jump to navigation

Installazione da zero di Ubuntu Intrepid Ibex: qualche appunto

In Avanzate, per Guru!, Ergonomia, Estetica, Facili, o quasi :), Felipizza la tua distro, Guide, Produttività, Recensioni il 1/11/08 @ 16:35 114 commenti

Intrepid Ibex - Pollycoke :)Come dicevo, stavolta ho preferito installare Ubuntu da zero. La procedura è stata abbastanza rapida ma non troppo, contrassegnata da qualche intoppo che non ferma certo uno che conosce la distribuzione ma che potenzialmente bloccherebbe un novizio di Ubuntu.

Superati questi intoppi la distribuzione è snella, semplice e accattivante come sempre, anche se mi sono ostinato a preservare le impostazioni degli utente nella partizione /home, cosa che mi limita un po’ nell’esplorazione delle piccole novità legate al nuovo GNOME e ai piccoli dettagli estetici tipici di Intrepid Ibex.

Leggi il resto…

 

Un contest per scegliere il nuovo logo di Envy

In News il 22/02/08 @ 14:10 12 commenti

envyapp2verdeviola2.pngAlberto Milone ha annunciato una piccola competizione artistica per scegliere il nuovo logoQuello che vedete è un logo che aveva proposto Federico Pelloni da questo commento di Envy.

Sono già in due ad aver raccolto la sfida di ridisegnare un logo, dopo che ne avevo segnalato lo stile un po’ indietro rispetto alle ottime evoluzioni di Envy (cfr “Envy di Alberto Milone sarà anche Qt 4“). Era giusto però che fosse il legittimo autore a chiedere la partecipazione di tutti, ed è quello che ha fatto oggi mettendo su questa pagina per raccogliere le vostre proposte.

Beh grazie ad Alberto per avere accolto, e voi fatevi avanti!

 

Envy di Alberto Milone sarà anche Qt 4

In News il 20/02/08 @ 17:41 24 commenti

Envy Qt4 - Pollycoke :)Alberto Milone ha da poco pubblicato notizie riguardanti lo sviluppo di Envy, il suo software che si prende cura di compilare e installare le ultime versioni dei driver ATi e Nvidia su Ubutnu e Debian.

Tra le tante novità spicca la divisione di backend e frontend con relativa scrittura di una interfaccia Qt per Envy, quindi perfettamente integrata con il nostro KDE 4. Non mancano ovviamente altre novità, sia per la versione “legacy” sia per quella nuova, che prenderà il nome di EnvyNG, come ad esempio il supporto a DKMSQuesta importante caratteristica eviterà molti problemi legati al cambio o aggiornamento di kernel: in caso di cambiamento, invece di restituire errori il modulo verrà compilato all’avvio!

Alberto, giusto per trovare a tutti i costi un difetto-frivolezza in questo ottimo software, avrei sperato che ammodernassi anche il logo di EnvyNG, dopo il redesign del sito che avevamo apprezzato tutti. Ma sono appunto frivolezze, grazie come sempre :)

 

Alberto Milone rilascia il nuovo Envy e aggiorna il sito

In News il 5/01/08 @ 12:40 12 commenti

Alberto, ho appena installato il nuovissimo Envy e con quello ho aggiornato i driver per la mia scheda Nvidia che aspettava da tempo un po’ di attenzione da parte mia :)

envy.jpg

Grazie come sempre per Envy, mi è ormai davvero indispensabile, il sito è più chiaro che mai, nonostante i vari “nota bene” e avvisi necessari. L’unica cosa che non lascio mai fare ad Envy è aggiornare il mio xorg.conf (che è già ben configurato).

Se Envy riuscisse a rilevare che xorg.conf non ha bisogno di ritocchi sarebbe proprio il massimo :)

 

Driver “ATI 8.29.6″ e “nVidia 9625 beta” impacchettati per Ubuntu Edgy (repository)

In Avanzate, per Guru!, Guide, Troiate del giorno il 27/10/06 @ 18:11 22 commenti

Se siete dei veri maschi (o delle vere femmine …ma ce ne sono che seguono questo blog?) e volete installare i nuovissimi driver beta nVidia per poter anche voi giocare con AIGLX e Compiz, avete due possibilità.

a) Aumentate il vostro karma e li installate usando direttamente l’installer nVidia

b) Usate il comodissimo repository generosamente messo a disposizione dal “nostro” Alberto Milone.

Se siete comodisti vi consiglierei la seconda ipotesi :) ecco le righe da aggiungere al vostro /etc/apt/sources.list per avere gli ultimissimi driver:

deb http://albertomilone.com/drivers/unstable/edgy/32bit binary/

o se avete un processore a 64bit:

deb http://albertomilone.com/drivers/unstable/edgy/64bit binary/

Dopo aver fatto questo installate i driver nvidia come descritto nel primo punto del post “Usare l’installer per i driver nVidia su Ubuntu” (”Ultimo consiglio/appello per chi non vuole per forza gli ultimissimi driver”)

La nota riportata dallo stesso Alberto Milone:

ATTENZIONE!
Assicuratevi che nè la parola “nv” nè la parola “flgrx” sia fra virgolette dopo DISABLED_MODULES= nel vostro /etc/default/linux-restricted-modules-common