jump to navigation

KDE Plasma Netbook

In News il 15/07 @ 10:38 25 commenti

Marco Martin pubblica il video e Artur Souza la presentazione PDF per KDE Plasma Netbook, conosciuto anche come “Newspaper“. Tante buone idee e spazio per miglioramenti, ma nel frattempo Moblin non starà certo a guardare ;)

 

Office online? R.I.P. Microsoft (1975-2010)

In News, Opinioni il 14/07 @ 16:01 57 commenti

google-microsoftMicrosoft ha annunciato che rilascerà una versione di Office 2010 online, gratuita e sostenuta solo da pubblicità.

È visto da tutti come un tentativo di risposta alla strategia delle applicazioni web di Google, che con Chrome OS si prepara a sfruttare appieno tutta la potenza di suite d’ufficio e altri applicativi online anche senza interruzioni pubblicitarie. Francamente non so che benefici Microsoft conti di ricavare da questa mossa, visto che Office rappresenta per la società la principale fonte di introiti.

Beh, vedremo. Ovviamente non sarà proprio un R.I.P. Microsoft ok… ma non conosco un acronimo per dire “Lecca la sarda1 in pace“.

 

Optimus DB per velocizzare Firefox

In Troiate del giorno il 14/07 @ 15:54 31 commenti

Con questo Optimus DB, Emanuele Rampichini ha messo insieme quello che lui stesso definisce uno sporco hack che è stato ripreso da molti blog e forum, per migliorare le prestazioni di Firefox. L’estensione automatizza (menu Strumenti->Optimize internal databases!1 ) questo comando (NB: da eseguire Firefox chiuso):

$: cd .mozilla/firefox/*.default
$: for i in *.sqlite; do echo "VACUUM;" | sqlite3 $i ; done

Il trucco consiste nel deframmentare i file che contengono i database di Firefox con le informazioni sulla cronologia, moduli, cookies… e velocizza ad esempio l’apertura di alcuni menu (cronologia) o della “awesome bar”. Da provare con cautela (i comandi e/o l’estensione). Se fate un uso intenso di Firefox noterete la differenza.

 

Cosa manca a Banshee per sostituire Rhythmbox

In Ergonomia, News, Opinioni il 14/07 @ 12:46 35 commenti

banshee-rhythmboxUno degli obiettivi di Ubuntu per Karmic Koala è la sostituzione dello storico riproduttore musicale GNOME Rhythmbox con Banshee (cfr “Banshee rimpiazza Rhythmbox su Karmic“), un equivalente basato su Mono che sembra riscuotere parecchi consensi.

Come sapete, riguardo alla mia risaputa avversione a Mono mi sono di recente “ammorbidito” in seguito alla dichiarazione di Microsoft che includerà C# e CLI (ECMA 334 e 335) nella Community Promise (cfr “La fine della guerra contro Mono?“) e dal sondaggio “Nuovi assetti nella guerra a Mono” risulta che come me la pensa la maggior parte di chi vi sta partecipando (<- votate!).

Presunti poblemi legali a parte, che adesso sembrerebbero sostanzialmente mitigati, in realtà per sostituire Rhythmbox a Banshee mancano alcune importanti condizioni attualmente non soddisfatte. Ecco quali.

Leggi il resto…

 

Samsung Galaxy: bel telefono, brutto trip :D

In News il 13/07 @ 16:31 35 commenti

 

Chi ha paura di Google Chrome OS?

In Opinioni il 13/07 @ 15:40 98 commenti

googleQualche giorno fa (cfr “E finalmente: Google Chrome (web) OS“) è stato ufficialmente annunciato il sistema operativo più anticipato e previsto da parecchio tempo a questa parte: Google Chrome OS.

Si tratta essenzialmente di una distribuzione Linux1 con quel che sembra un nuovo server X alternativo ad Xorg, forse funzionante direttamente in framebuffer (non ci è ancora dato saperlo) e un ambiente di lavoro basato su Google Chrome, il browser.

Il tutto è disegnato per usare Google Apps e servizi web a più non posso. Tra sostenitori e utenti del software libero, l’annuncio ha provocato reazioni opposte, entrambe sorprendentemente condivisibili.

Leggi il resto…

 

PowerNap: risparmio energetico per i server

In News il 13/07 @ 11:08 9 commenti

powernapPowerNap è un nuovo progetto del server team di Ubuntu, in grado di monitorare processi e applicazioni e in assenza di carico mettere la macchina a riposo.

Dustin Kirkland lo ha descritto come uno screen saver per i server: analogamente ad un salva schermo, entra in funzione quando non ci sono processi attivi per un determinato periodo di tempo. Si possono selezionare i processi da controllare, i tempi di reazione e le azioni da compiere, come ad esempio spedire una mail ad ogni attivazione di PowerNap: «Complimenti: il vostro server se ne sta qui inutilizzato, avete fallito».

A parte le considerazioni idiote però, applicato a tutti i server, ma anche a desktop e postazioni di lavoro, eliminerebbe enormi sprechi di energia.