE a Kde3.5, solo con in più l'indioendenza dalla piattaforma (e quindi versioni windows e mac), e poi delegare al redesig ed il salto generazionale a Kde5. Così non è stato. Kde4.2 non è ancora completo e manca di una qualunque portabilità seria… …vedo un allontanarsi sempre più definitivo del raggiungimento dei suoi obiettivi… :(

31. Framp - 26/04 @ 23:05

O_o

sarà, a me sembra che non sia proprio destinato all'oblio.. c'è parecchia gente interessata

per quel che mi riguarda con kde4.2 ho tutto quello che mi serve.. a dir la verità uso kde dall'inizio e con soddisfazione

32. UbuPinguino - 27/04 @ 0:19

Bè, allora non usavi kmail, quanta, k3b, amarok, koffice, konqueror.
Io usavo quanta (ora gira ancora in uno stato pietoso, con mancanze e bachi vari), k3b, koffice (anche se poco) e konqueror.
Quanta FORSE rivivrà fra 6 mesi, koffice è in RC1 ma non legge neanche i suoi file di kspread, konqueror me lo vogliono uccidere (un'applicazione così complessa, se non è tra le principali, non la mantieni più). Konqueror era quello che avrei voluto vedere anche su windows (il mac non lo uso), mi sa che non la vedrò più.
In compenso, pensaci, è inutile fare il miglio desk-top del mondo se le tue applicazioni non ci sono, sono scarse o poco usate.
Guarda windows: non lo sopportano neanche i suoi utilizzatori ma… …sotto win trovo i programmi che voglio!
Sono i programmi che comandano! L'hanno ben capito quelli di Mozilla, OOo, Abiword e Gnumeric (che, multipiattaforma, non sono ancora morti), GIMP, Dia, Inkscape, Scribus, Geany, Glade. Le stesse GTK stanno evolvendo per diventrare, oltre che multipaittaforma (lo sono già), anche USABILI su più piattaforme…
Era il momento di KDE: Trollteck aveva fatto il lavoro di base, le qt multipaittaforma ed open in tutte. Bastava prendere la palla al balzo per far diventare gli OTTIMI programmi kde multipiattaforma e quindi usabili da tutti.
Non è stato così. Gli altri sistemi andranno avanti spinti da chi vuole sviluppare, kde (non le qt che un loro ambito già l'hanno) resterà al palo… …non credere che ne sia contento!

33. Matiee - 27/04 @ 1:21

Cestinare Konqueror adesso mi pare come buttare al cesso tanti sforzi fatti per ridare nuova vita a un ottimo file manager e buon browser, per cui erano state pianificate grandi cose in KDE 4.
Se solo ci si desse una mossa a farne di webkit il motore predefinito, quali sarebbero i punti deboli di Konqueror? E dovrebbero essere gravi tanto, per decretarne l'abbandono in favore di qualche giochino come Arora…

34. Aldo "xoen" Giambelluca - 27/04 @ 5:49

Voto per Firefox in Qt! Firefox è uno di quei software che ha un certo peso ormai, anche a livello di standard, dovremmo partire da quello.

Poi un browser WebKit leggero in sostituzione a konqueror non è una bruttissima idea, ma come ho detto, IMHO dovremmo cercare di spingere di più firefox secondo me.

35. Anonymous - 27/04 @ 7:38

Non capisco cosa ci sia di diverso dal solito, onestamente.
Il mondo Linux è tutto così da sempre. 1000 Alternative e poi la confusione più completa. O piace, o non piace. La “scelta definitiva” nel mondo del pinguino non esiste, non esisteva, e non esisterà.
Di sicuro Konqueror 4 + Khtml è un aborto, e lo è ancora di più con WebKit.
Esistendo le alternative (FF, Opera per esempio su tante) molto valide e universalmente riconosciute come tali, funzionanti, e decenti …. tutto questo sbattimento è inutile e improduttivo.

36. Dass - 27/04 @ 9:30

non basterebbe usare webkit in konqueror?
è una spanna avanti al resto: usa i plugin di firefox, ha adblock integrato, è VERAMENTE integrato in kde, supporta ogni genere di kparts…
perchè arora o rekonq quando basta usare webkit in konqueror?

37. grick - 27/04 @ 10:04

Mi sono perso qualcosa? Chi e' che usa i plugin di firefox???

38. dirac3000 - 27/04 @ 11:45

secondo me e' un'ottima idea. Insomma, l'articolo (insieme a quello precedente) da' delle ottime motivazioni e mi sembra sensato. A me piaceva molto KHTML quando non c'erano alternative decenti su linux, ma ora direi che e' il momento di andare avanti. Se poi ricordiamo che WebKit e KHTML sono davvero molto simili, ma che WebKit e' piu' supportato, non capisto la necessita' di mantenerlo. Per quel che riguarda sostituire Konqueror ho ancora i miei dubbi, a me non dispiace. In realta' nei miei sogni ci sarebbe un Firefox in Qt, integrato come si deve in KDE… ma mi sa che non molti sviluppatori sono interessati a questa ipotesi.

39. dirac3000 - 27/04 @ 11:46

direi chiunque usi flash o java…

40. Dass - 27/04 @ 12:40

usa i plugin (flash, java…), non le estensioni (adblock etc.)
se un plugin funziona per firefox automaticamente funziona anche per konqueror

41. cloc3 - 27/04 @ 13:00

> E comunque i browser moderni hanno raggiunto un grado di sofisticazione

vedi che ti sveli da solo.
l'informatica deve rimanere semplice, non diventare sofisticata.
un browser che cerca di mantenere l'informatica semplice per gli utenti – come bisogna che sia – non deve assolutamente essere rimosso dal proprio posto.

42. Stefano Tansini - 27/04 @ 13:36

Secondo me c'è ancora molto spazio per Konqueror in KDE.

43. Cesare - 27/04 @ 14:11

ecco cosa scriveva Felipe fino a 2 mesi fa

“Anzi ne approfitto per dissentire: voglio esplicitare tutta la mia dissenteria nei confronti del modo insulso di screditare KHTML usato dall’anonimo di cui sopra. WebKit è un ottimo progetto e una grande opportunità, ma prima di tutto deriva da KHTML e poi continua a servire più che dignitosamente al suo scopo.”

cambiato idea? sei diventato modaiolo

44. skarn86 - 27/04 @ 14:23

Uso Konqueror e lo adoro.
Per il tempo di avvio di 1 secondo.
Per la possibilità di aprire documenti di ogni genere nel browser senza affidarsi a plugin esterni e così mi godo la KPart di Okular invece di aspettare per 15 secondi l'avvio di Adobe Reader.

Ci vuole, a mio parere una KPart Webkit e poi usare quella in Konqueror. Poi basare su quella un reKonq che faccia solo il browser e con un'interfaccia più “facile”

45. felipe - 27/04 @ 14:34

Non fare il disonesto: rispondevo a uno che chiamava khtml “caccatml”*…

https://pollycoke.net/2009/02/21/arora-05-verso-...
https://pollycoke.net/messagebox/comment-page-50...

* da qui il termine “dissenteria”

46. Framp - 27/04 @ 15:10

mhm dei programmi da te citati usavo e uso kmail, konqueror e amarok.. e questi fanno ancora il loro dovere
konqueror non vogliono ucciderlo, solo toglierlo da default.. e non mi sembra che sia una cosa così grave; con un buon browser webkit based konqueror non mi servirebbe più.. per quanto mi riguarda non lo uso più come gestore di file – dolphin l'ha soppiantato (ed è anche più leggero)

per gli altri programmi.. dagli tempo :)
kde non resterà al palo.. semplicemente continuerà a crescere e non verrà abbandonato.. c'è gente che ci sta lavorando e non mi sembra intenzionata a lasciar morire il progetto

47. Framp - 27/04 @ 15:11

beh konqueror è un po più lento e penso che il codice sia abbastanza incasinato.. arora dovrebbe essere più semplice..

48. RunAway - 27/04 @ 15:23

Tralasciando il destino di Konqueror, che però sicuramente al suo interno fa sentire i suoi anni con codice vecchio ed incasinato, che andrebbe quantomeno svecchiato e specialmente nell'interfaccia.
E' semplicemente logico e ovvio che 2 engine html non abbiano senso di esistere contemporaneamente assorbendo entrambe risorse.
Come ho già scritto qui stesso, ma anche altrove, lode a KHTML da cui è nato WebKit, lode agli sviluppatori che hanno reso tutto possibile, però ora è tempo di voltare pagina.
WebKit è di gran lunga + supportato e ha ormai superato di parecchio il suo progenitore. Non ha semplicemente + senso tenerlo come parte di kde.
Ormai QTWebkit è pronto va solo usato ed è tempo per KHTML di eclissarsi.

49. gerlos - 27/04 @ 15:58

Sarò strano, ma io adoro konqueror, ed in particolare il fatto che ha un mucchio di funzioni (in effetti per me è una della principali ragioni per usare KDE, almeno da KDE 3.3).
Lo uso per navigare stabilmente, salvo i pochi siti che non vanno, e per i quali uso firefox, che però è trooooppooo pesante!

Imho basterebbe aggiungere Webkit fianco a fianco a KHTML, lasciando agli utenti e agli sviluppatori la libertà di scegliere il motore che preferiscono. Poi sarà il tempo a convincerci a usare un motore piuttosto che l'altro.

Inoltre non mi piace affatto l'idea di metter da parte konqueror in favore di altro (ma capisco perché piace a Felipe, che non sembra ma ha ancora influenze di quando usava gnome, e non apprezza un'applicazione onnipotente come konqueror), a parte i giudizi sulle funzionalità del programma, trovo stupido buttar via un ottimo programma come konqueror, che da quando c'è dolphin è diventato molto più pulito e usabile.
Secondo me sarebbe furbo semplicemente continuare a pulirlo e migliorarlo, secondo una direzione simile a quella da KDE3 a KDE4, introdurre i due motori Webkit e KHTML e lasciare scegliere alla gente, e magari dopo un anno ci saranno sufficienti ragioni per preferire un motore piuttosto che l'altro senza troppe paranoie.
Alla fine a chi vuol navigare non importa molto quale sia il motore del browser, purché le pagine siano visualizzate correttamente…

50. gerlos - 27/04 @ 16:12

Che pessimismo!!!
Beh, ora Kmail c'è, ed è bello, anche K3b c'è (da pochissimo) e le prossime versioni che sfrutteranno il framework di KDE4 promettono molto bene (almeno, stando a quel che dice Sebastien Trueg). Ho provato anche l'ultima alpha di Koffice, e dopo un momento di disorientamento davanti alla nuova interfaccia, devo dire che hanno fatto veramente un ottimo lavoro!
Seguendo lo sviluppo un p' più da vicino si vede che le cose stanno migliorando a vista d'occhio, altro che oblio! La cosa bella è che la gran parte del lavoro al momento è fatta alla base, ossia nelle parti non subito visibili all'utente, in modo che *tutte* le applicazioni ne possano godere.

Certo, quanta plus non è stato ancora portato a KDE4, e che io sappia non c'è al momento nessuno che ci sta lavorando, però si può ancora usare la versione per KDE3, e probabilmente la prossima versione, sfruttando le nuove librerie, ci porterà miglioramenti che neanche possiamo immaginare… il componente editor di testo di KDE4 è senza dubbio migliore del suo predecessore!

51. RunAway - 27/04 @ 16:15

gerlos: “Secondo me sarebbe furbo semplicemente continuare a pulirlo e migliorarlo, secondo una direzione simile a quella da KDE3 a KDE4, introdurre i due motori Webkit e KHTML e lasciare scegliere alla gente, e magari dopo un anno ci saranno sufficienti ragioni per preferire un motore piuttosto che l'altro senza troppe paranoie.”

Furbo? Forse per Konqueror ci sono speranze. Ma non ha proprio + senso tenere KHTML, sarebbe uno spreco di risorse inutile nonchè un'inutile complicazione per konqueror stesso (immagino ci sia uno strato software che permetta di usarli entrambi, quidni codice da mantenere).
La cosa + furba e sensata sarebbe invece fare una scelta come è stata fatta dal team di epiphany, mettendo da parte ideologie e il modo di fare tipico del mondo linux “sarà la gente a decidere”.
La gente non ha competenze in merito ne il tempo ne la voglia di decidere, anceh se ne fosse in grado, semplicemente la gente vuole un prodotto che funzioni, in questo caso un browser/desktop environment.
Come dicevo bisogna fare come han fatto quelli di gnome/epiphany: hanno scelto webkit come motore unico e da li in poi hanno eliminato tutto il codice non necessario (l'astrazione per il supporto anche a gecko) e hanno proseguito unificando epiphany e webkit, con notevole semplificazione.
Arora forse è ancora troppo acerbo per sostituire stabilmente konqueror come browser ufficiale predefinito, ma almeno KHTML è ora di eclissarlo per sempre.
E' solo questione di pragmatismo e senso pratico operare una scelta del genere e non ci sarebbe nemmeno da discuterne, una volta che trolltech, ora Nokia, ha consegnato pronto QtWebkit con le qt 4.4 poi notevolmente migliorato con le qt 4.5, sarebbe dovuta essere la scelta naturale e obbligata usarlo come predefinito per tutto il sistema e non solo per Plasma.
Ma come ho sostenuto altre volte, troppo spesso il mondo open source e linux in particolare manca totalmente di senso pratico e pragmatiscmo facendosi governsare più da inutili ideologie e questioni di orgoglio personale (altresi dette “pippe mentali inutili”).

52. anonimo - 27/04 @ 17:21

Beh quelli di gnome hanno unificato epifanio (ma che nome del cavolo) e webkit ma se poi il 95% degli utenti gnome userà FF come prima a cosa sarà servito?
Fare invece un semplice editor video o un generatore di dvd con slideshow delle nostre foto, non era un utilizzo del tempo/risorse migliore, considerando che fotocamere telefoni videocamere oramai li hanno tutti e quindi tutti hanno necessità di tool semplici e FUNZIONANTI per fare queste cose?

Perchè stare perennemente a rifare cose che già ci sono e funzionano?

Schizofrenia? Fissazione? Scaramanzia?

Boh!

53. Letze Teil - 27/04 @ 18:31

mah, meglio avere un browser integrato come konqueror che un browser dis-integrato come firefox.
Il punto di forza di KDE è l'integrazione contro i “rappezzi” di GNOME.
GNOME sarà più usabile, ma come ambiente di hacking KDE rimane insuperabile.
Certo, per chi viene da Windows consiglierei GNOME, per chi vuole programmare consiglio KDE. KdevPlatform (o solo KDevelop) sono insostituibili.

54. drake762001 - 27/04 @ 18:34

Avrei concordato con tutte quelli che butterebbero konqueror se non fosse che, dopo un periodo con altri de, sono tornato ieri nuovamente su kde4 (ho messo su l'ultima 4.2) e …. magicamente konqueror funziona egregiamente. Fino alla 4.1 aveva i problemi che tutti voi avete citato (plugin flash malfunzionante, lento ecc.), ora lo sto usando da un paio di giorni e va alla grande. A questo punto mi chiedo, perchè buttare una cosa che funziona? E perchè webkit, se khtml fa il suo dovere? Arora, p.es. mi piace e sta venendo su molto bene, ma è lontano dall'essere completo come FF o nokqueror. Perché volerlo usare al posto di konqueror? Forse WebKit è diventato di moda (parlo come user, sullo sviluppo sono ignorante)?

55. RunAway - 27/04 @ 19:09

Allora mettiamo un attimo da parte il fatto che webkit sia derivato da khtml.
Esiste un layout engine che è khtml e esiste un altro layout engine che è webkit.
WebKit al contrario di khtml è cresciuto parecchio ed è sostenuto attivamente da una community molto ampia nonchè da molte aziende, Apple e Nokia su tutte.
Mentre a mantenere khtml ci sono 4 gatti e anche per questo non è che sia cresciuto più di tanto.
Ora Trolltech, poi diventata Nokia, fa il “regalo” di portare WebKit usanto le Qt, pilastro portante di kde, (e quindi non c'è nemmeno la scusa che il lavoro di porting sarebbe troppo oneroso visto che è già pronto).
WebKit si dimostra più veloce, più fedele agli standard e come già detto molto + attivo e sviluppato come progetto.
Perchè non usarlo quindi? E infatti viene usato attualmente per plasma quindi motivo in più per evitare di mantenere due cose che fanno la stessa cosa in uno stesso sistema.
La follia in tutto cò sta proprio in questo fatto, ossia mantenere per motivi assolutamente ideologici una inutile zavorra che in pratica diviene codice inutile da dover ancora mantenere sprecandovi risorse umane quindi tempo e denaro.
Ribadisco che è una pura questione pratica, non ha semplicemente senso mantenere anche khtml quando webkit viene già usato in kde.

56. grick - 28/04 @ 9:19

Perdono, “Ci avete” ragione :) Per un attimo ho pensato che qualcuno avesse fatto un layer xul -> qt/kdelibs per supportare le estensioni di firefox e mi ero sconvolto di non averlo saputo prima!

57. IL BANFER - 28/04 @ 14:21

mi dispiace dirlo ma tutti i browser webkit stanno superando konqueror in poco tempo….avete provato midori ad esempio?(so che non è qt ma ormai è usabile e non ha crash)

58. drake762001 - 28/04 @ 19:19

Le tue argomentazioni sono ineccepibili, ma a me, come utente, se konqueror fa il suo lavoro bene, perché dovrei desiderare che lo cambino. Continuo a non capire perché dovrebbero buttare il lavoro di anni alle ortiche. Io, per sfizio, ho usate un paio di volte konqueror con webkit anziché khtml, vabbé che sto parlando di diverse versioni fa, ma non trovai nessuna differenza tangibile per me utente. Poi, a me che dietro a konqueror ci sia khtml o webkit poco mi importa, basta che funzioni bene. Nel nostro mondo linuxiano per fortune le alternative ci sono sempre (p.es. Arora), quindi a ognuno il suo!

59. RunAway - 29/04 @ 11:13

Bhe intanto fare un progetto software, anche se diventa famoso, non significa doverlo portare avanti per sempre a prescindere dal mondo reale in cui quel pogetto sta.
Quindi importa poco che KHTML, e ripeto lode a chi l'ha scritto, sia il lavoro di anni. Se compare un progetto migliore che fa la stessa cosa è lecito che possa essere usato come rimpiazzo e gli sviluppatori rimasti poi potrebbero superare il loro infantilismo e dedicare il tempo che dedicavano a KHTML a WebKit o a qualcos'altro.
Poi certo all'utente importa poco se a renderizzare le pagine ci sono criceti o altro, basta che si vedano.
Infatti parlavo da un punto di vista dello sviluppo di KDE, anche se con WebKit considerando la sua + fedele aderenza agli standard, la maggiore reattività e le migliori performance riguardo al JavaScript, fornirebbe sicuramente un'esperienza di navigazione migliore all'utente.
Per non parlare poi di cose come l'Inspector che può competere certamente con FireBug per lo sviluppo web.
Per cui alla fine ci sarebbero vantaggi in etrambi i fronti. semplificazione dello sviluppo di KDE e migliore esperienza d'uso per gli utenti.