jump to navigation

Saremo anche solo l’1% ma…

In Umorismo spicciolo e... il 16/06/09 @ 8:30 44 commenti

linux-uno-per-cento
Saremo anche solo l’uno per cento, ma…1

 

Linux primo OS con supporto a USB 3.0

In News il 10/06/09 @ 10:16 17 commenti

superspeed-usb-3Linux sarà il primo sistema operativo ad avere supporto ufficiale al nuovo USB 3.0, che permetterà di raggiungere velocità di trasferimento di 5GB/s.

Come segnalato da Matteo in MessageBox (grazie!), Linux Magazine riporta che Sarah Sharp di Intel (oh che bello, una ciliegina geek!) ha annunciato che nel suo repo git sono disponibili i driver xHCI per USB 3.0 e che Greg Kroah-Hartman (quello del Linux Driver Project) ha già messo il tutto in coda per Linux 2.6.31 previsto per Settembre 2009.

Questo è quello che intendo per traino del mercato netbook e attori coinvolti – in questo caso Intel.

 

Soluzione definitiva per il marketing di Linux…

In Opinioni il 6/06/09 @ 22:18 37 commenti

ideaNel suo kilometrico articolo, Aaron “tenetevi forte” Seigo1 analizza il mancato decollo di Linux come conseguenza della mancanza di branding adeguato. Di certo per semplificare la nostra lettura, ha voluto omettere spunti come la mancanza di un sistema unico per creare, distribuire, installare e gestire applicazioni, o riferimenti univoci e solidi per toolkit grafici, framework multimediali e perfino la struttura stessa del filesystem. Tutto questo non ci  interessa perché la soluzione è: disegnare tanti bei sfondi2 per il desktop…

Beh, mettiamola così: anche senza branding continueremo ad amare Linux perché con la sua crescita entropica rispecchia tutte le nostre umane potenzialità, debolezze, contraddizioni… e anche qualche castroneria3 :)

 

Google Chrome Linux! Ma è solo un test

In News il 5/06/09 @ 21:07 52 commenti

Sono disponibili le istruzioni per installare Google Chrome (e Chromium) Linux su Ubuntu… è una guida Pollycoke DOC! ;)

In molti avete segnalato (grazie Marko, blizar, Lorenzo, vervelover!) l’uscita di Google Chrome per Linux, con tanto di comodi pacchetti deb per installarlo e provarlo su Ubuntu/Debian (ma in futuro saranno supportate anche altre distribuzioni).

È un’ottima notizia. Io ho un po’ esitato a scriverne prima per due motivi: in primo luogo questa versione, ovviamente aperta a chiunque voglia provarlo, è in realtà riservata a chi non ha problemi a fare test con software instabile e incompleto; in secondo luogo è ancora irrisolto il bug di cui parlavo qualche giorno fa (cfr “Il bug #9007 di Chromium (SSE2) diventa commedia“) che ne impedisce l’uso ad una grossa fetta di utenti: il mancato supporto a processori non SSE2.

Aggiornamento: il bug delle istruzioni SSE2 richieste è stato sistemato, adesso Google Chrome è per tutti.

 

99 dollari per un indirizzo email @linux.com

In News il 5/06/09 @ 0:06 51 commenti

linux-foudationSono sicuro che ci sarà chi non perderà tempo pur di avere un indirizzo email @linux.com :)

L’idea di Linux Foundation non è male. Non hanno banalmente messo in vendita la possibilità di acquistare indirizzi email, quanto iscrizioni alla fondazione come membri individuali, ad un prezzo quasi simbolico di 99 dollari, e tra le altre cose ogni membro ha diritto ad un indirizzo @linux.com ;)

I proventi di questa nuova campagna saranno indirizzati anche alla promozione dello sviluppo di Linux, dal momento che lo stesso Linus Torvalds lavora per Linux Foundation.

 

Sandboxing di Chrome: un “casino” su Linux

In News il 3/06/09 @ 18:33 50 commenti

linux-sandIl sandboxing è un espediente per aumentare la sicurezza di applicazioni, in questo caso di Google Chrome, isolandola dal sistema per evitare che un eventuale buco vada a compromettere tutto il resto.

Leggo su OSNews che secondo gli sviluppatori di Google Chrome, implementare tale caratteristica su Windows è stato “un affare complicato”, su Mac OS X facile… e su Linux un casino. Per forza: non è ancora emerso un sistema unificato per avere il sandboxing su Linux, tra l’abbandonato AppArmor (SUSE, Ubuntu), il mai decollato SELinux (Fedora), LSM e altre tecnologie alternative. Tutta questa varietà sarà anche un ottimo principio filosofico, ma poi di fatto frena chi deve creare applicazioni che funzionino bene per tutte le distribuzioni. Solita vecchia storia.

 

Da cosa si vede che è un prodotto Microsoft?

In *Flame* il 3/06/09 @ 1:13 27 commenti

bing linux

Bing è il nuovo tentativo di motore di ricerca Microsoft. Come segnala Lorenzo, per l’occasione non potevano certo tralasciare di associare la parola “Linux” a suggerimenti mirati ad hoc1 . I soliti furbacchioni…

Aggiornamento: Bing sarà forzato come motore di ricerca in Internet Explorer 6. Cercare di impostare altro restituisce errore.