jump to navigation

In KDE si discute ancora su KHTML e WebKit

In News il 1/07/09 @ 16:44 58 commenti

konquerorSu Planet KDE si torna a discutere (tanto) sulla questione “KHTML e WebKit“, senza che si arrivi ad un accenno di conclusione, e anzi con un crescente astio.

Tutto è iniziato quando il motore di resa HTML storico di KDE venne espanso e migliorato da Apple per creare WebKit. Dopo il comprensibile attrito dovuto alla cattiva gestione del fork1, finalmente le Qt sembravano suggerire una soluzione integrando nelle versioni 4.* una copia di WebKit, adottato frattanto da Android, Nokia, GNOME e altri, in quanto libero, oggettivamente superiore e meglio supportato.

Il fatto che le librerie alla base di KDE includano WebKit, un progetto basato su tecnologia KDE, non impedisce che di fatto proprio KDE resti con un browser KHTML ormai marginale. Un paradosso?

 

Accesso da KDM tramite impronte digitali

In News il 29/06/09 @ 20:39 28 commenti

Aggiornamento: come suggerisce di aggiungere elcamilo (grazie!), un sistema di autenticazione tramite lettori di impronte è già disponibile per Ubuntu/GNOME ed è più integrato (leggete il suo commento a questo articolo per più info).

Leggi il resto…

 

Aaron Seigo su freedesktop.org

In News il 29/06/09 @ 11:51 23 commenti

burocraziaAaron “votantonio” Seigo ha scritto un ottimo articolo su come curare lo stato di decadenza di freedesktop.org, un progetto originariamente nato per avvicinare i principali ambienti desktop1 grazie a standard comuni, ma che ha presto perso gran parte della spinta iniziale.

In realtà mi aspettavo una pubblica accusa da parte di Seigo, semplicemente perché il team di KDE sta cercando di proporre e fare accettare a freedesktop.org alcune specifiche nuove o aggiornate – penso alla system tray – incontrando solo un muro di gomma2. Sarà interessante verificare se verrà davvero accolto il suo invito a parlare di questo problema al Desktop Summit in Gran Canaria, dove tra pochi giorni si troveranno riuniti rappresentanti di GNOME e KDE.

 

Air nuovo tema ufficiale di KDE Plasma

In News, Recensioni il 20/06/09 @ 13:02 57 commenti

KDE Air

Leggi il resto…

 

OpenOffice.org per KDE 4. “Quasi”

In News, Opinioni il 17/06/09 @ 11:58 28 commenti

OpenOffice.org KDE 4Jonathan Riddell ha mostrato una intrigante schermata del lavoro sull’interfaccia di OpenOffice.org per KDE 4. Si notano già le icone Oxygen correttamente recuperate, il tema che ricorda Oxygen per KDE 4 e qualche schifida imperfezione con gli angoli dei menu (riuscite a vedere?). Purtroppo, nonostante gli apprezzati sforzi, OOo sarà sempre un po’ alieno in quanto usa un toolkit tutto suo. Chi non capisce perché software libero non attragga le masse deve per forza passare anche da qui :)

NB per prevenire gli estremisti: non è che da adesso odio OOo… Per fortuna ad attirare me verso il software libero non è mai stata la perfezione di questi dettagli, quanto il fondamento filosofico-etico-morale che c’è dietro, ma giusto in caso qualcuno non se ne rendesse conto: sono anche cose del genere1 che determineranno l’adozione dell’amato pinguino.

 

Salva con metadati in Nepomuk-KDE, #1

In News il 15/06/09 @ 12:04 16 commenti

smartsave-kde-nepomukInteressante novità per chiunque negli ultimi tempi si sia chiesto almeno una volta che fine abbia fatto Nepomuk in KDE.

Alessandro Sivieri ha preparato una primissima implementazione del dialogo di salvataggio file con supporto a Nepomuk. Cosa che dovrebbe permetterci di attribuire etichette, descrizioni, giudizi e quant’altro ai nostri file, proprio nel momento in cui li salviamo. Per chi ha un blog ed è abituato ad etichettare e descrivere credo che sarà una naturale evoluzione dal web al desktop. Per gli utenti comuni forse la possibilità di esplorare nuovi metodi per organizzare i propri documenti. Per i critici infine: ho scritto “permettere”, non “obbligare” :)

Lo stato dell’interfaccia fa abbastanza pena ma non è definitivo: come dice Alessandro, il punto per adesso era produrre un backend funzionante.

 

0MG KDE iZ n0t 3P1C F41L!?

In Opinioni il 9/06/09 @ 22:20 52 commenti

fail Google soffre degli stessi problemi di KDE, ci credereste?

Dopo che è stata chiesta con insistenza una qualsiasi pur amorfa aggregazione di 0 e 1 da poter chiamare Chrome per Mac e per Linux, alla fine il team si è deciso a rilasciare una versione d’anteprima assolutamente incompleta. Quando ovviamente la gente ha preso a lamentarsi perché aveva ottenuto quel che voleva, leggo che Google ha solo risposto che un progetto open source ha bisogno di essere rilasciato incompleto per attirare sviluppatori e tester.

Ehi questa io l’ho già sentita… Le cose sono due: o quelli di KDE ci hanno visto benissimo… o Google è nella merda :D