jump to navigation

Attesissima chicca per Compiz! Decorazioni personalizzabili

In Troiate del giorno il 3/07/06 @ 14:17 7 commenti

Aggiornamento 10/07/06: questo post è un po’ “vecchio”, meglio leggere: Compiz Themer, finalmente i temi per compiz che ha istruzioni aggiornate per cambiare aspetto al vostro compiz ;-)

Se non lo fate da un paio di giorni date:

sudo apt-get update && sudo apt-get upgrade

o l’equivalente della vostra distro per aggiornare la versione di compiz con le modifiche di Quinnstorm.

Hanno implementato i temi! Beh quasi… riavviate X, entrate con gconf-editor in /apps/compiz/plugins/decoration/allscreens/options e modificate i valori come ad esempio ho fatto io qui:

schermata-editor-della-configurazione-options.png
e sorridete! :) Altro che vista… altro che osx… c’è davvero da sbizarrirsi a trovare le combinazioni più diverse, ecco come si presenta il mio desktop attuale usando i valori appena indicati:

schermata.png

 

Lista di Software Essenziale

In Felipizza la tua distro, Troiate del giorno il 30/06/06 @ 14:38 15 commenti

Tempo fa avevo segnalato la recente tendenza a passare da Mac a Linux, cosa che a noi piace tantissimo. Bene uno di questi “switcher” famosi, Mark Pilgrim, ha compilato una sua lista di software essenziale, nominando una serie di app KDE e GNOME mescolate insieme nella sua box Ubuntu/GNOME, molto interessanti le sue note sulle somiglianze con software per Mac, e sui pregi/difetti di queste app.

Mi ha fatto ridere la sua definizione di ubuntu: “an ancient African word meaning can’t install Debian” :D

Beh ne approfitto e stilo una mia personale lista, è sicuramente incompleta ma rende un’idea… preciso che non mi piace mescolare QT con GTK o KDE con GNOME, quindi mi limiterò a descrivere il mio desktop GNOME:

E per gli “incategorizzabili:

Qual’è la vostra lista? :>

 

Troiata direttamente da GUADEC: un colpetto per ruotare il cubo di Compiz!

In Troiate del giorno il 26/06/06 @ 19:26 4 commenti

…della serie “Le case costruttrici gioiscono”, Ferdinando Herrera nel suo blog ha pubblicato questo simpatico e interessante video:

in cui si può vedere all’opera un piccolo hack che sfrutta i sensori inerziali di un laptop per far cambiare viewport a Compiz con un piccolo colpetto :D

La piccola app si chiama Gtollina ed è scaricabile da qui. Il prossimo passo sarà quello di prendere a martellate la tastiera invece di dover scrivere `killall compiz`? :D

 

Altra chicca per Xgl/Compiz: scale “organico”

In Troiate del giorno il 26/06/06 @ 3:37 commenta

Aggiornamento 10/07/06: ormai la patch è integrata nei pacchetti disponibili nei repo di quinnstorm, se avete usato la nostra guida ufficiale per Xgl siete automaticamente apposto ;-)
Aggiornamento: in questo thread c’è una nuova versione (scorrete la pagina), in generale continueranno ad esserci molte modifiche per migliorare il codice, le segnalerò con questi aggiornamenti :)

- – -

Bene, sul mio pc sta già funzionando adeguatamente, quindi la “pubblicizzo” qui.

Oltre alla chicca sul plugin switcher che vi ho segnalato recentemente, i dev “indipendenti” di compiz.net hanno apportato modifiche interessanti anche sul plugin “scale”, ossia quello che permette di avere l’effetto simil exposé di MacOSX.

organic.pngLa modifica è stata definita “organica” dagli stessi dev. E’ organica perché scala le finestre non obbligandole a stare allineate ad una griglia e sbalzandole da una parte all’altra dello schermo, ma cercando il più possibile di minimizzare i movimenti compiuti durante il ridimensionamento delle finestre e quindi non allineandole a nessuna griglia.

Il risultato è decisamente più… organico :D nel senso che si ha una sensazione più naturale guardando alla disposizione delle varie finestre!

Per attivare questo plugin dovete prima di tutto recuperare la patch da questo thread, oppure se avete Ubuntu la modifica è già inclusa nei repo segnalati nella nostra guida ufficiale per installare XGL e Compiz. Poi bisogna creare la chiave “organic”, di tipo booleano, in apps->compiz->plugins->scale->screen0->options e ovviamente impostarla a “true”

 

Velocizzare Internet con Ubuntu

In Felipizza la tua distro, Troiate del giorno il 26/06/06 @ 3:18 10 commenti

Come riportato da OSSblog, consiglio di dare un occhio a questo post apparso su ubuntuforums. In poche parole c’è la possibilità di velocizzare la risoluzione dei domini tramite DNS, evitando di utilizzare IPv6 (che in ogni caso è abbastanza inutile).

La procedura è semplicissima, basta modificare il file

/etc/modprobe.d/aliases

Nella prima sezione, eliminare questa riga:

alias net-pf-10 ipv6

ed aggiungere queste:

alias net-pf-10 ipv6 off
alias net-pf-10 off
alias ipv6 off

Una volta riavviato il PC noterete che la risoluzione dei nomi è più veloce ed efficiente e quindi ad esempio in firefox il tempo che passa tra un click su un link e la visualizzazione della pagina richiesta è ridotto :)

 

Ripristinare l’interfaccia web di CUPS in Ubuntu/Debian

In Facili, o quasi :), Felipizza la tua distro, Guide, Troiate del giorno il 24/06/06 @ 15:22 5 commenti

Questa guida è una piccola chicca per tutti quelli che vogliono poter configurare la propria stampante con CUPS usando il tradizionale frontend web, che in Ubuntu è disabilitato.

Lasciamo perdere le ragioni (personalmente le condivido) che hanno portato a disabilitare la comodissima interfaccia web di CUPS, e anticipiamo che *secondo la guida* bastano pochi comandi per ripristinare il tutto: essenzialmente aggiungiamo l’utente che serve per identificarsi, così:

$: sudo adduser cupsys shadow
$: sudo adduser lpadmin

Dove ovviamente è il vostro username. Non ho ancora provato e sinceramente non so se lo farò, visto che la mia stampante mi ha abbandonato qualche tempo fa (in un modo che mi ha lasciato perplesso.. testine che impazziscono e rumori agghiaccianti).

Se qualcuno prova e ne conferma il funzionamento fa un’ottima cosa :)

 

Piccola chicca per Xgl/Compiz

In Troiate del giorno il 24/06/06 @ 15:07 4 commenti

Aggiornamento 10/07/06: ormai la patch è integrata nei pacchetti disponibili nei repo di quinnstorm, se avete usato la nostra guida ufficiale per Xgl siete automaticamente apposto ;-)

Per capire e apprezzare questa troiata dovete essere Xgl/Compiz dipendenti.

Da alcune versioni di compiz sono spuntate delle noie col plugin “switcher”, ossia quello che permette di scegliere quale finestra focalizzare con Alt Tab. Le noie sono tutte relative alla lista di finestre che appare al centro dello schermo con delle piccole antemprime “live” delle varie finestre.

Intanto vorrei dire che questa della Lista delle Finestre del plugin switcher era una cosa che non mi aveva mai convinto… per alcuni semplici motivi:

switcher.pngPer questi motivi ho accolto con un grazie molto sentito questa patch che permette di disabilitare la lista finestre dello switcher, mantenendo tutte le attuali funzionalità e aggiungendone altre migliori. Ad esempio adesso se con Alt Tab seleziono una finestra che sta in un’altro viewport il cubo ruota fino a mostrarmi la finestra; oppure se la finestra è minimizzata lo switcher la riporta in primo piano per poi ri-minimizzarla se continuo con Alt Tab…

Insomma troppe parole per descrivere una cosa semplicissima, se non volete applicare la patch e avete Ubuntu Dapper sul thread c’è anche il plugin compilato da schiaffare in /usr/lib/compiz. Spero che la modifica approdi nella versione ufficiale di compiz al più presto
Per attivare la modifica bisogna in ogni caso creare la chiave “show_window_list”, di tipo booleano, in apps->compiz->plugins->switcher->screen0->options e impostarla a “falso”