jump to navigation

Ottime notizie: Zeitgeist/Mayanna resta in Python!

In News il 9/04/09 @ 20:09 34 commenti

Pietro Battiston ha lasciato un intervento a “Tomboy in C++ …sarà mai rilasciato?” che merita una segnalazione in prima pagina.

Zeitgeist/Mayanna resterà in Python, come avevo congetturato in “Zeitgeist e Mayanna uniti per GNOME 3” (cfr ultimo paragrafo “Mono || Python”), e non verrà portato a Mono o a nessun altro linguaggio (cfr “GNOME-Zeitgeist porting ridicule“). La notizia viene direttamente da Seif Lotfy, che ha commentato con un inequivocabile: “We decided to stay with Python!“. Decisione saggia e a quanto pare molto condivisa: vi invito a leggere la quantità di commenti che bocciano Mono…

 

I vincitori del contest “We Are Linux”

In News, Opinioni il 9/04/09 @ 15:03 22 commenti

[youtube qWEIQIv8zvY]

Leggi il resto…

 

Tomboy in C++ …sarà mai rilasciato?

In News il 7/04/09 @ 1:46 48 commenti

Aggiornamento: È ora possibile installare GNote su Ubuntu grazie ad un comodo PPA :)

Per l’ennesima volta1, come quando scrissi di “Tomboy in gtkmm… ma sarà mai rilasciato?“, o come quando riportai la “citazione del giorno: Luis Villa su Mono” (<- lettura consigliatissima), qualcuno sta tentando di riscrivere in un altro linguaggio l’applicazione che ha portato Mono dentro GNOME.2.

Qui trovate i sorgenti e qui la homepage di GNote, questo il nome del progetto. L’autore è lo sviluppatore GNOME Hubert Figuiere3, che deve aver riflettuto molto sulla faccenda, perché sostenne e incoraggiò già quel primo tentativo due anni e mezzo fa. E come due anni e mezzo fa… anche io mi ritrovo a fare il tifo.

 

Zeitgeist e Mayanna uniti per GNOME 3

In News, Opinioni il 6/04/09 @ 17:51 14 commenti

Le funzionalità alla base di GNOME Zeitgeist erano state largamente anticipate (cfr “GNOME Timeline, il PC come diario personale“) e «per molti ma non per tutti» (cit.) era divenuto il prossimo progetto da tenere d’occhio.

Da quando è stato promosso, insieme a GNOME Shell, a fondamenta di GNOME 3 (cfr “Ecco il piano di sviluppo di GNOME 3“), c’è stato un comprensibile aumento d’interesse e di partecipazione e ciò ha portato alla collaborazione con il team di Mayanna, altro progetto molto intressante.

Ecco un paio di video per capire cosa possa significare questa «fusione», evento raro nel panorama del software libero.

Leggi il resto…

 

Non riuscite a vuotare il cestino in Evolution?

In Facili, o quasi :), Guide il 5/04/09 @ 22:50 3 commenti

Oggi ho scoperto che non ero il solo a non riuscire a vuotare il cestino in Evolution. Non se capita anche a voi, ma segnalo che c’è una soluzione.

Avevo intuito che il problema doveva avere a che fare con metadati sminchiati, ma ormai uso Evolution molto di rado e non avevo nemmeno verificato. Finalmente mi sono deciso e dopo una velocissima ricerca ho trovato conferma qui. Con l’ultima versione ci sarebbe stato un cambiamento problematico a livello di archiviazione dei messaggi. Per risolvere bisogna forzare l’eliminazione di quei *.cmeta *.index ed *.ev-summary da ~/.evolution/mail/local.

 

OpenMoko GTA03 disdetto in favore di un «Piano B»

In News il 5/04/09 @ 17:20 23 commenti

I tanti che stavano aspettando la nuova versione del telefoninux potrebbero rimanere alquanto delusi da questa notizia.

Non ci sarà alcuna versione GTA03, l’azienda non ha i mezzi necessari per portare a termine il progetto entro il 2009. La segnalazione è di spillo, che sul suo blog fa il punto di una situazione non troppo rosea.

OpenMoko si concentrerà invece su un misterioso «Piano B» che nessuno sa ancora cosa possa significare, ma che a loro dire richiederebbe un terzo delle risorse rispetto agli obiettivi originari.

 

Google Chrome filtra il Web?

In News, Opinioni il 5/04/09 @ 16:41 10 commenti

Sarà soprattutto una notizia per i paranoici e i teorici del complotto di Google Grande Fratello nei confronti del Brave New World Wild Web, ma credo che risulti interessante un po’ per tutti.

Leggo su slescdot che qualcuno si è preso la briga di leggere la licenza di Chrome1 e passare al setaccio eventuali frasi sospette. Il risultato sarebbe che Google potrà “[...] pre-screen, review, flag, filter, modify, refuse or remove any or all Content from any Service”2.

In genere non credo alle cospirazioni e sono sicuro che Google abbia tutto l’interesse del mondo a mantenere il web un luogo abbastanza libero da poterci fare profitti. È anche giusto però che qualcuno gli stia col fiato sul collo ;)