jump to navigation

Compilare con Ubuntu: 6) Miscelare repository per avere pacchetti più recenti

In Avanzate, per Guru!, Guide il 2/05/07 @ 20:18 33 commenti

Questo è un vecchio trucco che gli utenti Debian conoscono senza dubbio, dal momento che a causa dei lunghi tempi di rilascio di Debian è una pratica molto comune. Si tratta di recuperare i sorgenti della versione di testing della distribuzione, e compilarli per quella stabile.

deb.png

In questo modo si possono ottenere pacchetti sempre freschi e avere alte possibilità di mantenere il sistema pulito, a meno di grossi sconvolgimenti al sistema di pacchettizzazione. Ok, sebbene con Ubuntu – grazie ai tempi corti tra una versione e l’altra – non ci sia frequente bisogno di questo escamotage, ci sono casi in cui può tornare utile, e poi è divertente :D

Leggi il resto…

 

Compilare con Ubuntu: 5) Creare pacchetti a partire da “setup.py”

In Avanzate, per Guru!, Guide il 21/03/07 @ 15:38 12 commenti

Nella mia guida “Compilare con Ubuntu: 4) Creare pacchetti Debian con dh_make” descrivevo il tipico caso di creazione di pacchetti a partire da sorgenti abbastanza “standard” che fanno uso degli “autotools” (il 90% dei casi). Quella guida resta il punto di riferimento per compilare la stragrande maggioranza dei pacchetti, quindi prima di tutto quasi sicuramente vorrete dare un occhio a quella :)

deb.png

Oggi invece tratto un esempio differente. Capita sempre più spesso di trovare sorgenti che vengono distribuiti con un sistema di compilazione basato interamente su python e che non prevede l’uso dei classici “autotools”, questo significa che nei sorgenti non c’è nessun “configure“, “Makefile” o “autogen.sh“. In questi casi la guida sopra citata non va bene, e bisogna usare qualche scorciatoia. Come vedrete non è niente di complicato, anche se forse un po’ macchinoso…

Leggi il resto…

 

Compilare con Ubuntu: 4) Creare pacchetti Debian con dh_make

In Avanzate, per Guru!, Guide il 7/03/07 @ 16:37 46 commenti

Questo è uno dei capitoli più importanti della serie, dal momento che descrive il momento catartico e rigenerante della creazione di veri pacchetti debian.

deb.png

Cosa intendo per “vero pacchetto debian”? Beh, semplifico dicendo che è un pacchetto contenente le informazioni necessarie alla sua corretta installazione su ogni distribuzione Linux basata su Debian (e quindi Ubuntu), quindi essenzialmente la gestione delle eventuali dipendenze da altri pacchetti e integrazione con il database di dpkg.

Leggi il resto…

 

Compilare con Ubuntu: 3) checkinstall

In Facili, o quasi :), Guide il 1/12/06 @ 11:56 22 commenti

In questo terzo “episodio” mi avventuro al di fuori del protettivo e comodo mondo di APT per mostrare un esempio di installazione di sorgenti nella “vita reale”.

Per capire e magari mettere in pratica questo post dovete necessariamente leggere e “accettare” le altre guide della stessa categoria, che sono tutte propedeutiche a questa.

Se vogliamo compilare un’applicazione che non è disponibile nei repository Ubuntu oppure abbiamo bisogno di una versione più recente… Insomma se proprio non abbiamo altra scelta che quella di compilare e installare sorgenti non “debianizzati”, c’è un potente alleato che ci aiuta ad evitare di sporcare troppo la nostra /usr

Checkinstall

Normalmente la procedura di installazione che trovate superficialmente descritta in molti file README o INSTALL distribuiti con i sorgenti si limita a recitare:

1 ./configure
2 make
3 make install <- noi qui useremo checkinstall invece

Leggi il resto…

 

Compilare con Ubuntu: 2) apt-file

In Facili, o quasi :), Guide il 6/11/06 @ 14:39 11 commenti

In “Compilare con Ubuntu: 1) apt-get build-dep” vi avevo segnalato la bellezza e l’utilità di apt-get build-dep. Adesso vorrei svelarvi un altro segreto per riuscire sempre a trovare quello che vi manca per compilare qualcosa¹.

Come sempre segnalo i post “propedeutici” e indispensabili per compilare su Debian/Ubuntu: “Compilare con Debian“, a sua volta era un approfondimento al post “Compilare sorgenti“.

Bene, apt-file si occupa di una sola cosa: recuperare la lista di tutti i file installabili con i pacchetti contenuti nei repository presenti in /etc/apt/sources.list (ma non tutti i repository offrono questa funzionalità, di solito solo quelli ufficiali, purtroppo). Ovviamente la lista di apt-file può essere manipolata con ricerche, aggiornata in ogni momento e usata in altri modi.

Qualcuno avrà già capito… questa cosa semplicissima diventa di una importanza fondamentale quando ad esempio non troviamo quel maledetto header dal nome assurdo che non viene trovato da configure e non ci permette di compilare una nuova fantastica app. Intanto installiamo apt-file così:

Leggi il resto…

 

Compilare con Ubuntu: 1) apt-get build-dep

In Facili, o quasi :), Guide il 22/10/06 @ 15:09 13 commenti

di felipe

Questa guida si ispira ad una delle primissime cose scritte per pollycoke: il post “Compilare con Debian“, che a sua volta era un approfondimento al post “Compilare sorgenti“. Prima di cominciare a fare qualsiasi cosa quindi vi chiedo di leggere quelle due guide: contengono nozioni indispensabili.

Ok, da ora in poi do per scontato che sappiate cosa siano, a cosa servano e come si usino i vari configure, autogen.sh e make. Procediamo:

La prima cosa da fare per rendere una Ubuntu pronta a compilare è installare i pacchetti essenziali alla compilazione:

$: sudo apt-get install build-essential

Quello è in realtà in “metapacchetto”: non contiene nient’altro che dipendenze da altri pacchetti, così installandolo avremo make, autotools e altre cose utili.

Leggi il resto