jump to navigation

Di seguito tutte le pagine corrispondenti, a partire dalla più recente

Cairo Dock 2.0 [deb]

In News il 13/05 @ 16:39 commenti

Personalmente non so che farmene, ma so che interessa a molti e dunque ecco qui Cairo Dock 2.0, con tanto di pacchetti per Debian/Ubuntu (dock + plugin). Grazie a matteo per la segnalazione nella nuova MessageBox ;)

 

Cairo Composite Manager, che sorpresa!

In Troiate del giorno il 28/12/07 @ 19:03 15 commenti

Ci voleva qualcosa come questa per farmi avviare il mio GNOMEMa in teoria Cairo Compmgr sarebbe “desktop agnostico” dopo tutto questo tempo:

cairo-compmgr-gnome.jpg

In realtà ciò che potete vedere per adesso è ben poca roba oltre al semplice GNOME di sempre: qualche classica trasparenza/ombreggiatura nemmeno troppo accurata, ma il progetto promette bene.

Leggi il resto…

 

Ecco i sorgenti degli esperimenti di MacSlow con le GTK+

In News il 20/12/07 @ 9:16 7 commenti

Avrete sicuramente visto questi giochetti [video] preparati usando solo GTK+, Cairo, OpenGL e un po’ d’amore dal sempre vulcanico Mirco MacSlow Müller:

Bene, oggi Mirco ci da notizia che è possibile scaricare il codice di quei suoi esperimenti :) Non che questo significhi grandi cose per gli utenti normali: non parliamo di applicazioni realmente usabili ma di esperimenti.

Se non siete sviluppatori dunque limitatevi ad ammirare (e aspettare)

 

Totem potrebbe ricevere un’accelerazione in stile

In News il 20/05/07 @ 14:21 13 commenti

In questo post di Mirco “MacSlow” Müller fa bella mostra di sé una schermata che vi voglio riproporre:

gl-gst-player-1.png
Clicca sull’immagine per il post originale

Quello che vedere è un piccolo lettore video che fa uso dei principali ingredienti usati di solito dallo chef MacSlow per preparare le sue prelibatezze nouvelle cuisine: GStreamer, OpenGL, GTK+ e Cairo.

L’idea, a leggere lui, sarebbe quella di proporre l’integrazione di parti di questo codice (ma non c’è ancora niente di rilasciato) per l’inclusione in Totem, il lettore predefinito di GNOME. I vantaggi potrebbero essere transizioni OpenGL tra un video e l’altro o effetti di altro tipo.

Interessante come sempre