jump to navigation

Google Chrome con un click (https funzionante)

In News il 17/09/08 @ 22:43 31 commenti

Crossover Google Chrome - pollycoke :)

Leggi il resto…

 

Google, Chrome, WebKit, Apple e KDE pollice in alto!

In News il 7/09/08 @ 11:22 93 commenti

Leggi il resto…

 

Wine 1.0!

In News, Umorismo spicciolo e... il 18/06/08 @ 13:08 51 commenti

Quindici anni di invecchiamento in repository di rovere rendono questo forse il progetto open-source più ricco di retrogusto di comunità mai prodotto. Un bouquet irresistibile in cui spiccano note di impegno e costanza, sapientemente miscelate per inebriare i palati più esigenti.

Avversato in mille modi dalla “Microsoft Hardware & Software Administration” e spesso al centro di polemiche per l’uso sconsiderato che ne fanno le fasce più deboli della popolazione (”niubbi” in gergo), adesso è finalmente pronto per l’uso (ancora un po’ e rischiava di diventare aceto) per dimostrare a tutti le proprie qualità, forte dell’appoggio della “Assooociazione per l’Antiproooibizionismo”.

Per gustarlo al meglio, accompagnatelo ad applicazioni importanti quali Photoshop CS2 o un Half Life² Retail, o – se rientrate nella sopracitata fascia debole – perfino un modesto mIRC.

 

Ars Technica su Wine e Google, infatti

In Opinioni il 19/02/08 @ 18:18 22 commenti

wine.jpgReputo la redazione di Ars Technica una delle più autorevoli del panorama (stupende le loro recensioni, da me spesso linkate).

Leggo dunque con piacere che il mio parere sul supporto di Google al progetto Wine è condiviso da Ryan Paul su Ars Technica, che arriva a titolare perfino che “Google intossica gli utenti Linux con i miglioramenti a Wine“. Perché una valutazione così dura? Per gli stessi motivi che ho espresso nel post “Google supporta Wine“: e cioè che si corre il rischio di fornire una scusa agli ISV per non creare applicazioni native per Linux.

Ribadisco – se mai ce ne fosse bisogno – che tifo apertamente per il progetto Wine e che mi capita di usarlo e pubblicizzarlo spesso (ve ne sarete accorti) su queste pagine :)

 

Google supporta Wine

In News, Opinioni il 19/02/08 @ 11:00 30 commenti

linux.gifNon è una novità che Google usi Wine e vi contribuisca (grazie frozzi!): l’edizione Linux di Picasa in realtà (è una piccola bruttura che – ma questo è un parere personale) fa uso di Wine per far girare quella che resta sostanzialmente un’applicazione per Windows.

Non sono particolarmente entusiasta di questo modo di usare Wine (cfr “Picasa per linux? Liberatela!” e “Picasa? Ottimo! Anzi una schifezza“), lo avrò scritto più volte, perché invece di incoraggiare le aziende a rilasciare versioni native di software per Linux, si lascia aperta la possibilità che Linux rimanga sempre una specie di limbo di applicazioni “quasi” supportate.

Detto questo è sempre piacevole constatate il continuato supporto di Google a progetti aperti di vario tipo – ciao! ;)  – anche stipendiando sviluppatori di Wine. Ricordate ad esempio l’annuncio che “Wine 0.9.54 aggiunge il supporto a Photoshop“? Beh pare che fosse proprio uno degli obiettivi di Google.

 

Uno sguardo a Wine Doors 0.2, anche per Qt?

In Ergonomia, Estetica, News il 7/02/08 @ 19:20 5 commenti

wine-doors.jpgÈ in produzione una versione 0.2 di Wine Doors (recensione della 0.1.2), l’utilità che aiuta a gestire applicazioni per Windows su Linux, grazie a Wine e all’uso di configurazioni ad hoc. Pur tifando apertamente per le applicazioni native non posso fare a meno di interessarmi alla cosa.

La nuova veste la potrei definire “piaciona” nel senso che strizza l’occhio a varie idee prese da varie interfacce e le riusa per creare qualcosa che però purtroppo non ha molto dell’applicazione standard GTK+. Anzi, a proposito di GTK+, è stato annunciato che dalle prossime versioni Wine Doors avrà il codice per funzionalità e interfaccia ben distinti e separati, cosa che permetterà di avere anche una interfaccia Qt, o CLI o altro :)

 

Su Wine e il supporto a Photoshop

In Opinioni il 26/01/08 @ 20:21 35 commenti

adobe-logo.jpgVorrei rispondere con un po’ di calma alle obiezioni poste alla notizia di ieri, che “Wine 0.9.54 aggiunge il supporto a Photoshop“, specialmente a chi faceva notare che pubblicizzare Photoshop come “supportato”, quando non è legalmente e tecnicamente possibile, potrebbe ritorcersi contro l’immagine stessa di Wine e di Linux.

Il fatto che Wine dichiari il supporto preliminare a Photoshop non significa che adesso tutti i grafici possono andare a bruciare le loro copie di Windows per usare fiduciosi Photoshop con Wine. Ho il sospetto che nella vita reale una situazione del genere sia semplicemente impossibile. Invece significa che esiste un metodo per far girare Photoshop su Linux “senza alcuna garanzia”, come recitano le licenze. Forse però non tutti hanno afferrato la vera importanza di questo risultato

Leggi il resto…