jump to navigation

Zeitgeist in tutte le direzioni [video]

In News il 8/07/09 @ 23:30 24 commenti

zeitgeist_smart_feeds_mockupUna delle star di questo Gran Canaria GNOME Desktop Summit è senza dubbio Zeitgeist, il… ormai-diventa-complicato-definirlo che starà alla base di GNOME 3 insieme alla GNOME Shell.

Zeitgeist non è più solo un controllo per organizzare documenti, applicazioni, contatti e attività in senso cronologico; non è più solo una probabile vista da integrare in Nautilus o direttamente nel desktop; non è più solo un servizio che potrebbe trovare spazio in GNOME come in KDE, no no e no. Molto di più.

Quanto di più? Ad esempio, e non è che l’inizio, ZeitgeistFS come File chooser grazie a FUSE [video], Zeitgeist come Parental control [video],  Zeitgeist come desktop feed (…ispirato a Friendfeed?) e c’è già pronto il copione per l’integrazione di Zeitgeist con Tracker e Nepomuk. Insomma, se ancora non avete capito a cosa servirà Zeitgeist la risposta è: a tutto :D

 

Novità per GNOME Zeitgeist e… KDE Zeitgeist ;)

In News il 2/07/09 @ 18:40 34 commenti

GNOME Zeitgeist - Pollycoke :)

Leggi il resto…

 

Zeitgeist: icona, interfaccia e backend Xesam

In Ergonomia, Estetica, News il 7/06/09 @ 0:13 16 commenti

zeitgeist-iconCi sono interessanti novità per GNOME Zeitgeist, il progetto nato per fornire funzionalità di “journaling” a GNOME.

La prima di tali novità la vedete qui a sinistra, ed è la nuova icona per l’applicazione: un orologio che cola un po’, proprio come il tema ricorrente e ossessivo nelle opere di Salvador Dalí, uno dei miei artisti preferiti durante l’adolescenza :)

Non so fino a che punto l’icona possa richiamare il concetto di timeline e dunque Zeitgeist, ma – con qualche stiratura – l’idea di tempo relativo e soggettivo si sposa benissimo con l’utilizzo che faremo dell’applicazione. Ci sono novità anche per l’interfaccia…

Leggi il resto…

 

GNOME Zeitgeist non rimpiazzerà Nautilus, anzi…

In News il 20/04/09 @ 13:19 19 commenti

NautilusHo notato che alcuni di voi nutrono perplessità riguardo a Zeitgeist come sistema per accedere ai propri documenti in GNOME 3 al posto del buon vecchio Nautilus.

Io sono molto affascinato dalle novità e mi piacerebbe vedere anche qualcosa di più hardcore con Sugar, ma siccome al contempo sono anche tradizionalista e abitudinario1 non vorrei che Nautilus fosse ingiustamente suicidato proprio adesso che è così stabile e maturo…

Una possibile risposta a questo dilemma l’ho letta tra gli interessanti interventi a questo articolo dell’autore di Zeitgeist, e sarebbe l’idea di fornire Zeitgeist anche come plugin facoltativo per Nautilus, che guadagnerebbe così una vista cronologica. Non sarebbe l’ideale?

 

Tracker starà alla base di GNOME 3. Trattengo il respiro

In News il 12/04/09 @ 17:18 34 commenti

GNOME Zeitgeist insieme a GNOME Shell sarà la base di GNOME 3 (trattengo il respiro). Dopo un iniziale indecisione, in seguito alla fusione con Mayanna, il progetto resterà in Python (trattengo il respiro). Ieri Seif Lofty ha pubblicato alcuni obiettivi del team che hanno inspirato un breve scambio con l’autore di Tracker, per cui:

Erano anni che aspettavo cose del genere. Che faccio, trattengo il respiro fino al 2010?

 

Ottime notizie: Zeitgeist/Mayanna resta in Python!

In News il 9/04/09 @ 20:09 34 commenti

Pietro Battiston ha lasciato un intervento a “Tomboy in C++ …sarà mai rilasciato?” che merita una segnalazione in prima pagina.

Zeitgeist/Mayanna resterà in Python, come avevo congetturato in “Zeitgeist e Mayanna uniti per GNOME 3” (cfr ultimo paragrafo “Mono || Python”), e non verrà portato a Mono o a nessun altro linguaggio (cfr “GNOME-Zeitgeist porting ridicule“). La notizia viene direttamente da Seif Lotfy, che ha commentato con un inequivocabile: “We decided to stay with Python!“. Decisione saggia e a quanto pare molto condivisa: vi invito a leggere la quantità di commenti che bocciano Mono…

 

Zeitgeist e Mayanna uniti per GNOME 3

In News, Opinioni il 6/04/09 @ 17:51 14 commenti

Le funzionalità alla base di GNOME Zeitgeist erano state largamente anticipate (cfr “GNOME Timeline, il PC come diario personale“) e «per molti ma non per tutti» (cit.) era divenuto il prossimo progetto da tenere d’occhio.

Da quando è stato promosso, insieme a GNOME Shell, a fondamenta di GNOME 3 (cfr “Ecco il piano di sviluppo di GNOME 3“), c’è stato un comprensibile aumento d’interesse e di partecipazione e ciò ha portato alla collaborazione con il team di Mayanna, altro progetto molto intressante.

Ecco un paio di video per capire cosa possa significare questa «fusione», evento raro nel panorama del software libero.

Leggi il resto…