jump to navigation

Solang, nuova gestione Foto in GNOME

In News, Opinioni il 16/06 @ 14:06 70 commenti

solang

Leggi il resto…

 

Mandriva: avvio più rapido con Speedboot

In News il 26/02 @ 11:43 33 commenti

[youtube H4F8saEmK8s]

Leggi il resto…

 

Red Hat e Microsoft prendono accordi

In News, Opinioni il 17/02 @ 18:29 14 commenti

Red Hat e Microsoft hanno appena esteso la loro cooperazione in ambito di virtualizzazione server. Diciamo che si certificheranno a vicenda.

Ritengo interessante rilanciare questa notiza, segnalata da «FedoraRulez» in MessageBox, perché trovo educativo leggere le FAQ in calce al comunicato ufficiale, esempio di come dovrebbero essere condotte simili strategie in modo da non danneggiare nessuno e alla luce del sole. In particolare è bello leggere che l’accordo non ha niente a che fare con proprietà intellettuali, e soprattutto che non ci sono parti dell’accordo che non sono state rese note.

Qualcuno dovrebbe imparare da ciò… qualcuno che ha stretto ben altri accordi con Microsoft e che ad oggi non ne ha ancora svelato tutto il contenuto… qualcuno che allo stesso tempo (guarda caso) spinge l’adozione di tecnologie Microsoft che – con tutta la buona fede possibile – non ci è dato sapere dove potrebbero portarci.

 

Ma non odio Archlinux…

In Opinioni, Recensioni il 16/02 @ 20:38 141 commenti

Saranno mesi (anni?) che in ogni tipo di discussione su qualsivoglia argomento continuo a leggere commenti quasi sempre completamente fuori tema riguardanti Archlinux, una distribuzione «minore» che ha un seguito di fedelissimi molto motivati e sempre pronti a ripetere e ripetere a tutti quanto si trovano bene con Archlinux, quanto è bella Archlinux, quanto è aggiornata Archlinux, quanto è stabile Archlinux, quanto è divertente Archlinux, quanto è meglio di tutte le altre Archlinux, quanto è facile Archlinux, quanto è per esperti Archlinux, quanto è snob Archlinux, quanto è populista Archlinux, quanto è per pochi ma buoni Archlinux, quanto è rolling release Archlinux, quanto è modulare Archlinux, quanto è KDE 4 Archlinux, quanto è EXT4 Archlinux, quanto è da veri intenditori Archlinux, quanto è da gente che non ha un cazzo da fare che stare a parlare di quanto è bello usare un sistema operativo piuttosto che un altro Archlinux… :D

Leggi il resto…

 

La rivincita di DPKG: Ubuntu e Red Hat in testa, segue Debian

In News il 28/11/08 @ 12:38 39 commenti

Sono stati pubblicati i risultati del sondaggio relativo a 25.000 membri in tutto il mondo di Alfresco Opensource Barometer.

Consultatelo, sempre in modo relativo è molto interessante: ci sono sezioni relative ad applicativi usati, linguaggi, OS proprietari o non e appunto distribuzioni Linux. Dai risultati si evince che sono Red Hat e Ubuntu a spartirsi in fette uguali il 62% del mercato, con Debian terzo distributore al 14%. Fatti i dovuti calcoli, e considerando che per me Ubuntu *è* Debian, salta fuori che l’antico primato di RPM è finito: DPKG è il sistema di pacchettizzazione più diffuso tra le principali distribuzioni enterprise.

[via Fabio "thesaltydog" Marzocca1]

 

Wikipedia migra i suoi server a Ubuntu

In News il 10/10/08 @ 11:02 44 commenti

Parecchi mesi fa avevo annunciato che questa notizia sarebbe prima o poi arrivata (cfr “Fedora Linux muore Wikipedia. Ci penserà Ubuntu?“). La Wikimedia Foundation sta pensando di adottare Ubuntu per l’intera famiglia di servizi che gestisce (Wikiquote, Wikinews, Wikisource, ecc), per meglio fa fronte alle enormi necessità.

Qualche numero (pdf) per meglio capire queste necessità: dieci miliardi1 di pagine servite al mese (pollycoke ne serve tipo 400.000, e per me è pure troppo trafficato), cinquantamila richieste http al secondo, un milione e mezzo di dollari in hardware, trentacinquemila dollari di spese mensili per hosting e banda…

Una delle soluzioni che stanno ponendo in essere è appunto quella di migrare dal precedente mix di Red Hat e Fedora ad Ubuntu, con affettuosi saluti a chi indica Ubuntu come distribuzione esclusivamente desktop.

 

Distributori, ecco perché dovreste adottare Upstart

In News il 8/02/08 @ 19:33 20 commenti

upstart.pngDopo l’interessante discussione nata con la notizia che “Fedora 9 tenta di adottare Upstart di Ubuntu“, ho appena letto un articolo di Aaron Toponce che capita quasi a fagiuoloDiciamo… a “lenticchia”. Scusate -.- e quindi non posso non proporne la lettura.

Se ricordate, in quell’articolo si segnalava l’inclusione di Upstart in Fedora 9, notizia molto interessante più che altro in prospettiva: ciò significa che più o meno presto potremmo avere Upstart in RHEL (la soluzione Linux enterprise ditribuita da Red Hat) e quindi in CentOS, eccetera. Da qui all’affermazione di Upstart come nuovo standard il passo sarebbe breve.

Aaron offre una breve (ma intensa) panoramica di cosa è Upstart, descrivendo i motivi per cui ogni distribuzione dovrebbe adottarlo come rimpiazzo per SysVinit, che tutti additano come obsoleto ma che resta ancora in uso. Stranamente non si fa alcun cenno ad InitKit.